24 dicembre 2009

Su Pio XII




Ancora una volta ambienti ebraici e numerosi mass-media cercano di interferire nelle vicende interne della Chiesa Cattolica criticando il beneplacito di Benedetto XVI alla causa di beatificazione di Pio XII, e ciò a causa dei presunti 'silenzi’ nella condanna della ‘Shoah’ da parte del grande Papa, e tutto questo senza considerare che egli aveva dietro la porta i nazisti, che silenziosamente fece ospitare nei conventi e nelle chiese decine di migliaia di ebrei salvandoli così da morte certa, e che in realtà una sua aperta condanna, che nessuno delle potenze occidentali fece durante quel periodo, avrebbe potuto ottenere l’effetto contrario… (quando si dice dell'ingratitudine umana...)

17 dicembre 2009

La vera Data di nascita di Gesù


E’ da tempo ormai che viene fatta passare una interpretazione che metterebbe in dubbio la nascita di Gesù il 25 dicembre del 1° d.C.
Infatti si sente dire che essendo morto Erode il Grande il 4 a.C., siccome costui è legato alla nascita di Gesù per il fatto della strage degli innocenti, allora Gesù non sarebbe potuto che nascere il 6 o 7 avanti Cristo.
Ebbene questa interpretazione sarebbe falsa e Gesù sarebbe in realtà nato proprio nel dicembre del 1° d.C, così come tramandato dalla tradizione.

11 dicembre 2009

L’Abominio della Desolazione



“…farà cessare il sacrificio e l`offerta;
sull`ala del tempio porrà l`abominio della desolazione…” (Daniele 9, 24-27)


“Quando dunque vedrete l'abominio della desolazione, di cui parlò il profeta Daniele, stare nel luogo santo – chi legge comprenda – allora…” (Matteo 24,15-24)


24 novembre 2009

Ho sentito cantare un Angelo

Non mi sono mai molto interessato della musica leggera, preferisco di solito i brani classici, ma alle volte alcune canzoni moderne, quelle più melodiose, mi smuovono dentro qualche corda, e allora li registro nella mia penna di memoria e li metto nella collezione di brani preferiti che amo ascoltare. Spesso mi accorgo che le pagine che scrivo è come se si impregnassero anche di un po’ della musica che ascolto perché composte attorniato dal suono di questi brani. Ah la musica!

21 novembre 2009

Non c'è più Religione


Leggendo un articolo sulla sentenza della corte di Strasburgo sul crocifisso, mi sono imbattuto in una citazione del grande Giambattista Vico che alcuni secoli fa scriveva: "quando si perde la Religione non resta più nulla perché i popoli possano vivere in società, né scudo per difendersi, né mezzi per consigliarsi, né alberi cui afferrarsi, né forma per esistere al mondo"(da "Principi della Scienza Nuova"1725).

13 novembre 2009

Dicembre 2012 e i Maya


Tutto distrutto, Occidente, Vaticano e simboli del Cristianesimo: resta integro solo l’Islam .





Ecco un regista ‘coraggioso’ (per modo di dire...), Roland Emmerich: ha fatto un film sulla profezia dei Maya, secondo la quale nel dicembre del 2012 ci sarebbe la fine del mondo a causa di una epocale congiunzione di pianeti (evento smentito dalla comunità scientifica internazionale, di cui la Nasa si è fatta portavoce giusto oggi). Nelle scene del suo film ‘2012’ vengono fra l’altro spazzati via il Cristo Redentore di Rio de Janeiro, il Vaticano con la Basilca di San Pietro e la Cappella Sistina, Notre Dame e l’abbazia di Westminster, ma quello che sorprende è che tra tutti i luoghi distrutti, la Kaaba, l’edificio alla Mecca a forma di cubo sacro per i musulmani, resti in piedi.

4 novembre 2009

Il Crocifisso e i distruttori di civiltà




La Corte Europea ha dato ragione ad una cittadina di origine finlandese sul fatto che deve essere tolto il crocifisso dalle pareti dell’aula scolastica frequentata dai figli e tutto ciò per un malinteso senso della libertà religiosa.



