4 novembre 2014

Il Numero della Bestia - (2^ parte)

Questo è il seguito del precedente post con lo stesso titolo che ho scritto e pubblicato il 18 maggio 2014. Quello che in esso mi chiedevo era se per caso il numero 666, di cui parla l’Apocalisse di San Giovanni Apostolo, potesse riferirsi non proprio al ‘nome’ dell’Anticristo, come si è sempre creduto, ma a quello del suo sodale e precursore e cioè al Falso Profeta.

Il capitolo 13 dell’Apocalisse, in cui San Giovanni parla delle due Bestie, quella del Mare, cioè l’Anticristo e quella della Terra, cioè il Falso Profeta, nei versetti che vanno dal 16 al 18  dice  testualmente “ Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte; e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome. Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della Bestia: essa rappresenta un nome d’uomo. E tale cifra è seicentosessantasei.
La domanda che mi facevo e che è rimasta senza risposta è se quel verbo ‘Faceva sì…’ avesse come soggetto l’Anticristo oppure il suo Falso Profeta e quindi se il 666 facesse riferimento all’uno a all’altro (o magari a entrambi?)…

Analizzando il chiaro invito ‘chi ha intelligenza calcoli il numero della Bestia’ ipotizzavo che le parole ‘calcoli’ e ‘intelligenza’ potessero in qualche modo riferirsi all’intelligenza artificiale e quindi al nostro Computer e alla nostra Era (che è appunto quella dei computer). E visto che nel corso dei secoli - seguendo l’invito del Libro Profetico e quindi non facendo nulla di illecito, questo sia detto per quelli pronti a stracciarsi le vesti per il fatto che uno tenta di fare questi calcoli - si è cercato di computare, usando diversi alfabeti e calcoli, il numero di alcuni nomi di ‘sospetti’ anticristi,   mi è venuto in mente che forse l’alfabeto più adatto potesse essere proprio quello di base dei computer (secondo l’indicazione ‘nascosta’ della stessa Apocalisse) e cioè il codice ASCII e che il calcolo fosse una semplice addizione.

Questo codice, che potete consultare con questo Link, nacque nella seconda metà del secolo scorso (quindi 19 secoli dopo la stesura dell’Apocalisse) ed è una semplice tabella che traduce lettere e simboli in numeri, ogni lettera maiuscola o minuscola dell’alfabeto ha infatti assegnato un numero, e solo quello, che la identifica in maniera univoca. Quando questa tabella fu creata si fissò infatti ogni lettera o simbolo in questa lista con un ordine stabilito una volta per tutte, e ad ogni carattere venne fatto corrispondere il numero (ordinale) della sua posizione nella lista stessa. La tabella contiene 128 simboli e le lettere dell’alfabeto partono dalla posizione 65, con la A, a cui corrisponde quindi questo numero identificativo, il numero 65 in base decimale. Ad esempio la lettera G è equivalente al numero 71, proprio perché nella tabella essa occupa la posizione 71. Semplice no? Riporto come esempio qui le corrispondenze numeriche delle sole lettere maiuscole dell’alfabeto:

A = 65,  B = 66,  C = 67, D = 68,  E = 69, F = 70, G = 71, H  = 72,  I = 73,   J = 74,  K = 75, L = 76,  M = 77, N = 78, O = 79,  P = 80,  Q = 81, R = 82, S = 83, T = 84, U= 85, V= 86, W = 87, X = 88, Y = 89, Z = 90.

Voglio precisare che non sono stato io l’inventore del calcolo dei nomi dei possibili candidati con l'uso del codice ASCII, infatti la stesura del mio primo post in merito partiva proprio dal fatto che avevo trovato nella rete Internet un calcolo basato su tale codice fatto sul nome di Bergoglio e che mi aveva sorpreso notevolmente visto che faceva proprio 666. Infatti sommando i valori numerici delle lettere del nome BERGOGLIO (scritto in lettere maiuscole) si ottiene:

(B) 66 + (E) 69 + ( R ) 82 + (G) 71 + (O) 79 + (G) 71 + (L) 76 + (I) 73 + (O) 79  666.

Fra l’altro per una strana ulteriore coincidenza, le prime tre cifre dei numeri relative alle lettere B (66) ed E (69) lette di seguito formano proprio un 666...

Nello stesso post  però avevo  invitato alla prudenza e a non dedurre, in maniera incauta e affrettata, da qualcosa che poteva solo essere una semplice coincidenza che il nome Bergoglio fosse proprio quello a cui l’Apocalisse volesse riferirsi…
Infatti in un commento un lettore mi faceva notare che anche il nome BENEDETTO calcolato con lo stesso algoritmo fa 666 e inizia con le tre cifre 666 dovute alle lettere B ed E che sono lo stesso incipit del nome BERGOGLIO. E’ vero però che BENEDETTO è un nome acquisito (ultimamente da Papa Ratzinger, ma è stato usato anche da altri Papi) e non è quindi perfettamente identificativo come invece lo è BERGOGLIO, che è il cognome ben specifico di una persona, ma tant’è, la coincidenza dei due 666 c’è ed è abbastanza evidente.

Questo ultimo risultato mi ha portato perciò a chiedermi fra l’altro se per caso anche questo fatto non potesse significare qualcosa, come un voler indicare che i due Papi siano coinvolti, loro malgrado, nell’era Apocalittica...
In verità mi è venuto però subito dopo un altro dubbio, mi sono chiesto infatti ‘ma non è  che l'ottenere il risultato 666 per un cognome generico è una cosa molto probabile?’. Sono allora partito da un esempio pratico per vedere quanto fosse frequente questo risultato in una lista di ‘numerosi’ cognomi. Mi è venuto in mente allora di considerare quella dei Cardinali di Santa Romana Chiesa, elettori e non, presa proprio dal Sito Ufficiale del Vaticano, e che trovate con questo Link, in cui i cognomi sono scritti in maiuscolo e dove  manca ovviamente il nome di Bergoglio che ormai cardinale non è...

Ebbene, il calcolo ottenuto, riportando con un copia e incolla su un foglio Excel i nomi  dei 199 cardinali mi dava il 666 solo per il cardinale Turcotte. In realtà come ho scoperto da poco, grazie alla segnalazione di un attento lettore, il nome TURCOTTE dà 666 solo se si inserisce nel calcolo anche uno ‘spazio’ dopo il  nome, che sicuramente avevo inserito senza accorgermene, se no fa solo 634 che è quindi il vero numero da associare a tale nome. Quindi la conclusione? Tra i nomi di 200 cardinali, che coprono i cinque continenti, solo BERGOGLIO dà il numero 666 in codice ASCII. Perciò i 120 cardinali elettori dell’ultimo conclave hanno inconsapevolmente eletto al Soglio Pontificio il solo cardinale il cui cognome fa 666 in codice ASCII e cioè Bergoglio! Che sorprendente (e inquietante) coincidenza!

A questo punto però voglio concludere alla stessa maniera con cui ho chiuso il precedente post e cioè voglio fare alcune considerazioni:

1) Il risultato ottenuto, e cioè il 666 proprio per BERGOGLIO, di per sé conta poco, infatti potrebbe essere solo un caso che sia venuto quel totale, in quanto ci possono essere tante combinazioni di 8, 9, 10 lettere che danno come risultato quella cifra in codice ASCII, quindi questa potrebbe essere solo una singolare (anche se inquietante) coincidenza;
2)  nessuno può essere sicuro che il metodo di calcolo debba essere proprio questo, esso è una ipotesi di algoritmo,  non è detto che sia proprio quello a cui si riferisce il Libro profetico: sarebbe temerario affermare il contrario;
3)  anche per altri personaggi nel corso della storia sono stati fatti calcoli e interpretati segni stiracchiandoli a proprio piacimento e deducendo che erano  degli Anticristi o dei Falsi Profeti!

