28 marzo 2013

Profezie

L’elezione papale fra le altre cose ha focalizzato l’attenzione di alcuni sulla possibilità  dell'esistenza delle profezie. Famosa è quella attribuita a Malachia, in cui si notano coincidenze alle volte notevoli altre volte più stiracchiate sui nomi dei Papi che sarebbero stati eletti nel corso dei secoli (1).

Credo che sia naturale per ogni essere umano cercare dei vaticini sul futuro, però è pericoloso credere a tutte le profezie, soprattutto se la fonte è sconosciuta o non attendibile, ma nello stesso tempo non si può rigettarle a priori, San Paolo diceva infatti ‘Non spegnete lo Spirito, non disprezzate le profezie; esaminate ogni cosa, tenete ciò che è buono’ (1Tessalonicesi 5,19-21). Le Sacre Scritture sono piene di previsioni sul futuro. Lo stesso Gesù ne fece tante, una fu quella sulla sua Resurrezione e un'altra quella sulla distruzione di Gerusalemme, avveratasi nel 70 d.C. E la Bibbia è piena di profezie e si chiude con un libro, l’Apocalisse di San Giovanni Apostolo, che è un’apoteosi di predizioni, potremmo dire ‘la Profezia’ per eccellenza.
Sebbene chi crede a tutte le ‘profezie’ che incontra, mostra di essere quanto meno ingenuo se non  ‘credulone’, chi non le accetta per principio, in quanto ritiene che non ne possano esistere di vere, a mio avviso ha un atteggiamento troppo pregiudizievole.

Debbo confessare che io nel corso di questi anni mi sono interessato spesso di ‘previsioni’ e ‘messaggi’ ricevuti da veggenti o presunti tali. Qui ne parlo molto ‘en passant’ ma ognuno di questi mistici meriterebbe un post a parte e non è escluso che non possa farlo in futuro. Mi scuso in anticipo perciò se non sarò esaustivo, limitandomi ad esporre in maniera lacunosa e per niente analitica solo alcune mie impressioni personali.

L’opera scritta dalla veggente italiana Maria Valtorta, ‘I quaderni’, in cui sembra che Gesù stesso abbia dettato delle considerazioni sullo stato del mondo a lei contemporaneo (erano i tempi della 2^ Guerra mondiale) e sul nostro futuro, si può considerare monumentale. Come è sempre successo con opere di questo tipo, il giudizio della Chiesa ha oscillato dalla tolleranza all’aperta condanna. Io, pur avendo letto la maggior parte di questi scritti, compresa l' imponente ‘Vita di Gesù’ in 12 volumi, non saprei esprimere un parere. Non mi è sembrato di aver incontrato contraddizioni o false previsioni, l’unica cosa che però mi ha lasciato perplesso è la spiegazione che in un passo viene data sulla formazione dell’immagine nella Sindone, che ricalca quello che si pensava ai tempi della veggente, e che cioè si sarebbe 'fissata su essa per un processo di aromi e sali naturali' e anche per l'urea trasudata dal corpo di Gesù. Oggi siamo a ben altre ipotesi che coinvolgono  la fisica nucleare e quella delle particelle elementari…(vedi nota 2)