Un coro di proteste (per fortuna) si è sollevato in Italia, i sondaggi danno il 75%-80% di italiani contrari alla sentenza. Ancora una volta una congrega di massoni relativisti (quali sono alcuni dei costruttori della tanto decantata Unione Europea) cercano di picconare il Cristianesimo. Il loro gioco, che finora era stato nascosto e subdolo, è ora diventato manifesto.

28 ottobre 2009

La Chiesa e il lusso



Capita spesso di imbattermi in interventi di alcuni che attaccano la Chiesa con il pretesto che mentre predica che si debba aiutare i poveri farebbe poi mostra di lusso e ricchezza.


A parte che chi lancia queste accuse spesso non conosce o trascura il fatto non secondario che la Chiesa aiuta già i poveri con diverse organizzazioni (Caritas, missioni, ospedali e scuole nel terzo mondo, ecc…), quale sarebbe il lusso mostrato?

26 ottobre 2009

Dan Brown


Dan Brown finalmente si dichiara per quello che è: anticattolico e filomassone


Dan Brown, l’autore de ‘Il Codice da Vinci’, ‘Angeli e Demoni’ e, ora de "Il Simbolo Perduto", conferma quello che sapevamo già anche dalla lettura (sunteggiata) dei suoi libri, infatti ha dichiarato: ‘E’ vero sono molto più benevolo nei confronti della massoneria che del Vaticano’.


23 ottobre 2009

Eugenio Scalfari


Sul numero in edicola dell'Espresso il signor Eugenio Scalfari offende pesantemente Benedetto XVI...

Infatti dice:

"Ricordo queste verità per sottolineare che il popolo di Dio è una cosa, i ministri del culto e delle anime un'altra e i membri della Gerarchia un'altra ancora. I Papi poi rappresentano un fenomeno a se stante. Ce ne sono stati di grandissimi, di mediocri, di viziosi, di esemplari. Direi che gli ultimi esemplari sono stati Giovanni XXIII, Paolo VI, Papa Wojtyla. Quello attuale è un modesto teologo che fa rimpiangere i suoi predecessori".

17 ottobre 2009

La Messa antica (quella in Latino) piace!


Una bella notizia: la Messa antica, quella in Latino per intenderci, piace agli italiani

Un sondaggio scientifico della Doxa, commissionato dal sito Messainlatino.it ha ottenuto risultati insperati per quanto riguarda la popolarità della Messa in latino (detta anche Tridentina o di S. Pio V ):


11 ottobre 2009

Sulla Sindone


Rieccoli! Non si danno per vinti, ogni tanto rispuntano con lo ‘scoop’ ‘La Sindone è un falso’, un’opera di Leonardo, un manufatto medioevale, ecc.
Infatti uno studioso (un chimico, per l'esattezza) interpellato dal quotidioano anticristiano ‘La Repubblica’ (il quotidiano a laicismo 'doc') ha sostenuto di aver scoperto un possibile metodo usato dai medioevali per creare un falso! Ma a ben guardare anche stavolta si capisce che costui ha preso una cantonata...

2 ottobre 2009

La Vita oltre la morte - (parte 6^)


Pensieri conclusivi e in libertà su ‘la Vita oltre la morte’


Dopo aver riportato i fatti, le testimonianze sulle esperienze di premorte e le teorie e ipotesi che sono state fatte per cercare di spiegare in maniera ‘naturalistica e fisiologica’ il fenomeno, nel concludere voglio esprimere le mie considerazioni personali...

30 settembre 2009

La Vita dopo la morte (parte 5^)



Epm e cambiamenti personali

Uno degli effetti più interessanti delle esperienze Epm sono i cambiamenti che queste causano alle persone che le hanno sperimentate...

20 settembre 2009

La Vita dopo la morte (parte 4^)


La ricerca scientifica sui fenomeni Epm (Esperienze di pre-morte)

Ciò che ha stimolato la ricerca scientifica sulle Epm è la possibilità di verifica delle dinamiche coinvolte in questo vissuto e il fatto che, nonostante la diversità dei soggetti implicati, molti riportano sostanzialmente gli stessi vissuti con poche varianti....