Ci vuole quindi  Prudenza, in definitiva una persona deve essere giudicata dagli atti  e dalle cose che dice, non certo dalla 'traduzione'  in un numero del suo nome...

50 commenti:

  1. Non serve il codice ASCII per raccontare barzellette su Bergoglio , basta lui. Post inutile come il precedente , dato che l'Apocalisse è scritta in greco e in tale lingua va effettuato il computo.
    Ma noi ne sappiamo più dei padri della Chiesa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che vuol dire 'in tale lingua va effettuato il computo'? Dobbiamo forse trasformare in greco antico i nomi delle persone e poi effettuare il calcolo? E poi lei quale 'computo' propone? E dove sta scritto che gli unici autorizzati a fare congetture in proposito alla identificazione dell'Anticristo siano i Padri della Chiesa?
      Comunque al di là di queste domande visto che trova inutili i miei post perché si ostina a leggerli e a commentarli? Non ha niente di meglio da fare? Ma quest’aria di sufficienza che mostra in tutti i suoi commenti, quelli che ho pubblicato e quelli che non ho pubblicato, a cosa è dovuta? alla sua sterminata cultura e intelligenza? Si? allora non si abbassi a tanto, lasci perdere i miei post e si dedichi a letture più interessanti...

      Elimina
    2. Esatto. Fare il calcolo in greco antico è la cosa più logica. Rispecchia il testo originale ed è un fatto espressamente richiesto dagli autori cristiani che hanno approcciato il problema.
      Viceversa trascurare questo dettaglio conduce a indicazioni fuorvianti e perciò *inutili* in prospettiva salvifica. Non è un caso che 'Cesare Nerone' sia uscito fuori da ambienti non cattolici (Renan). Chi erra per ignoranza verrà scusato , chi manipola le scritture come fanno sette e protestanti per secondi fini , no.


      "Sant'Ireneo, di poco posteriore all'autore dell'Apocalisse, non conosce la favola del 666=Cesare Nerone. Non conosce questa favola, perchè è stata inventata nel secolo scorso dall'eretico E. Renan e ripresa pedissequamente dagli esegeti contemporanei. Qualche copista distratto ha riportato il numero della bestia con la cifra 616 (codice C e pochi altri minori), per cui si ha di nuovo, usando ancora l'alfabeto ebraico, il significato gematrico di Qesar Domitianos (cfr. Prigent 1985: 429)".

      http://www.macropolis.org/numeri/sei.htm

      Elimina
    3. Lei continua ad affermare che 'il calcolo va fatto in greco antico'.... ma in realtà non dice nulla su dove starebbe scritto ciò e su come fare il calcolo...quindi la sua è solo una critica distruttiva

      Elimina
    4. Le profezie di solito sono velate finché non si avverano, quindi appare invece molto sensato affermare, al contrario di quanto lei sostiene, che il calcolo debba essere fatto dai contemporanei della profezia nel loro 'linguaggio' e sui possibili candidati viventi in quel momento. Ma mi sembra comunque inutile discuterne con lei, mi sembra abbastanza chiara e manifesta la sua posizione preconcetta e dogmatica che rifiuta il vero confronto
      ,

      Elimina
  2. preso atto del fatto del calcolo che dà 666, altresì vicarius Fili Dei in numeri romani in colonne, altresì il codice a barre....... altresì i segni dei tempi che ci sono... come disse Gesù "sapete distinguere i segni del tempo e non sapete cogliere questi.....", per me il tempo è questo e quindi....(.faceva sì che... entrambi ed anche la statua, d'altronde un unico datore lavoro)

    RispondiElimina
  3. Tra l'altro, connesso al tutto, è vera o falsa la notizia dei giorni buio 3 o 6 a dicembre prossimo della Nasa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La notizia è una bufala nata sul web e già smentita dalla Nasa

      Elimina
  4. Bergoglio non è né Anticristo né Falso Profeta, fra 3 anni tornate a leggere il mio commento e vedrete che qualcuno avrà già preso il suo posto. Probabilmente il vero impostore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E lei come fa ad essere sicuro di ciò?...Abbiamo un nuovo profeta?

      Elimina
    2. Per ora le basti sapere che la strada sarà corta per il re, simile all'attraversare la famosa piazza.

      Elimina
    3. Non solo 'profeta' ma anche 'amletico'!

      Elimina
    4. secondo parecchi studi,il dragone è satana,la bestia è la parte bestiale dell'uomo(corruttibile) e il falso profeta è quello che fa propaganda e pubblicità agli altri due quindi può essere chiunque;il marchio della bestia si pone sulla fronte quando si hanno pensieri malvagi e sulla mano quando si compiono atti malvagi e come disse giovanni,anticristo è colui che nega che il cristo è venuto nella carne quindi potrebbe essere anche il mio vicino di casa che pensa che Gesù non è realmente esistito

      Elimina
  5. ho trovato un libro interessantissimo e scaricabile gratuitamente sul sito www.pierre2.net la chiave dell'apocalisse.
    Il libro dell'apocalisse era chiuso con sette sigilli cio significa che nessun uomo interpretando i simboli può giungere al significato vero se non perchè Dio vuole svelatglielo. Nel 1970 Gesù è apparso ad un prete in libano e gli ha rivelato la chiave di lettura. Ora i tempi sono maturi per capire a fondo il futuro che ci aspetta (es. cosa è il marchio della bestia cioè il microchip che per legge prima o poi ci obbligheranno ad impiantarci e guarda caso è fabbricato dalla Bestia): la chiave per aprire il mistero è proprio lì: chi è la Bestia. Saputo quel nome il resto va da sè e ci si stupisce anche dell'ovvietà che avevamo sotto gli occhi.
    Consiglio vivamente di visitare quel sito sopra citato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho dato una rapida lettura, non mi convincono né l'interpretazione Anticristo = Israele, né il 666 come quantità di oro ai tempi di Salomone. ...il 666 rappresenta infatti un numero d'uomo e tale è sicuramente l'Anticristo insieme al Falso Profeta. Tale 'rivelazione privata' risulta fra l'altro in contrasto con numerosissime altre credibili rivelazioni private sull'argomento

      Elimina
    2. RICORDATE CHE TEMPO FA BERGOGLIO AVEVA DATO PARERE POSITIVO ALL'IMPIANTO DEL MICROCHIP?... BINGO!

      Elimina
    3. Diamo a Cesare quello che è di Cesare: mi risulta che quel 'parere positivo dato all' impianto del microchip' è un'altra bufala nata nel web

      Elimina
  6. A me che la Bestia sia Israele ha convinto subito e che l'america sia la seconda bestia così legata ad israele ancora di più.
    Non so perchè in alcune "apocalissi" è riportata la frase tradotta con "nome d'uomo" e in altre traduzioni è "numero d'uomo".
    Io ho pensato questo :se la frase giusta è "nome d'uomo" Israele è un nome d'uomo (giacobbe dopo la lotta con l'angelo venne da lui ri-nominato Israele) la bandiera di israele è con la stella che è formata da due triangoli incrociati e quindi 6 linee occorrono per disegnarli. i triangolini che così si formano sono 6 e la figura che si forma all'interno è un esagono che ha 6 lati. tre volte sei in quel simbolo.Ma in qualche modo ha una ragione d'essere anche la traduzione "numero d'uomo" perchè israele è un numero di uomini che compongono lo stato omonimo.
    Premesso che Io non sono antisemita ma è evidente (e in questo concordano i Neturei Karta) che la costituzione dello stato di Israele nel 1948 è stata una ribellione contro il volere di Dio che ha disperso quel popolo allontanandolo dalla terra su cui è stato sparso il sangue di Gesù Cristo.
    L'anticristo sarà un ebreo designato dai suoi correligiosi come colui che corrisponde alle scritture (che gli ebrei conoscono bene) disceso dalla stirpe di Davide.(magari nato - o certificato falsamente che è nato- a betlemme da una vergine). Gli ebrei hanno la difficoltà che devono far collimare il loro messia con le scritture che parlano di lui....C'è già un rabbino ortodosso, tale Kaduri, che avrebbe detto che il messia è prossimo a comparire e si chiamerà "jeoshua" (come Gesù)..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    3. Ho appena letto su pierre2.net "La chiave dell'Apocalisse". Anche a me ha convinto subito. del resto se è veramente apparso Gesù al sacerdote, il tutto non può che essere vero.

