1 agosto 2010

sms Aldo Busi

Ho appena letto sul sito Dagospia.com il seguente sms attribuito ad Aldo Busi:

sms Busi - Se centinaia di migliaia di giovani abbandonano il cattolicesimo per poi darsi alla mistica della cocaina e se persino Repubblica sul crollo della palazzina ad Afragola titola ed esalta "Il miracolo della bimba salvata sotto le macerie" invece di usare "Felice fortuità..." o "... caso...", è preferibile che la Chiesa imperi sugli italiani altri 2000 anni e Berlusconi altri 20. Aldo Busi...

Ecco come la ‘cultura’ contemporanea anticristiana ammette tra le righe, anche se in modo ironico, la sua sconfitta: infatti se è vero che dai frutti riconoscerete l'albero,


detto evangelico di cui neanche i più ‘alternativi’ possono negare l’evidenza, allora l’albero della proposta atea, o meglio ’laica’, contemporanea è marcio! Infatti i giovani non avendo più un vero Paradiso a cui tendere, si creano quello loro personale fatto di alcool, sesso e droga. Di che si meraviglia Busi? La proposta della cultura di cui fa parte non è ‘godete e godete, tanto oltre questa vita non c’è più nulla’ ? E i giovani, almeno per la maggior parte, non fanno che mettere in pratica questo consiglio, ’martellato’ in maniera ossessiva, alle volte subdolamente e altre volte alla luce del sole, dalla cultura che ha fatto seguito allo sciagurato ‘68 e che non è ancora paga dei danni profondi che ha combinato.

Nonostante ciò io provo una certa simpatia per Busi, anche se non condivido  ovviamente molte sue affermazioni e il suo stile di vita. Mi piace però quel suo modo esagerato di sputtanare il ‘politicamente corretto’ e i ‘radicalismo scic’ della sinistra. E’ una specie di spina nel fianco del laicismo contemporaneo.
Fra l’altro questa volta se la prende nientemeno che con il giornale laicista ‘Repubblica’ perché userebbe il termine ‘miracolo’ anziché ‘felice fortuità’. Ma non sa Busi che, come disse il filosofo Benedetto Croce (che purtroppo sarebbe all’Inferno, almeno secondo quello che riferì la mistica Natuzza Evolo, ne parlo in un altro Post) ‘non possiamo non dirci cristiani’? Non sa che tutta la cultura occidentale, compresa la Scienza che oggi fa tanto la spocchiosa, deriva dal Cristianesimo? Si rassegni signor Aldo Busi, il Cristianesimo cacciato dalla porta rientra dalla finestra, anche nel nostro linguaggio. Ce lo abbiamo inserito nel nostro Dna. Paradossalmente anche nelle bestemmie che sempre di più fanno parte del linguaggio giovanile: secondo me c'è in esse una richiesta inconscia (ancorchè rozza e primitiva) di Dio!

Comunque sono d’accordo con Busi quando dice (anche se lo sostiene in senso ironico e con disprezzo verso la religione e la Chiesa cattolica): ‘meglio che allora la Chiesa imperi sugli italiani per altri 2000 anni’. Magari, dico io! Infinitamente meglio, caro Busi, del fango attuale in cui siamo tutti immersi fino al collo!

-

Nessun commento:

Posta un commento