9 settembre 2009

La Vita dopo la morte (parte 3^)


Continuo a presentare testimonianze di alcune persone, che sono state in pericolo di morte e poi rianimate, sui fenomeni principali che sono avvenuti durante il periodo di interruzione delle loro funzioni vitali, cioè durante la loro ‘morte clinica’…

5 settembre 2009

La Vita dopo la morte (parte 2^)


Durante il viaggio fatto in Egitto ho notato che i racconti degli antichi egizi su quello che succede all’anima del defunto nel suo viaggio nell'aldilà, quando il suo cuore viene pesato confrontandolo con il peso di una piuma, coincide più o meno con i resoconti dei soggetti che hanno sperimentato la fase di pre-morte e con quello che dicono praticamente tutte le religioni .
Ma andiamo con ordine...

17 agosto 2009

La Vita dopo la morte (parte 1^)


Una delle letture più importanti della mia vita e una scoperta piacevole e sorprendente è stata quella del libro ‘La vita oltre la vita’ dell’americano Raymond Moody (con sottotitolo ‘100 testimonianze dei protagonisti’) pubblicato nel 1975. Di che parla? E’ un libro che ‘per la prima volta’ (e metto ‘per la prima volta’ tra virgolette, in seguito dirò perché…) raccoglie le testimonianze di sopravvissuti alla morte clinica, rianimati dopo l’arresto cardiaco...

7 agosto 2009

Per chi non ha il dono della Fede


La Fede è un dono di Dio, ma appunto perché tale necessita di due condizioni: che Dio ci faccia questo dono e che noi siamo disposti ad accettarlo.
Dunque chi non ha Fede o non ha ancora ottenuto da Dio questo dono, e ciò per Suoi imperscrutabili motivi, o rifiuta questo dono.
Quelli che non hanno la Fede riconoscono ai credenti come una ‘marcia in più’ ed è vero, parola di uno che ha passato parte della sua vita senza credere e ora invece crede.
Come possono fare quelli che non credono per ottenere la Fede?
Paradossalmente... pregando!

25 luglio 2009

Quant'è grande l'Universo!


Abituati a quelle usuali non riusciamo ad immaginarci le distanze incredibili che esistono nell’Universo… riflettere su di esse ci provoca le vertigini e ci fa sentire veramente piccoli..portiamo un esempio..


21 luglio 2009

Felicità - istruzioni per l'uso - (parte 4^)



Post in cui si dimostra che in definitiva l’unica vera felicità la si ottiene da Dio
(e in cui spiego anche quindi perché mi succede di essere felice)


19 luglio 2009

Felicità - istruzioni per l'uso - (parte 3^)


Post in cui si spiega cosa fare o non fare per conseguire la felicità..

Continuo quindi l’analisi già fatta nei due precedenti post, entrando nel vivo della questione...


15 luglio 2009

Felicità - istruzioni per l'uso - (parte 2^)






Allora, quale ‘strategia’ proponi per diventare felici, chiederete voi?
Cominciamo con ordine innanzi tutto ad analizzare alcuni ‘equivoci’ che non permettono il raggiungimento della felicità.


9 luglio 2009

Felicità - istruzioni per l'uso - (parte 1^)





Nella mia scheda di presentazione su Facebook figura questa frase: "Ragazzi, non ci crederete, ma io sono una persona felice!". Pare una esagerazione ma non lo è, perchè è la verità!

4 luglio 2009

il Paradiso - (parte 2^)


La Gloria essenziale del Paradiso

In Giovanni (10,35) Gesù rivela che coloro che si salveranno sono destinati a diventare degli dei. In Paradiso l’oggetto vero della gioia (la cosiddetta ‘gloria essenziale’) sarà il Bene Infinito, Dio, e la trasformazione per potere sostenere il peso di una gioia infinita, sarà una reale assimilazione a Lui.