      Elimina
  7. Interessante questa riflessione sul numero della Bestia.

    Leggo nei commenti a proposito del "marchio della Bestia", da identificare col famoso microchip. La trovo francamente un'idea un po' azzardata. A mio modo di vedere, se quel "sigillo del Dio vivente" che si pone in antitesi rispetto al "marchio della Bestia" non può che essere semplicemente che l'EUCARISTIA, di cui si sta combattendo in questi nostri drammatici tempi la stessa esistenza e la sua valenza come promessa e strada che conduce alla salvezza dell'anima, per contro - mi pare logico - questo diabolico "marchio" non può che essere che un "segno di possessione" collettiva inserito all'interno di una "Messa" svuotata del suo significato. In pratica, una "Messa satanica".
    Ricordo a tutti, in proposito, che il Sacramento del matrimonio è anche un segno dell'unione sponsale di Cristo con la sua Chiesa, di cui l'Eucaristia è Segno tangibile Gli attacchi portati all'indissolubilità di questo vincolo sacro, registratisi nel corso del recente Sinodo, non fanno che togliere significato anche all'Eucaristia, e presto o tardi si arriverà a negarne la potenza salvatrice,

    Sono un po' fuori tema, ma non tanto. Quanto all'interpretazione data al "666" sono rimasto impressionato dalla controprova fatta sui cognomi degli altri cardinali elettori. Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi scuso per lo stile sgrammaticato, ma scrivevo a un'ora tarda e non ho riletto. Difficile poi controllare il testo tramite un francobollo di pochi centimetri.

      Elimina
  8. Don stefano Gobbi parla di marchio della bestia nella mente (fronte) e nel fare (mano), condividibilissimo e sotto gli occhi di chiunque che così è... poi altri profeti parlano del microchip ed anche qui cosa di meglio x un controllo totate delle menti e del fare?
    L'abolizione del Sacrificio fa parte anche profezie iniziando da Daniele.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però ribatto: se una persona è posseduta dal demonio, non ha più il controllo pieno delle sue facoltà mentali (mente) e delle sue azioni (fare). Dunque rimango della mia idea, che mi pare più in linea con la logica delle cose e con quanto detto nell'Apocalisse. Il "marchio della bestia" come "rito satanico" istituzionalizzato. Chi vivrà vedrà. Non manca molto.

      Elimina
  9. Ho seguito una conferenza del prof. Corrado Malanga su You tube che dice di aver trovato in un soggetto sottoposto ad ipnosi due microchip : uno posto all’attaccatura dei capelli che ha chiamato microchip “emozionale” e l’altro sulla mano che ha chiamato microchip “posizionale”. Uno dei microchip che ha rinvenuto su un soggetto portava stampate delle lettere in ebraico … se un prete in libano ha detto che la Bestia dell’apocalisse è Israele basta fare 1+1 e viene fuori il risultato marchio-chip della Bestia-ele pari pari.

    RispondiElimina
  10. San daniele é chiaro:1290 giorni dalk abizione del sacrificio quotidiano.
    Ora l unico sacrificio quotidiano ancora compiuto é la santa Eucaristia...se e dico se ( rimaniamo nelle ipotesi ) qualcuno l abolirá ( e puo essere un papa ma anche un autooroclamato dio )da quel giorno saranno 1260 giorni di regno dell anticristo.
    Quindi x ora niente mocrochip o altro.

    RispondiElimina
  11. Salve mi congratulo con i suoi post, mi piacciono e sono interessanti. Le scrivo per dirle semplicemente (spero risposta) che il falso profeta e la bestia sono la stessa persona come si evince dal capitolo 17 dell'Apocalisse riguardo le teste della bestia e cioe' che l'ottava e' una delle sette.
    Quindi lei ha risolto il dilemma prendento con un colpo solo due piccioni,(meglio dire Gabbiani).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ringrazio per l'apprezzamento e per il commento. Come vede le rispondo subito con una domanda : cosa esattamente porterebbe a far pensare che l'Anticristo e il Falso Profeta potrebbero essere la stessa persona?

      Elimina
    2. Qui ci vuole una mente che abbia saggezza. Le sette teste sono i sette colli (Roma)sui quali è seduta la donna; e sono anche sette re. ( I regnanti dei patti Lateranensi)I primi cinque sono caduti, ne resta uno ancora in vita, l'altro non è ancora venuto e quando sarà venuto, ( ed e' venuto) dovrà rimanere per poco (meno male). Quanto alla bestia che era(perche' e' stata nel mondo) e non è più, è ad un tempo l'ottavo re e uno dei sette (perche ritorna), ma va in perdizione.(Ci pensera' San Michele Arcangelo).

      Elimina
    3. Mi dia un po' di tempo per rifletterci sopra e le farò' sapere. ..

      Elimina
    4. Signor Canto, le chiedo scusa ma ho commesso una gaffe: Qui ci vuole una mente che abbia saggezza. Le sette teste sono i sette colli (Roma)sui quali è seduta la donna; e sono anche sette re(I Papi dopo i patti lateranensi sono chiamati regnanti dello stato vaticano). I primi cinque sono caduti,(fa' riferimento ai papi che hanno rinunciato) ne resta uno ancora in vita (e chiaro), l'altro non è ancora venuto e quando sarà venuto( ed e' venuto), dovrà rimanere per poco (meno male). Quanto alla bestia che era(perche' e' stata nel mondo) e non è più, è ad un tempo l'ottavo re e uno dei sette (perche ritorna), ma va in perdizione.(Ci pensera' San Michele Arcangelo). E alla fine il "cuore immacolato di Maria Trionfera"