Un’altra opera è quella della veggente greco-ortodossa Vassula Ryden. Di essa, dopo aver letto i 12 volumi di messaggi di Gesù, ho anche scritto e pubblicato un post in cui ho parlato della profezia sul crollo delle Torri gemelle che si è verificata. Anche per questi scritti il giudizio della Chiesa si mantiene molto prudente e sono arrivate, come è sempre successo anche per altri che magari successivamente sono stati rivalutati, diverse ‘messe in guardia’ da parte della ‘Congregazione per la Dottrina della Fede’, cioè dall’ex Sant’Uffizio.
Io ho una grande considerazione degli scritti di questa veggente, essi hanno contribuito molto alla mia formazione spirituale (vedi nota 3). Però a parte questo, è dalla morte di Giovanni Paolo II che sono diventato un po’ più prudente sulla loro autenticità. E questo perché in uno dei volumi di Vassula veniva pronunciato un avvertimento: si diceva che il Nemico si stava avviando verso il successore di Pietro, cioè il Papa, e - almeno così sembrava di capire - lo avrebbe alla fine costretto a farsi da parte (vedi nota 4). E la veggente,  nelle note a piè pagina del brano identificava tale Papa con Giovanni Paolo II, che come sappiamo  però non si è dimesso nè è stato 'rimosso', mentre si è dimesso Benedetto XVI. La cosa mi ha fatto perciò pensare che forse il messaggio - che non nominava espressamente Giovanni Paolo II - potesse invece riferirsi  al suo successore. Non so se questa può essere l'interpretazione giusta, potrebbe invece essere solo una  forzatura derivante da una mia elaborazione troppo letterale del testo, bisognerebbe chiedere a Vassula... Comunque a parte questo piccolo mistero, ritengo che l'opera di questa veggente sia molto bella sia per il linguaggio usato che  per l'afflato mistico che la pervade: l'ardente amore di Cristo infatti traspare da ogni riga.

Un’altra ancora è l’opera di J.N.S.R, una veggente francese, che ha scritto diversi volumi, in cui viene predetta la ‘fine dei tempi’ (che non significa ‘fine del mondo’), cioè il secondo Avvento di Gesù Cristo, questa volta nella Gloria. Anche in questi scritti si parla però delle tribolazioni che precederanno il tempo della fine, compreso l’Avvertimento, una evento eccezionale di cui parlano tutti i veggenti. Questo sarebbe una specie di momento di ‘raccoglimento’ o ‘rapimento interiore’ che ogni essere umano nel mondo ‘sentirà’ in un medesimo momento: esso dovrebbe essere una specie di ‘esame di coscienza’ molto profondo e in cui ognuno vedrà con gli occhi di Dio lo stato della propria anima. Questo Avvertimento dovrebbe convertire molte persone, mentre altre, rimaste vincolate ai loro propositi malvagi,  se non si convertiranno poco tempo dopo si perderanno per l’eternità. Anche su quest’altra opera non mi sento di esprimere un giudizio, però devo dire che a me piace meno delle precedenti perché lo stile è un po’ ingarbugliato e ‘pesante’.

Ultimamente in occasione dell’elezione papale, ho scoperto i messaggi di un’altra veggente che si fa chiamare ‘Maria della Divina Misericordia’. Devo dire che la loro lettura mi ha un po' impressionato, anche perché ha previsto ‘la fuga dal vaticano’ di Benedetto XVI  (vedi nota 5) e dichiara che il suo successore sarebbe il Falso Profeta preannunciato dall’Apocalisse (vedi nota 6). Ho ricevuto una mail dai sostenitori di Vassula in cui la stessa Vassula mette in guardia dagli scritti di questa veggente dichiarandola falsa. Vassula difende il Papa attuale, dice che ha avuto modo di conoscerlo in Argentina quando era cardinale, e lo considera una brava persona. Non saprei però dire se Vassula ha ricevuto messaggi che parlano di lui o se le sue siano solo impressioni personali.

Questo ultimo fatto dà una vaga idea di come quello degli scritti dei ‘veggenti’ sia un campo minato. Bisogna essere molto prudenti per non farsi ingannare da ‘messaggi’ falsi messi in giro per provocare paura e dubbi e svilire così anche quelli che magari potrebbero essere autentici.
_____________________________________________________________________________

Note

(1)  - ma che comunque, a quanto pare, non sarebbe proprio di Malachia ma una estensione successiva. Al di là di questo particolare non trascurabile rimane il fatto che alcune coincidenze ci sono effettivamente: resta però da stabilire se sono dovute al caso o se ci sia stata una effettiva capacità predittiva.

(2) - il passo riportato è tratto dai 'quaderni del 1944' - 29 luglio e l'ipotesi sull'urea si trova nel dettato del 20 febbraio. A onor del vero però va detto che in un altro passo, nel 'quaderno del 1949' - 20 maggio,  si dice " La mia Sindone, o Maria, per chi sa vedere, è non soltanto testimonianza che Io sono veramente morto e risorto, ma anche testimonia di come fui concepito e nacqui non secondo le leggi dell'umanità..." - Quel Lenzuolo nasconde altri misteri?