29 giugno 2009

La Temperanza

La Temperanza è una delle quattro virtù cardinali (insieme a Prudenza, Giustizia e Fortezza di cui parlerò in post successivi) e, per dirla con il catechismo della chiesa cattolica, è quella che “modera l’attrattiva dei piaceri e rende capaci di equilibrio nell’uso dei beni creati. Essa assicura il dominio della volontà sugli istinti e mantiene i desideri entro i limiti dell’onestà. La persona temperante orienta al bene i propri appetiti sensibili, conserva una sana discrezione, e non segue il proprio ‘istinto’ e la propria ‘forza assecondando i desideri del proprio ‘cuore’ “.
Essa tende a moderare i piaceri del senso, quelli cioè del gusto e della carne, non permettendo che essi eccedano i limiti segnati dalle necessità della vita. Il suo compito, perciò, non è essenzialmente repressivo, ma moderatore, e contrario, quindi, tanto agli eccessi quanto al difetto.
La Bibbia stessa dice: “Non seguire le passioni, poni un freno ai tuoi desideri” (Sir 18,30).

28 giugno 2009

il Telefonino




Letto all’entrata di una chiesa:

Dio comunicherà con te in molti modi, ma sicuramente non ti chiamerà mai al telefonino, quindi entrando in chiesa cerca di spegnerlo! ’.

25 giugno 2009

il Temperamento

Il temperamento non predestina uno alla santità ed un altro alla dannazione. Qualsiasi temperamento può servire di materia grezza per la salvezza o la rovina. Dobbiamo vederlo come un dono di Dio, un talento da trafficare sino alla sua venuta (cfr la parabola dei talenti … ). Non importa quanto sia povero e difficile quello di cui siamo dotati: se ne faremo buon uso, se lo metteremo al servizio dei nostri buoni desideri, potremo fare meglio di un altro che si limita a subirlo invece di servirsene.

22 giugno 2009

Le Campane

Le campane vogliono ricordarci che Dio solo è buono, che noi gli apparteniamo e che non viviamo per questo mondo.
Irrompono nel mezzo delle nostre occupazioni per ricordarci che tutte le cose passano e che le nostre ansietà non hanno importanza.
Ci parlano della nostra libertà, che le responsabilità e le cure transitorie ci fanno dimenticare.
Sono la voce della nostra alleanza con il Dio del Cielo.
Ci dicono che noi siamo il suo vero tempio. Ci invitano alla pace con lui e con noi stessi.


17 giugno 2009

L'inferno - (parte 3^)



Riporto qui (in ordine cronologico) alcune descrizioni dell’inferno fatte da Santa Teresa d’Avila, la beata Caterina Emmerick e santa Faustina Kowalska canonizzata da Giovanni Paolo II.

Ovviamente non so dire se queste visioni corrispondono alla realtà, certo sono descrizioni spaventose... sono comunque testimonianze mistiche, chi legge è libero di crederci o meno e io mi astengo da ogni commento.

13 giugno 2009

La Bilocazione - (Mistica e dintorni - parte 2^)


Le incredibili bilocazioni di Maria D’Agreda

Il fenomeno
Uno dei fenomeni più sconcertanti della Mistica sembra essere il fenomeno della ‘bilocazione’, cioè il fatto di trovarsi nello stesso istante in due luoghi differenti: tra i più noti che hanno goduto di questo ‘dono’ ci sono San Pio da Pietralcina, Sant’Antonio, Santa Caterina de’ Ricci, San Giuseppe da Copertino, S. Alfonso de’ Liguori, San Filippo Neri e la venerabile Maria D’Agreda. E’ delle sbalorditive ‘bilocazioni’ di quest’ultima, detta anche ‘la Dama azzurra’, che intendo parlare.

La storia
Abbiamo molte notizie storiche su Maria D’Agreda in quanto visse nella Spagna del ‘600, ai tempi di Filippo IV, con cui ebbe anche una fitta corrispondenza.Ma molte notizie, come per il prodigio di Calanda di cui ho parlato in un precedente post, ci vengono dall’Inquisizione spagnola, e anche dal Sant’Uffizio, molto diffidente e attento nello smascherare casi di falsi mistici.