      Elimina
  12. Babilonia la Grande o la prostituta nell’Apocalisse. È descritta in forma allegorica come una figura femminile che cavalca una bestia con sette teste e controlla i potenti della terra e i suoi abitanti. Il dominio della bestia con sette teste sull'umanità corrisponde al dominio dell'Anticristo, citato in altri testi del Nuovo Testamento. Cosa sono quelle sette teste? Non tutti sanno che anche Gerusalemme è fondata su sette monti : 1.Monte della città di Davide 2.Monte del Tempio (Monte Moriah) 3.Monte Sion 4. Monte della città alta 5. Monte Har Hamishkha 6. Monte degli Olivi 7. Monte Scopus .
    Leggendo qua e là mi sono sempre più consolidata in quest’idea: la prostituta dell’Apocalisse, Babilonia la Grande è da identificarsi con la Massoneria sionista satanica.
    La prostituta che cavalca una bestia come “controlla i potenti della terra e i suoi abitanti”?
    con il debito pubblico generato da interessi spropositati dei bancari (ebrei) che sono a capo della Massoneria satanica sionista (che sono anche a capo delle multinazionali che decidono come dobbiamo nutrirci, curarci, essere informati, essere istruiti…).
    Del potere di Israele era ben consapevole Ariel Sharon quando sbottò in risposta alle titubanze di Shimon Peres che temeva la disapprovazione degli USA : “Ogni volta che facciamo qualcosa tu mi dici che l’America farà questo o quello…devo dirti qualcosa molto chiaramente: Non preoccuparti della pressione americana su Israele. Noi, il popolo ebraico, teniamo per le palle l’America, e gli americani lo sanno.” E come avviene questo? Con l’indebitamento degli USA, ovvio. E questo vale anche per tante altre nazioni indebitate che non possono sottrarsi ai diktat dei banchieri.
    Legame tra Massoneria e giudaismo. Il rabbino Elia Benamozegh su La vérité israélite ha affermato: “Lo spirito della Massoneria è lo spirito del giudaismo nelle sue credenze più fondamentali; sono le sue idee, è il suo linguaggio, è quasi la sua organizzazione […]. La speranza che sostiene e fortifica la Massoneria è la stessa che illumina e irrobustisce Israele nella sua via dolorosa mostrandogli nell’avvenire il trionfo certo. L’avvento dei tempi messianici,…. il coronamento di questa meravigliosa casa di preghiera di tutti i popoli, di cui Gerusalemme sarà il centro e il simbolo trionfante” (cfr. E. Benamozegh in La vérité israélite).
    Chi è l’anticristo ? chi vuole attuare il New Word Order!.
    L’umanità ha già un ordine: quello stabilito dalla legge di Dio (comandamenti) che è stata perfezionata da Gesù con il comandamento “amatevi l’un l’altro”).
    La massoneria invece vuole stabilire il N.W.O. La sigla misteriosa A.G.D.G.A.D.U. che compare sull’intestazione dei documenti massonici ma anche sugli stendardi dei luoghi dove avvengono le grandi riunioni delle logge massoniche, significa A Gloria Del Grande Architetto Dell’Universo. Per i massoni la Gloria è del Grande Architetto satana; il “costruttore” e non “il Creatore”. E hanno pure scimmiottato un simbolo divino: l’occhio inscritto in un triangolo. Quindi quella scritta misteriosa che i più ignorano cosa significhi, equivale ad una bestemmia.
    “La grande prostituta [5]Sulla fronte aveva scritto un nome misterioso: Babilonia la grande, la madre delle prostitute e degli abomini della terra. [6]Allora mi accorsi che la donna era ubriaca del sangue del popolo di Dio e del sangue di quelli che sono morti per la fede in Gesù ." (Apocalisse, 17:1-6, ).
    In merito al nesso tra Gerusalemme e la Massoneria: ho trovato scritto: “Gerusalemme in effetti fece il grosso errore di prendere sopra di sé i Misteri di Babilonia e di introdurre il culto cabalistico prostituendosi spiritualmente e commerciando con ciò stesso i doni spirituali dati da Dio” (continua)

    RispondiElimina
  13. (continua) “La Cabala spuria è la radice prima della Massoneria, proprio come affermato da Bernard Lazare, un noto scrittore ebreo che disse: È certo che vi furono degli Ebrei alla culla della massoneria, degli Ebrei cabalisti, come lo provano alcuni riti conservati".
    La massoneria è stata a capo (occulto e non) di movimenti che hanno portato alla persecuzione del clero (dalla rivoluzione francese alla persecuzione meno conosciuta ma ferocissima che avvenne nel Messico ad opera di Plutarco Elías Calles, massone di alto grado, che proibì ogni manifestazione e culto a Dio: perfino dire Adios era proibito e motivo di forti multe. Furono sterminate migliaia di persone che non vollero rinnegare Cristo e soprattutto religiosi rei di dire messa e di battezzare.
    Che la Grande Prostituta abbia attinenza con Gerusalemme lo si può dedurre anche dalla condanna che proclamò Gesù quando disse: “ Gerusalemme, Gerusalemme, tu che uccidi i profeti e lapidi quelli che sono stati mandati a te: quante volte ho voluto raccogliere i tuoi figli, come una chioccia i suoi pulcini sotto le ali, e voi non avete voluto! 35Ecco, la vostra casa è abbandonata a voi! Vi dico infatti che non mi vedrete, finché verrà il tempo in cui direte: Benedetto colui che viene nel nome del Signore!”. Da queste parole si evince che Lui non parlava solo dell’immediato futuro ma anche di un futuro molto più lontano. Profetizzò anche: “Giorni verranno per te in cui i tuoi nemici ti cingeranno di trincee, ti circonderanno e ti stringeranno da ogni parte; abbatteranno te e i tuoi figli dentro di te e non lasceranno in te pietra su pietra”. Si avvererà come in Apocalisse 18:7 “Tutto ciò che ha speso per la sua gloria e il suo lusso, restituiteglielo in tanto tormento e afflizione. Poiché diceva in cuor suo: Io seggo regina, vedova non sono e lutto non vedrò; Apocalisse 18:8 per questo, in un solo giorno, verranno su di lei questi flagelli: morte, lutto e fame; sarà bruciata dal fuoco, poiché potente Signore è Dio che l'ha condannata»
    La volontà/condanna di Dio su Gerusalemme è che non sarebbe più stata la città centro della patria degli ebrei. Gesù dichiara apertamente che agli Scribi e ai Farisei (i rappresentanti per eccellenza della Gerusalemme terrena), verrà addebitato il conto di TUTTO il sangue innocente sparso nella Terra fin dal tempo di Abele!
    Mi hanno sempre incuriosito le parole “vedova non sono e lutto non vedrò” a chi attribuire questa definizione?…. ho pensato a questa spiegazione “ La Chiesa Cristiana si dichiara Sposa di Cristo e durante la Santa messa si celebra la morte di Cristo ( ma anche la sua resurrezione). La religione ebraica deride la Cristiana e pensa: “Cristo è morto quindi è la Chiesa, sua sposa, a esser vedova. Non io”.
    La città di Babilonia (detta anche Babilonia la Grande o la Grande Prostituta) è menzionata spesso nella Bibbia e ha sovente assunto un significato simbolico. Nell'episodio della Torre di Babele (Gen 11) essa rappresenta semplicemente una società umana incapace di raggiungere gli obiettivi che si è posta perché in sfida al volere di Dio. Così è accaduto e accade oggi per lo stato di Israele che dal 1948 tenta di allargarsi a tutta la Palestina ma viene ostacolato strenuamente dal popolo palestinese. Gli ebrei ortodossi (Neturei Karta) dicono a chiare lettere ai correligionari che l’insediarsi di Israele in Palestina è contro la Torah – la legge di Dio.
    Isaia e Geremia profetizzarono ripetutamente la caduta di Gerusalemme. Nel libro di Daniele la principale colpa di Nabucodonosor, sovrano di Babilonia, è stata quella di divinizzare sé stesso e sostituirsi a Dio. Gerusalemme (città che siede su Israele) sfida Dio con il voler ricostruire il terzo Tempio dedicato ad un dio che non è quello dei loro padri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "La donna era vestita di porpora e di scarlatto, adorna d'oro, di pietre preziose e di perle; teneva in mano una coppa d'oro, colma degli orrori e delle immondezze della sua prostituzione". -La donna e' vestita di porpora e scarlatto e' un chiaro riferimento ai regnanti di Roma; e poi chi piu' di Roma e adorna d'oro ecc.ecc; e le decine di profezie che parlano di Roma (per esempio la Madonna della Salette:Roma sara la sede dell'anticristo). Di che si meraviglia S.Giovanni? Gerusalemme gia' era caduta! Si meraviglia di vedere la caduta di cio' che loro stavano iniziando(come per esempio dopo aver terminato la costruzione di una casa un terremoto la butta giu'). E San Paolo che parla dell' iniquita nel tempio di Dio, mica quello decaduto di Gerusalemme ma quello vero di Roma.