(3) - qualcuno dirà che questo non è un sigillo di autenticità visto che il risultato ottenuto è stato ben misero!

(4) - cenni su quello che sembra essere una profezia di 'rimozione' del Papa sono presenti nel Vol. VI, quaderno 65, messaggio del 17 marzo 1993 e messaggio del 27 maggio 1993 dell'opera 'La vera Vita in Dio' - edizioni Dehoniane - Roma

(5) - i passi  in cui si prevedono le dimissioni e la 'fuga dal Vaticano' di Benedetto XVI si trovano ad esempio in un messaggio del 1 giugno 2011, un altro l'11 febbraio 2011 (incredibilmente esattamente un anno prima dell'annuncio delle dimissioni!), un altro ancora il 26 maggio 2012  e ancora un altro il 16 luglio 2012 in cui si dice espressamente "Molto presto sarà costretto a fuggire dal Vaticano"...Coincidenze? Forse, d'altronde tra "dare le dimissioni e lasciare il Vaticano" come in realtà è successo e "fuggire dal Vaticano" c'è una certa differenza...

(6) - molti i brani in cui questa supposta veggente parla del 'Falso Profeta' successore di Benedetto XVI: ad esempio il messaggio del 12 aprile 2012  e  quello del 10 aprile 2012 

11 commenti:

  1. La profezie nella Bibbia riguardanti l’impero romano e la chiesa cattolica sono :
    1) La profezia dei settanta nel libro di Daniele (il libro di Daniele conviene leggerlo tutto notando l’argomento di cui si parla…)
    2) I capitoli 13 e 17 dell’Apocalisse
    3) Il capitolo 24 di Matteo
    4) Il capitolo 2 della seconda lettera ai Tessalonicesi

    Alcuni indizi :
    1) Quando compare un numero con un 7 lo si deve pensare spesso come l’incognita di un’equazione nel senso che non si conosce il valore
    2) La prima bestia rappresenta il potere politico dell’anticristo, la seconda bestia il potere religioso
    3) Le profezie si devono avere presenti globalmente, nel senso che non è possibile capirne una prescindendo dalle altre

    Chi può intendere, intenda...

    Ciao

    RispondiElimina
  2. dalla prima lettera di San Paolo Apostolo ai Corinzi:

    9 conosciamo infatti imperfettamente, e imperfettamente profetizziamo.

    RispondiElimina
  3. le suggerirei una cosa. Pensi ad amare, il resto è un contorno. Lo Spirito Santo si manifesta nell'Amore. A ogni persona che incontra, i suoi studenti, chiunque, regali uno sguardo di amore in più, anche se sono certo che già lo stia facendo. Le profezie infatti vengono date per accrescere la fede, ma tra fede, speranza e carità prevale la carità. Se dunque sappiamo che la carità è la forma più potente nell'Amore secondo lo Sguardo di Dio Altissimo, perché perdere tempo? San Paolo è molto chiaro. Se andiamo indietro anche nel Vecchio Testamento, per Tobia «l'elemosina salva dalla morte e purifica da ogni peccato. Coloro che fanno l'elemosina godranno lunga vita» (Th 12,9). Ora, la carità è un sovrainsieme dell'elemosina, ed è l'amore perfetto. se poi pensiamo che lo Spirito Santo è una Persona, la Terza Persona, il Consolatore, abbiamo un ulteriore suggerimento dalla Trinità stessa: la persona è al centro dell'attenzione di Dio, e ciò che Dio vuole è che amiamo le persone. Per concludere, tutta la Legge e i Profeti sono riassunti nel doppio precetto dell'amore: amare Dio con tutte le proprie forze e il prossimo come se stessi. Buona Pasqua! Ha un blog bellissimo, complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ringrazio per il suggerimento e per l'apprezzamento.
      Concordo con lei, la Carità è la cosa più importante. Ma Carità è anche informare il prossimo sull'Amore Divino ed è quello che sto tentando di fare con questo blog, in maniera senz'altro lacunosa e nei limiti delle mie possibilità, ma meglio di niente no?
      Buona Pasqua di Resurrezione anche a lei.