12 giugno 2009

La meccanica quantistica (parte 2^)



Il Principio di Pauli e l’origine dell’ordinePer la M.Q. l’elettrone che si trova ad esempio nell’atomo più semplice, quello di Idrogeno, si trova in possibili ‘orbite’ di energia man mano più elevate. Ogni orbita indica una certa distribuzione di probabilità della posizione dell’elettrone, che ha la forma di un anello o di guscio dai contorni sfumati intorno al protone. Ogni orbita è caratterizzata dai numeri quantici, indicati con n, l, m, s.

8 giugno 2009

La Scienza analizza la Fede - (parte 7^)



Il Miracolo di Calanda, ovvero la gamba riattaccata

"Nessun credente avrebbe l’ingenuità di sollecitare l’intervento divino perché rispunti una gamba tagliata. Un miracolo del genere, che pur sarebbe decisivo, non è mai stato constatato. E possiamo prevederlo, non lo sarà mai" (Fèlix Michaud – razionalista incredulo)

‘Consultando il catalogo delle cosiddette guarigioni miracolose, non si è mai constatato che la fede abbia fatto rispuntare un arto tagliato’ (Jean Martin Charcot – neurologo positivista)

(riferendosi agli ex-voto)…Vedo molti bastoni, molte stampelle, non vedo però alcuna gamba di legno’ (Emile Zola – romanziere positivista)


5 giugno 2009

La Misericordia divina



Un credente può trovarsi alle volte titubante davanti alla domanda: come può Dio, che è infinitamente buono, condannare all’inferno un’anima per l’eternità?


2 giugno 2009

La meccanica quantistica (parte 1^)



Comincio con una serie di post dedicati all'interpretazione della Meccanica Quantistica.


"Ci sono più cose in cielo ed in terra di quante noi ne possiamo immaginare" (Shakespeare - Amleto) .






La meccanica quantistica (M.Q.) fu scoperta nei primi anni trenta del 900 e ha rappresentato una vera rivoluzione paradigmatica nell’ambito della Fisica, talmente lontana dal senso comune classico della rappresentazione della natura che la discussione su come interpretarla non ha avuto ancora termine.

1 giugno 2009

L'Amore materno di Dio


L'Altissimo ti amerà più di tua madre (Siracide 4,10).


Come una madre consola un figlio,
così io vi consolerò.
(Isaia, 66,13)

Si dimentica forse una donna del suo bambino,
così da non commuoversi per il figlio del suo seno?
Anche se ci fosse una donna che si dimenticasse,
io invece non ti dimenticherò mai.
(Isaia, 49,15)

Gerusalemme, Gerusalemme… quante volte ho voluto raccogliere i tuoi figli, come una chioccia raccoglie i pulcini sotto le sue ali, e non hai voluto! (Matteo 23,37)

28 maggio 2009

il Digiuno mistico - (Mistica e dintorni - parte 1^)


Comincio una serie di post dedicati alla Mistica e ai mistici.

cos'è la Mistica:

"L’esperienza diretta e passiva della presenza di Dio"
(A.Deblaere, ‘Témoignage mystique chrétien‘)




Un grande scrittore ebbe a dire una volta che i mistici sono la miglior prova della esistenza di Dio, e credo che sia vero. Infatti i mistici hanno come una conoscenza diretta, 'sperimentale' di Dio e questa esperienza porta in loro dei 'doni' straordinari, spesso al di fuori della leggi della natura, tanto che per la scienza rimangono un mistero inspiegato.

Voglio cominciare con una mistica del 20 secolo, Teresa Neumann. Vi chiederete, quale è stata la sua caratteristica straordinaria? la risposta : ha digiunato, senza mangiare e bere, per 36 anni, nutrendosi solamente di un'ostia al giorno, la comunione!