      Elimina
    2. Riguardo il color porpora e lo scarlatto.
      Leggendo la descrizione della Sinagoga di via Guastalla 19 …. “Il rosso e l’oro, colori dominanti nella sala, contribuiscono a rendere caldo l’ambiente. L’oro, già presente, è stato mantenuto e rinvigorito nella parte centrale della parete di fondo, dove campeggia il grande aron di marmo (anch’esso con antine dorate), le cui tessere dorate risultano ancora più preziose grazie al contrasto con il rosso bordeaux delle pareti laterali di fondo. Oro anche sulla balaustra che circoscrive l’area dell’aron, e nell’interno della cupola. …..Il pavimento è rimasto inalterato, in marmo rosso di Trani e in marmo perlato di Sicilia bianco. I sedili dei banchi di preghiera sono stati ricoperti con tessuto rosso scuro, arricchito da piccoli motivi floreali”.
      Quindi il rosso porpora o scarlatto non sono prerogativa della chiesa cristiana. E fin dall’antichità il rosso nei tessuti era segno di regalità. Quindi nei luoghi di culto era usato come si evince da questi scritti che riguardano le indicazioni di re Salomone per costruire il Tempio:
      [2]Salomone mandò a dire a Chiram, re di Tiro: [6]Ora mandami un uomo esperto nel lavorare l'oro, l'argento, il bronzo, il ferro, filati di porpora, di cremisi e di violetto e che sappia eseguire intagli di ogni genere;….. [14]Salomone fece la cortina di stoffa di violetto, di porpora, di cremisi e di bisso; sopra vi fece ricamare cherubini.
      [15]Di fronte al tempio eresse due colonne, alte trentacinque cubiti; il capitello sulla cima di ciascuna era di cinque cubiti. ….]Eresse le colonne di fronte alla navata, una a destra e una a sinistra; quella a destra la chiamò Iachin e quella a sinistra Boaz. (Queste due colonne, prese pari pari come simboli, sono presenti anche all’entrata delle logge massoniche) .
      Si dice della Prostituta “Con lei si sono prostituiti i re della terra e gli abitanti della terra si sono inebriati del vino della sua prostituzione".
      Questo si attaglia meglio alla Chiesa Cattolica o alla massoneria sionista? Benchè la Chiesa sia ricca (vedasi IOR e beni immobiliari) ha così potere con i regnanti delle nazioni? O è la massoneria che ha influenza mondiale su di loro?
      Si parla della “prostituta” “Grande Babilonia” come città:
      [16]"Guai, guai, immensa città, tutta ammantata di bisso, di porpora e di scarlatto, adorna d'oro, di pietre preziose e di perle! [17]In un'ora sola è andata dispersa sì grande ricchezza!". Perché i tuoi mercanti erano i grandi della terra; perché tutte le nazioni dalle tue malìe furon sedotte. [24]In essa fu trovato il sangue dei profeti e dei santi e di tutti coloro che furono uccisi sulla terra".
      Con chi Gesù ha il conto in sospeso? Con la Chiesa o con la Sinagoga?
      Gesù, una settimana prima di morire, che parabola ha detto rivolto ai giudei/farisei /scribi che assistevano ad un suo incontro con la gente? Ha raccontato la storia dei vignaioli omicidi, quelli che non hanno mantenuto i patti con il padrone della vigna. Che hanno malmenato e ucciso i “servi” del padrone e in ultimo anche il figlio erede. “Che cosa farà dunque il padrone della vigna? Verrà e sterminerà quei vignaioli e darà la vigna ad altri”. E in un altro brano “Manderò a loro profeti e apostoli ed essi li uccideranno e perseguiteranno; perché sia chiesto conto a questa generazione del sangue di tutti i profeti, versato fin dall'inizio del mondo, dal sangue di Abele fino al sangue di Zaccaria, che fu ucciso tra l'altare e il santuario. Sia chiaro: con la morte di Gesù tutti gli uomini sono diventati figli di Dio. Anche quelli della sinagoga (che non ha rispettato il patto con Dio). (Continua)

      Elimina
    3. (continua) La parte della chiesa cristiana che persegue l’unione con la religione ebraica diventa sinagoga. La parte che non seguirà questa linea rimane unita al corpo di Cristo. Saranno pochi ? pazienza! ma saranno fedeli e quindi questa chiesa non potrà essere chiamata prostituta. Gli ebrei che ripudieranno la loro religione e riconosceranno Cristo come il Messia che i padri hanno ucciso diverranno sua chiesa e si salveranno..
      Riguardo all’ “adorna d'oro, di pietre preziose e di perle, teneva in mano una coppa d'oro, colma degli abomini e delle immondezze della sua prostituzione” è risaputo che il traffico di pietre preziose è in mano agli ebrei:
      .. gli Oppenheimer (ebrei) - proprietari di maggioranza della De Beers Consolidated Mines (tra i cui soci di minoranza figurano anche i Rothschild) il più potente e articolato gruppo internazionale nel vasto mercato dei diamanti (800 milioni di dollari di fatturato nel 1986 con un utile netto di 590 milioni di dollari, più di 70 società controllate e ben 15 miniere attive in Sud Africa, Namibia e Botswana). La De Beers ha negli USA il suo maggior mercato. Ovviamente, per sostenere il prezzo della pietra, la De Beers deve essere l’unica venditrice: ossia accaparrarsi anche i diamanti scavati in Liberia, Congo, Sierra Leone ed altri Paesi disastrati; deve impedire che questi preziosi finiscano sul mercato libero. Nella 47 strada di Manhattan o ad Anversa, specialisti ebrei coi riccioloni e la redingote nera tagliano e smerciano i diamanti più preziosi, in Israele (dove si taglia la metà dei diamanti del mondo) emissari di Al Qaeda, per comprare le armi, si rivolsero (lo ha scritto il Washington Post) “a Simon Yelnik, un trafficante d’armi israeliano con sede a Panama”….
      Riguardo alla profezia della Madonna a La Salette:Roma sara la sede dell'anticristo… questo è già avvenuto e papa Paolo VI lo ha ammesso quando ha detto "Attraverso qualche fessura il fumo di Satana è entrato nella Chiesa". (29-giugno del 1972). Con il Concilio Vaticano II in cui la massoneria sionista ha ottenuto di cambiare delle parti fondamentali della liturgia. (Anti Cristica è l’apostasia lo stravolgimento e la deformazione del messaggio del Vangelo).
      Riguardo alla domanda “ Di che si meraviglia S.Giovanni? ” si meraviglia che dopo la ferita mortale, la distruzione del tempio e la grande persecuzione e strage di ebrei ad opera dei romani e la conseguente dispersione del popolo ebraico che dovette lasciare la Palestina , la bestia (il potere ebraico sionista ) sia guarita e sia tornata. E l’angelo spiega a Giovanni “è tornata ma per andare in perdizione”. E questo non è il destino della chiesa di Cristo, almeno quella parte che gli rimarrà fedele.
      In quanto a San Paolo che parla dell' iniquita nel tempio di Dio, “la manifestazione dell'avversario (satana) che si innalza contro tutto ciò che porta il nome di Dio fino ad assidersi nel tempio di Dio, proclamando di essere Dio egli stesso” non è detto che sia una persona religiosa: può essere benissimo un capo massone aiutato da lobbie religiose che proclamandosi al di sopra di Dio comanda che sia abolita la religione cristiana (a favore di una religione universale) tutti i suoi sacramenti e tutte le manifestazioni di religiosità: pregare portare addosso medagliette e croci, rosari ecc ecc. avere in casa il Vangelo (basta studiare quello che fece nel 1924 Plutarco Elias Calles. Appena eletto presidente si impegnò a perseguitare la Chiesa cattolica in Messico: "la Chiesa è l'unica causa delle disgrazie del Messico". Plutarco Elias Calles occupava il 33º grado della massoneria: i crimini e le inaudite efferatezze che si consumarono sotto il suo regime gli valsero tra i messicani l'appellativo di "Nerone".