      Elimina
  4. E' vero, grazie. Lei è ben diverso da Odifreddi, che non conosce neppure la dolcezza di Ramanujan, per non parlare del Vangelo. Buona Pasqua e viva la Resurrezione!

    RispondiElimina
  5. le profezie servono per capire i tempi in cui si vive e per riconoscerle quando avvengono.per questo nn sono chiare all'inizio.
    per quanto riguarda Vassula purtroppo devo dirle che i veggenti di Medjugorje nn la considerano ispirata da Dio e spesso si serve della scrittura automatica.

    Nn metto in dubbio la sua buona fede anzi.siamo nei tempi in cui persino i santi verranno ingannati
    molti son travestiti da agnelli é il tempo del. GRANDE INGANNO che tra un po si presenterà.
    BUONA PASQUA!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il problema sta però nel fatto che c'è anche chi dice che proprio le apparizioni di Medjugorie sono false... Come vede quello che lei dice non è risolutivo...

      Elimina
    2. Il signore ci dice che bisogna guardare i frutti.a medjug in tanti scoprono l'amore di Dio e si confessano dopo decenni.molti cominciano il rosario e tanti scoprono la vocazione del sacerdozio.che prove vuole di piú? ma forse lei nn cé mai stato e nn ne conosce la fenomenologia.Maria per la prima volta ha fatto da maestra nei gruppi:ha insegnato come pregare.sta creando una umanità nuova per affrontare i 10 segreti per il mondo e per l'umanità.

      Elimina
    3. "che prove vuole di piú?" - Guardi che io non pretendo nessuna prova, come ho già detto non esprimo nessun giudizio...

      Elimina
  6. E' giusto parlare dei frutti di Medjugorje, ma mi chiedo solo questo. Che ne sarà della fede o addirittura della vocazione di tanti se la storia dei 10 segreti si rivelasse un flop? A Fatima era stato promesso un segno e il segno è stato visibile a tutti. Siamo sicuri che sarà lo stesso per Medjugorje, considerando che di "segni" ne attendiamo ben 10? Non parlo da scettico: penso solo che in questo caso il cerchio si chiuderà completamete solo dopo l'annuncio e la realizzazione di tutti i segreti.

    RispondiElimina
  7. da una comparazione di varie rivelazioni emergono tante cose uguali, DOBBIAMO leggere (lo dice Gesù nel Vangelo) i segni dei tempi e x me il segno inequivocabile che siamo alla fine dei tempi e che devo credere alle profezie e non ai falsi profeti (dal Concilio in poi siamo sommersi) sono proprio i falsi profeti con le loro dottrine protestanti insegnate nei seminari: il che è tutto dire! Lucifero regna in vaticano ormai da anni,i Papi hanno fatto il possibile x arginare i danni ma chi li ascoltava. se non..pochi sacerdoti perseguitati x questo. Il Catechismo parla di apostasia in atto..+ chiaro di così .San Paolo lo dice anche ""alla fine..gli uomini saranno frivoli ....andranno dietro ad ogni favola".Papa Benedetto è stato ed è l'ultimo Papa crocifisso , temo verrà ucciso (Fatima)...bergoglio è l'antipapa promosso dalla massoneria ecclesiastica (pensavano di metterlo già nel 2005, ringrazio DIO) x cui io direi che la prima bestia è ilpotere religioso che presenterà a breve la seconda potere politico lucifero incarnato...ne sono convinta(non mi spiego infatti l'ipotesi di cui sopra che la 1' bestia sia il potere politico se non nei secoli passati come presagio di ora)..d'altronde Papa Benedetto parlava e nessuno ascolatava :è tutto detto..x l'anno della fede (riflettiamo: ci sarà ancora quando tornerò?)ho sentito un vescovo ausiliare ambrosiano dire che Il Papa aveva chiesto comunione in bocca, no applausi a messa e lettura catecismo nuovo... qualcuno altro ne ha parlato?

    RispondiElimina