25 maggio 2009

Il Padre della menzogna



"La più grande astuzia del diavolo è farci credere che non esiste"
[Charles Pierre Baudelaire - (1821 –1867)]

"Non credo nel diavolo. Ma è proprio quello che il diavolo spera: che non si creda in lui"
[Andre Gide - (1869 - 1951) ]

"L’ultima astuzia del diavolo fu quella di spargere la voce della sua morte"[Giovanni Papini – (1881-1956)]






Ho riportato queste citazioni ‘laiche’ per mostrare come il problema ‘Diavolo’, letteralmente ‘Colui che divide’, che il Vangelo definisce ‘ L' Omicida sin dall’inizio’ e ' Padre della menzogna', abbia interessato e interessi anche chi non è dichiaratamente religioso.
Al giorno d’oggi, ‘mica siamo nel Medioevo’,

24 maggio 2009

Una Profezia?



"La terra tremerà e si scuoterà e tutto il male edificato in torri rovinerà in un cumulo di macerie e sarà seppellito nella polvere..."

(da ‘La vera vita in Dio' – di Vassula Ryden - messaggio dell’11 settembre 1991)



Conosco ormai da anni l’opera di una veggente contemporanea, Vassula Ryden, che avrebbe ricevuto dal 1985 messaggi prima dal suo angelo custode e successivamente da Gesù stesso. Ha scritto 12 volumi riportando tali messaggi, alcuni diretti a lei stessa, altri a tutti noi.
Ho trovato i libri molto belli ed edificanti, ma come è sempre successo per i ‘profeti’, da alcuni viene creduta ( e io sto tra questi, sennò non avrei comprato e letto i 12 volumi che sono usciti nell’arco di 10 anni), da altri invece viene derisa, se non condannata apertamente e accusata di essere una mistificatrice e falsa veggente.

23 maggio 2009

L'infanzia

Un tempo fu in cui valli, boschi e fiumi
la terra e ogni cosa naturale
sembravano a me
vestiti di luce celestiale,
della gloria e dellla dolcezza di ogni sogno.
Adesso non è come un tempo è stato,
vedilo come vuoi
di giorno o notte,
quello che vidi un dì è ormai passato.

20 maggio 2009

Tutto è relativo?

La Relatività Ristretta
In questi giorni nelle classi quinte, che si preparano per gli esami, sto trattando la teoria della Relatività Ristretta di Einstein.
Essa fu pubblicata nel 1905 e portò dei notevoli cambiamenti nel modo di vedere il mondo rispetto a quello passato. Introdusse infatti alcune situazioni che sembrano paradossali, quali il diverso scorrere del tempo per un osservatore in moto rispetto ad uno in quiete (noto come Paradosso dei gemelli) e l’accorciamento dei corpi nella direzione della loro velocità. Anche se questi effetti diventano notevoli solo per velocità prossime a quelle della luce, la Relatività Ristretta è però la ‘vera’ Fisica, essendo quella newtoniana, la cosiddetta Fisica pre-relativistica, solo un’approssimazione valida per ‘basse’ velocità.

18 maggio 2009

La Verità


'La Verità vi renderà liberi' (Vangelo di S. Giovanni 8,32)

'Chi cerca la verità cerca Dio, che lo sappia o no'
(Edith Stein, ebrea convertitasi al cristianesimo, morta in un campo di concentramento nazista. Santa e Copatrona d'Europa)

'Non accettate nulla come verità che sia privo di amore. E non accettate nulla come amore che sia privo di verità! L'uno senza l'altra diventa una menzogna distruttiva'
(Papa Giovanni Paolo II )

16 maggio 2009

La Scienza analizza la Fede - (parte 6^)