      Elimina
    4. il 666 corrisponde all'uomo chiamato Nerone(fecero il calcolo già parecchio tempo fa)

      Elimina
  14. La profezia è un messaggio che proviene da Dio e dato al profeta affinchè lo comunichi alla gente. A volte chiaro, a volte enigmatico e fatto con similitudini, non sempre è comprensibile se riguarda fatti di un futuro molto molto lontano perché comprensibile solo quando gli eventi o i simboli si renderanno chiari.
    La profezia non è palese a tutti ma solo a quelli che hanno orecchie per intendere. C’è chi ascoltando la profezia non ne coglie il messaggio. Perchè? Lo spiega Gesù con la parabola del seminatore nel Vangelo secondo Marco: “i semi che cadono lungo la strada, sono coloro nei quali è seminata la parola; e quando l'hanno udita, subito viene Satana e porta via la parola seminata in loro”. E anche nel Vangelo secondo Matteo: “ Tutte le volte che uno ode la parola del regno e non la comprende, viene il maligno e porta via quello che è stato seminato nel cuore di lui: questi è colui che ha ricevuto il seme lungo la strada”. Quel “lungo la strada” io lo traduco così: chi ascolta con superficialità e poi non medita sulle parole udite non va a cercare nel bagaglio culturale connessioni e rispondenze a quello che ha udito. Dice Gesù : «Ogni scriba, divenuto discepolo del Regno dei cieli, è simile a un padrone di casa che estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche» (13,52), ossia il messaggio nuovo di Cristo connesso all’Antico Testamento.
    Ecco perché Isaia (6,9-10) profetizzò così : "Udrete con i vostri orecchi e non comprenderete; guarderete con i vostri occhi e non vedrete; 15 perché il cuore di questo popolo si è fatto insensibile: sono diventati duri d'orecchi e hanno chiuso gli occhi, per non rischiare di vedere con gli occhi e di udire con gli orecchi, e di comprendere con il cuore e di convertirsi, perché io li guarisca".
    Attenzione massima! Ciò valeva sia per quelli che ascoltarono 2000 anni fa il Vangelo dalla viva voce di Gesù sia per gli uomini della nostra generazione che leggono il Vangelo e l’Apocalisse senza connettersi con l’Antico Testamento..
    Io ho espresso la tesi che la bestia, la prostituta, Babilonia la Grande di cui parla l’Apocalisse sia Israele/Gerusalemme/massoneria sionista ebraica. Ho sempre sentito parlare che queste tre figure sono rappresentative della Chiesa Cattolica (per via dei sette colli) ma poi quando andavo a leggere a fondo il prosieguo della profezia i conti non quadravano. Poi ho incontrato su internet (sul sito pierre2.net) il testo “la chiave dell’apocalisse” (scaricabile pdf) in cui un prete nel libano ha avuto la rivelazione da parte di Gesù che la chiave di comprensione dell’Apocalisse si comprende se si traduce la Bestia con Israele e la sua politica sionista.
    Alla luce di questo testo, rileggendo il Vangelo tutto ha preso una luce nuova. La tesi che la Bestia, la prostituta, Babilonia la Grande sia Israele non è recepita/accolta da tutti?…. È nell’ordine delle cose così come sono state predette: satana ha gioco facile di confondere, offuscare, ottenebrare la mente di chi ascolta con superficialità.
    Io sono stata sorpresa ultimamente di leggere le profezie di Isaia dal capitolo 1 in poi; mi sono sentita come fossi sulla strada di Emmaus con Gesù che spiega le antiche scritture e i collegamenti con Lui e la storia antica e futura dell’umanità. Leggendo Isaia ho compreso il legame storia attuale del conflitto Israele- Palestina e l’Apocalisse. Ho capito come le parabole si collegavano alle profezie e queste alla figura di Gesù e al messaggio profetico dell’Apocalisse. La maggioranza dei cristiani conosce il Vangelo (più o meno) ma quanti leggono i salmi e i profeti? Io ammetto di aver pensato per molto tempo che l’Antico Testamento non mi interessava granché avendo concentrato la mia attenzione solo sul Nuovo Testamento. (continua)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la profezia di Gesù è palesissima quando dice che "le potenze dei cieli saranno sconvolte" e in Luca poi,si specifica che i vari segni nel cielo,simboleggiati dall'oscuramento del sole ecc,quindi in maniera tragica e evidente,farà quasi morire dalla paura l'umanità per ciò che "dovrà succedere sulla terra".Quindi,le alluvioni,i tornado,i venti fortissimi,i terremoti ecc ecc tutti fenomeni in grande aumento,non ti fanno pensare proprio a nulla?è interessante poi, che Gesù non dice che le potenze dei cieli verranno sconvolte come castigo (perchè infatti è colpa dell'uomo che ha talmente riscaldato il pianeta da farlo andare in tilt;questo gli scienziati lo "profetarono"già trent'anni fa)e a questo punto mi chiedo:saranno poi vere tutte quelle apparizioni mariane che parlano di castigo?