Il Miracolo del sole a Fatima

Le apparizioni della Vergine di Fatima vengono considerate le più grandi e importanti del secolo scorso. E ciò principalmente per il messaggio che fu dato ai veggenti ma anche per il cosiddetto ‘Miracolo del Sole’ che avvenne il 13 ottobre 1917 e che fu constatato da 70.000 persone.
Vediamo come andarono le cose:
Sono le 11,30 antimeridiane del 13 ottobre 1917 e da poco è finito un grosso temporale. La Cova di Iria è colma di uomini e donne, credenti, scettici, semplici curiosi, convenuti a decine di migliaia (si stimarono 70.000 persone) da tutto il Portogallo e dalla Spagna. Sono anche presenti autorità civili e religiose, e giornalisti di Lisbona e Oporto. Tutti in attesa dell’ apparizione (la 6^ e ultima) annunciata dai bimbi e del ‘segno’ che sarebbe stato dato.
A mezzogiorno accade l’incredibile. Per 10 minuti il sole è visto roteare, cambiare colore, ‘danzare’ e pulsare, avvicinanarsi e allontanarsi dalla sua posizione abituale, fino al momento cruciale in cui sembra cadere sulla folla. In una determinata zona, che in seguito si scoprì essere coincidente con la ‘traiettoria’ del sole in avvicinamento, vi è l’asciugatura di terreno e vestiti che erano inzuppati a causa della precedente pioggia.
Riporto il resoconto di alcuni dei testimoni presenti:

14 maggio 2009

Il Pesce e l'Oceano



"Aiutaci a trovare Dio" chiesero al maestro. Rispose: "Nessuno può aiutarvi in questo". Gli replicarono: "Perché no?". "Per la stessa ragione per cui nessuno può aiutare il pesce a trovare l’oceano", concluse il maestro.




Dio è dappertutto, è vicino a noi così come l'aria che ci circonda e pervade... così come l’acqua è vicina al pesce.
Questo fatto dovrebbe insegnarci a comportarci bene sempre, inizialmente per un certo timore della giustizia divina, (d’altronde il ‘Timore di Dio’ è inizio della Sapienza come dice la Sacra Scrittura), in seguito, con il nostro progredire, con l’aiuto della preghiera e del silenzio, potremo avvertire questa vicinanza, e quindi apprezzeremo di più il suo Amore e la sua Misericordia.
E ci verrà spontaneo perciò ricambiare questo amore cercando anche di non offenderLo, non più per paura ma perché non si ferisce chi si ama…
Potrà instaurarsi così un dialogo continuo, che non farà più sentire soli in balia delle vicende della vita..
Ecco, questo dovrebbe diventare lo stare quotidiano con Dio: confidenza, rispetto, dialogo e amore. Si dovrebbe trattare Dio come un amico fedele sempre al proprio fianco.
Consapevoli come dice San Paolo che "In Lui viviamo, in Lui ci muoviamo ed esistiamo" o come in un antico testo aramaico " Se noi saliamo in cielo, se noi scendiamo negli inferi, la nostra testa è sempre nelle tue mani, o Dio".
(ispirato da un ‘Mattutino’ di G. Ravasi).

12 maggio 2009

La Scienza analizza la Fede - (parte 5^)


Il Sudario di Oviedo

Il sudario di Oviedo è una reliquia alquanto singolare che da alcuni secoli in Spagna è oggetto di grande devozione.
E’ conservata dall’ XI secolo nella cattedrale di Oviedo (capoluogo delle Asturie).



Nel 1965 il sacerdote italiano e studioso della sindone, padre Giulio Ricci, intraprese uno studio scientifico del Sudario per cercare di stabilirne il legame con la Sindone di Torino.
Ne derivarono altre ricerche finché, alla fine degli anni Ottanta, si giunse alla fondazione del Centro Spagnolo di Sindonologia (CES), dove studi approfonditi effettuati sul Sudario stanno dando risultati notevoli.

8 maggio 2009

Il Paradiso dei santi piccoli martiri innocenti


"Tale è il mio Paradiso" - dice Dio - "Il mio Paradiso è ciò che c’è di più semplice. (..) Ai piedi dell’altare stesso, questi semplici bambini giocano con la loro palma e le loro corone di martiri… Giocano al cerchio, almeno lo suppongo, perché non dovete credere che mi si domanda mai il permesso … e la loro palma sempre verde serve loro, a quanto sembra, da bacchetta".