      Elimina
  15. (continua) Grandissimo errore: il Vangelo lo si capisce appieno solo approfondendo la conoscenza con l’A.T. in specie con le profezie.
    Isaia capitolo 1
    “Guai, gente peccatrice, popolo carico di iniquità! Razza di scellerati, figli corrotti! Hanno abbandonato il Signore, hanno disprezzato il Santo di Israele, si sono voltati indietro; perché volete ancora essere colpiti, accumulando ribellioni?.... «Che m'importa dei vostri sacrifici senza numero?» dice il Signore.
    «Sono sazio degli olocausti di montoni e del grasso di giovenchi; il sangue di tori e di agnelli e di capri io non lo gradisco. (ISRAELE VUOLE RICOSTRUIRE IL TERZO TEMPIO E RIPRISTINARE I SACRIFICI DI ANIMALI )12 Quando venite a presentarvi a me, chi richiede da voi, che veniate a calpestare i miei atri? 13 Smettete di presentare offerte inutili, l'incenso è un abominio per me; noviluni, sabati, assemblee sacre, non posso sopportare DELITTO e SOLENNITA’….. 14 I vostri noviluni e le vostre feste io detesto,……. Le vostre mani grondano sangue….16 Lavatevi, purificatevi, togliete il male delle vostre azioni dalla mia vista. Cessate di fare il male,….. «Anche se i vostri peccati fossero come SCARLATTO, diventeranno bianchi come neve. Se fossero rossi come PORPORA, diventeranno come lana…. (SIGNIFICATIVA LA RIPRESA DI QUESTI DUE COLORI NELLA DESCRIZIONE DELLA PROSTITUTA CHE SIEDE SULLA BESTIA “La donna era ammantata di porpora e di scarlatto” ROSSO SCURO E ROSSO CHIARO = SANGUE ANTICO E SANGUE RECENTE DEI MARTIRI E PROFETI UCCISI da Abele in poi…)
    21 Come mai è diventata una prostituta la città fedele? Era piena di rettitudine, la giustizia vi dimorava; ora invece è piena di assassini! 22 Il tuo argento è diventato scoria, il tuo vino migliore è diluito con acqua. 23 I tuoi capi sono ribelli e complici di ladri; tutti sono bramosi di regali, ricercano mance …..Perciò Dio dice attraverso l’oracolo/profeta:
    «Ah, esigerò soddisfazioni dai miei avversari, mi vendicherò dei miei nemici. 25 Stenderò la mano su di te, purificherò nel crogiuolo le tue scorie, eliminerò da te tutto il piombo.
    26 Renderò i tuoi giudici come una volta, i tuoi consiglieri come al principio. DOPO, sarai chiamata città della giustizia, città fedele». 27 Sion sarà riscattata con la giustizia, i suoi convertiti con la rettitudine.
    Da ISAIA capitolo 2
    …..10 Entra fra le rocce, nasconditi nella polvere, di fronte al terrore che desta il Signore,
    allo splendore della sua maestà, quando si alzerà a scuotere la terra.
    11 L'uomo abbasserà gli occhi orgogliosi, .. sarà esaltato il Signore, lui solo in quel giorno. (ISAIA PARLA DI QUESTI ULTIMI TEMPI, QUELLI IN CUI GLI UOMINI (i potenti e i ricchi) SI PREPARANO GRANDI BUNKER SOTTERRANEI IN VARIE PARTI DEL MONDO IN CEMENTO ARMATO SPESSO SVARIATI METRI PIENI DI VIVERI BASTANTI ANNI PER POCHE PERSONE SCELTE TRA L’ELITE RICCHI-POTENTI-SCIENZIATI- MILITARI)
    12 Poiché ci sarà un giorno del Signore degli eserciti contro ogni superbo e altero, contro chiunque si innalza ad abbatterlo; ….15 contro ogni torre eccelsa, contro ogni muro inaccessibile, 16 contro tutte le navi di Tarsis e contro tutte le imbarcazioni di lusso. 18 e gli idoli spariranno del tutto (gli idoli : LE COSE E LE SICUREZZE IN CUI CONFIDA L’UOMO CHE NON HA TIMORE DI OFFENDERE DIO).
    19 Rifugiatevi nelle caverne delle rocce e negli antri sotterranei, di fronte al terrore che desta il Signore e allo splendore della sua maestà, quando si alzerà a scuotere la terra.
    20 In quel giorno ognuno getterà gli idoli d'argento e gli idoli d'oro, che si era fatto per Adorarli, ai topi e ai pipistrelli, 21 per entrare nei crepacci delle rocce e nelle spaccature delle rupi, di fronte al terrore che desta il Signore e allo splendore della sua maestà, quando si alzerà a scuotere la terra. Leggere le ulteriori profezie di Isaia capitoli 3 , 4, 5, 6 è molto interessante e istruttivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ho capito questo leggendo tutta la bibbia:i profeti hanno parlato solo per avvertire di pentirsi in vista della venuta del Cristo e credo che sia stato quello il "grande giorno del Signore" perchè con la sua venuta viene anche il giudizio,la ricompensa e il castigo,tutto questo, quando ci dovremo presentare davanti a lui e questi ultimi 2000 anni di storia che sono solo 2 giorni agli occhi di Dio, servono per svelare i cuori degli uomini,per vedere a cosa credono.Infatti,anche alla fine dell'apocalisse è scritto che il malvagio continui pure ad essere malvagio e il santo continui a santificarsi,come per dire "alla fine della fiera si pagano i conti"!

      Elimina
  16. La Salette:" Roma sara la sede dell anticristo..." Hemmerick: "vidi due papi a Roma ed era una falsa e strana chiesa...che cresceva di dimensioni ma non c'erano angeli e santi a guerdarla... San Francesco d'Assisi "un personaggio non canonicamente eletto ecc...ecc... Akita, Fatima e tanti altri illuminano i tempi che viviamo che sono molto gravi. Un abbraccio a tutti coloro che rimangono fedeli al Cristo e alla Mamma ai loro insegnamenti in questi tempi di eresie e di apostasia

    RispondiElimina
  17. Esaminando le profezie dette sopra ho queste riflessioni da fare: si può credere alle profezie se queste non sono state nel frattempo manipolate e modificate. Dio ha detto chiaramente nel testo dell’Apocalisse “[18]Dichiaro a chiunque ascolta le parole profetiche di questo libro: a chi vi aggiungerà qualche cosa, Dio gli farà cadere addosso i flagelli descritti in questo libro; [19]e chi toglierà qualche parola di questo libro profetico, Dio lo priverà dell'albero della vita e della città santa, descritti in questo libro”. Questo vale per tutte le profezie che essendo “parola di Dio” nesuno deve permettersi di modificare/aggiungere/togliere.
    La salette; credo alla visione dei ragazzi credo alle previsioni che diede loro la Madonna che si verificarono puntualmente poco tempo dopo come era stato indicato e i rimproveri che la Madonna indirizzava al malcostume dell’epoca contro la popolazione che non rispettava più la domenica come giorno di culto a Dio e il ricorso frequente alle bestemmie qualora la gente aveva delle contrarietà sul raccolto andato a male.
    Ho visto il resto del messaggio e tutto mi sembra incredibile specie per il fatto che i bambini non potevano ricordare tutta quella caterva di roba. Mi sembra molto manipolato e inframmezzato con scene prese qua e là dall’Apocalisse. Tant’è che l’unica frase che rimane impressa è :" Roma sarà la sede dell’ anticristo...". e ci credo, è l’unica cosa verosimile e il resto non si attaglia a niente…. Città come Parigi e Marsiglia che vengono bruciate rase a zero o affogate, mai successo…voli di fantasia aggiunti dopo per stimolare la paura nella popolazione culturalmente senza risorse e quindi gioco facile per il clero, dopo aver instillato la paura, proporsi come rimedio e mediatori tra il popolo e Dio.
    Santa Caterina Emmerich: qui parliamo di profezie date ad una grande mistica nel 1800. Le sue profezie trovano delle corrispondenze nel secolo che seguì come un tassello perfetto nel puzzle ancora incompleto della storia. Disse parlando dei tempi futuri con profezie che si sono verificate :
    “ Mi è stato anche detto che Lucifero verrà liberato per un certo periodo cinquanta o sessanta anni prima dell’anno di Cristo 2000”.
    Questo corrisponde all’anno 1948 quando Israele ottenne il riconoscimento dall’ONU di potersi insediare in palestina (giudicata nel 1887 in un Conferenza tra Stati “terra di nessuno”).
    “Vidi una strana chiesa che veniva costruita contro ogni regola…”
    e quel che segue… che si può attagliare alla vicenda della Chiesa costruita con le regole nuove del Concilio Vaticano II. (qui alla santa vennero date immagini da interpretare e non chiare lettere perché non era ancora il tempo che venisse svelata appieno l’apocalisse).
    “Ogni sorta di abomini venivano perpetrati là. I sacerdoti permissivi.. Messa con irriverenza, pochi di loro religiosi pii e pochi con sana visione delle cose..Poi vidi che tutto ciò che riguardava il Protestantesimo stava prendendo gradualmente il sopravvento e la religione cattolica stava precipitando in una completa decadenza. La maggior parte dei sacerdoti erano attratti dalle dottrine seducenti ma false di giovani insegnanti, e tutti loro contribuivano all’opera di distruzione”.
    Ultimamente la Chiesa nella celebrazione dei riti sembra più un club mediterranèe che un luogo di culto a Dio, battimani, musica poco attraente e frastornante con bonghi e chitarre elettriche e non consona alla meditazione dei misteri della santa messa.
    “In quei giorni, la Fede cadrà molto in basso, e sarà preservata solo in alcuni posti, in poche case e in poche famiglie che Dio ha protetto dai disastri e dalle guerre…Stavano costruendo una Chiesa grande, strana, e stravagante
    (continua)