Bella questa rappresentazione del Paradiso …dei santi piccoli martiri innocenti.
Questi ‘bambini martiri’ che non invecchiano mai, che non hanno mai avuto bisogno di percorrere tutta la strada della vanità e della desolazione, in questo Paradiso non stanno ritti e solenni con le loro palme del martirio in mano e le corone in capo. Essi giocano "con la palma e le loro corone di martiri" e alla loro festosa allegria partecipa anche Dio che è il Signore dei piccoli e dei puri di cuore.

(Il brano è tratto dall'opera il "Mistero dei santi innocenti’, di Charles Peguy (1873-1914), socialista e scrittore che nel 1907 si convertì al cattolicesimo. Essa è una grande opera di meditazione sulla Speranza, seconda virtù teologale. In tale opera lo sguardo si leva al cielo e allo spirituale….e con incredibile audacia, Peguy fa parlare Dio con semplicita', con la familiarita' che nasce dall'amore...)

5 maggio 2009

Parlare di Dio



"Verrà un giorno in cui gli uomini saranno così stanchi degli uomini che basterà parlare loro di Dio per vederli piangere".


(San Giovanni Maria di Veanney – noto come il Curato d’Ars).





Questa citazione esprime il profondo bisogno di Dio che si nasconde nel cuore di ogni creatura.

4 maggio 2009

L'inferno - (parte 2^)


Continuo sull’inferno con un’altra ‘testimonianza’.

Tempo fa ho letto un libro in cui l’autrice, nata nei pressi di Mosca nel 1895 da una famiglia molto religiosa, come Dama della Croce Rossa si trovò durante tutta la 1^ Guerra mondiale sul fronte della Galizia e al tempo della Guerra Civile russa seguì l’esercito fino in Siberia, in luoghi in cui la temperatura si aggirava continuamente intorno ai 40 gradi sotto lo zero. Mentre nel 1928 era ricoverata in un ospedale di Han-Kow in Siberia per una malattia di cuore, dopo un attacco cardiaco cadde in un profondo stato di catalessi, allora chiamato "sonno letargico", della durata di 9 giorni ed ebbe l’esperienza di "pre-morte" di cui parla nel libro: accompagnata dal suo Angelo Custode vide l’Inferno, il Purgatorio e il Paradiso.

3 maggio 2009

Niente


"C’è gente che ama parlare di niente. E’ l’unico argomento di cui sa tutto"
(Oscar Wilde)





E’ il caso oggi di certi programmi televisivi di intrattenimento, o di certi discorsi fatti su Faceboock o altrove. Sembra ormai che il mondo abbondi di esperti in nullologia. C’è da rimanere ammirati (o basiti?) ! In qualunque posto ci si trovi, sul bus, in sale di attesa, sul treno, a scuola, al bar, su internet, c’è sempre uno sciocco che escogita una chiacchera stupida e vuota, ma quel che è peggio è che trova una schiera di discepoli che si dedica generosamente a perfezionarla.
(Ispirato da un ‘Mattutino’ di Mons G. Ravasi)

2 maggio 2009

Il Mandorlo



"Parlami di Dio,
dissi al mandorlo.
E il mandorlo fiorì".






E’ nella bellezza che si nasconde il mistero di Dio.
Alle volte mi è capitato di guardare di notte in aperta campagna il cielo stellato: da vertigine.. E che dire delle albe e dei tramonti? E del mare in tempesta? E della natura nel pieno vigore della primavera? E del sorriso innocente e luminoso di un bimbo? o di quello felice di sua madre che gioca con lui?
Dio ha fatto tutto questa bellezza perché essendo Egli Bellezza infinita il prodotto delle sue mani non poteva che essere così…
S. Giovanni della Croce, contemplando un paesaggio montano esclamava: "In fretta Egli è passato per questi boschi. Gli è bastato guardarli per rivestirli della Sua bellezza".

(La poesia sul mandorlo è dello scrittore Nikos Kazantzakis (1882-1957) e il tutto mi è stato ispirato da un "Mattutino" di mons. G. Ravasi)