    RispondiElimina

  18. (continua) .
    Tutti dovevano essere ammessi in essa per essere uniti ed avere uguali diritti: evangelici, cattolici e sette di ogni denominazione”
    Questo corrisponde al C.V.II dove papa Giovanni XXIII ha iniziato con l’idea del “uniamoci tutti secondo quel che ci unisce tralasciando quel che ci divide” idea satanica perché Gesù crea divisione netta tra la Verità e la menzogna INCONCILIABILI allora-oggi-sempre.
    Ho visto anche un movimento guidato da ecclesiastici a cui contribuivano angeli, santi ed altri cristiani. (una parte della chiesa rimane fedele a Cristo e alla Parola)
    [Nella strana chiesa] C’era qualcosa di orgoglioso, presuntuoso e violento in tutto ciò, ed essi sembravano avere molto successo. (riti satanici denunciati da due famosi esorcisti : padre Malachi Martin e padre Amorth ).
    “La Messa era breve. Il Vangelo di San Giovanni non veniva letto alla fine” “Ho avuto un’altra visione della grande tribolazione. Mi sembrava che si pretendesse dal clero una concessione che non poteva essere accordata. Vidi molti sacerdoti anziani, specialmente uno, che piangevano amaramente. Anche alcuni più giovani stavano piangendo. Ma altri (e i tiepidi erano fra questi) facevano senza alcuna obiezione ciò che gli veniva chiesto. Era come se la gente si stesse dividendo in due fazioni”
    Profezia avverata. Lo scisma del cardinale Lefebvre che non approvava le riforme del C.V.II? Altra riforma alla liturgia dovuta al Concilio Vaticano II… il prologo del vangelo di S.Giovanni infastidiva la massoneria ebraica sionista. (Fino alla riforma liturgica del 1967, la Santa Messa si concludeva con la lettura del Prologo del vangelo di Giovanni. Le profezie della santa si riferiscono quindi al periodo successivo al 1967).
    “Vidi la Chiesa di San Pietro in rovina, e il modo in cui tanti membri del clero erano essi stessi impegnati in quest’opera di distruzione – ma nessuno di loro desiderava farlo apertamente davanti agli altri. Gesù mi dice che la Chiesa sembrerà in completo declino. Ma sarebbe risorta” . “Vidi ancora una volta la Chiesa di Pietro era minata da un piano elaborato dalla setta segreta, mentre le bufere la stavano danneggiando…” (Probabilmente si riferisce a scandali vari) “Ma vidi anche che l’aiuto sarebbe arrivato quando le afflizioni avrebbero raggiunto il loro culmine. Vidi di nuovo la Beata Vergine ascendere sulla Chiesa e stendere il suo manto su di essa. Vidi un Papa che era mite e al tempo stesso molto fermo/…/(Pio XII fermo nel non acconsentire il ritorno di Israele in palestina?, papa Luciani fermamente convinto delle riforme allo IOR e ai suoi vertici?)
    “La Chiesa si trova in grande pericolo. Dobbiamo pregare affinché il Papa non lasci Roma; ne risulterebbero innumerevoli mali se lo facesse. Ora stanno pretendendo qualcosa da lui”.
    Paolo VI ricattato per cose compromettenti che erano uscite fuori sul suo conto e documenti che avevano in mano la polizia e i servizi segreti (non è mia invenzione, è tutto leggibile sul sito “chiesa viva.org don luigi villa che impedì la beatificazione di paolo VI con la minaccia di pubblicare un dossier su di lui; Morto Don Luigi Villa i cardinali massoni sono tornati alla carica e Paolo VI è stato proclamato beato).
    “La Chiesa viene minata in maniera così astuta che rimangono a mala pena un centinaio di sacerdoti che non siano stati ingannati. Tutti lavorano alla distruzione, persino il clero.”
    Questo era l’intento proclamato dalla massoneria: distruggere la chiesa a partire dai seminari dove doveva esserci lassismo incontrastato e non correzione di atteggiamenti balzani ed equivoci tra seminaristi.
    “Si avvicina una grande devastazione” “Mentre attraversavo Roma con San Francesco e altri santi, vedemmo un grande palazzo avvolto dalle fiamme, ma mentre ci avvicinavamo il fuoco diminuì e noi vedemmo un edificio annerito. Finalmente raggiungemmo il Papa. Era seduto al buio e addormentato su una grande poltrona: era molto ammalato e debole; non riusciva più a camminare.
    (continua)

    RispondiElimina
  19. (continua)
    Gli ecclesiastici nella cerchia interna sembravano insinceri e privi di zelo; non mi piacevano. Parlai al Papa dei vescovi che presto dovevano essere nominati. Gli dissi anche che non doveva lasciare Roma. Se l’avesse fatto sarebbe stato il caos. Egli pensava che il male fosse inevitabile e che doveva partire per salvare molte cose…”Era molto favorevole a lasciare Roma e veniva esortato insistentemente a farlo. La Chiesa è completamente deserta. Sembra che tutti stiano scappando. Dappertutto vedo grande miseria, odio, tradimento, rancore, confusione, e una totale cecità. O città! O città! Cosa ti minaccia? La tempesta sta arrivando; sii vigile! .
    E questa profezia delle Emmerich a chi si riferisce? A tempi futuri o a tempi passati?
    “Vedo il Santo Padre in grande angoscia. Egli vive in un palazzo diverso da quello di prima e vi ammette solo un numero limitato di amici a lui vicini. Temo che il Santo Padre soffrirà molte altre prove prima di morire. Vedo che la falsa chiesa delle tenebre sta facendo progressi, e vedo la tremenda influenza che essa ha sulla gente”.“Il Santo Padre, immerso nel suo dolore, è ancora nascosto per evitare le incombenze pericolose. Ora può fidarsi solo di poche persone; è principalmente per questa ragione che deve nascondersi. Ma ha ancora con sé un anziano sacerdote di grande semplicità e devozione. Egli è suo amico, e per la sua semplicità non pensavano valesse la pena toglierlo di mezzo.. Ma quest’uomo riceve molte grazie da Dio. Vede e si rende conto di molte cose che riferisce fedelmente al Santo Padre. Mi veniva chiesto di informarlo, mentre stava pregando, sui traditori e gli operatori di iniquità che facevano parte delle alte gerarchie dei servi che vivevano accanto a lui, così che egli potesse avvedersene”. “Vidi quanto sarebbero state nefaste le conseguenze di questa falsa chiesa. L’ho veduta aumentare di dimensioni; eretici di ogni tipo venivano nella città [di Roma].Il clero locale diventava tiepido, e vidi una grande oscurità … Allora la visione sembrò estendersi da ogni parte. Intere comunità cattoliche erano oppresse, assediate, confinate e private della loro libertà. Vidi molte chiese che venivano chiuse, dappertutto grandi sofferenze, guerre e spargimento di sangue. Una plebaglia selvaggia e ignorante si dava ad azioni violente. Ma tutto ciò non durò a lungo”
    Ho scritto ampiamente quel che penso su questa parte della profezia nel post di questo Blog intitolato “Un papa, due papi, nessun papa” come “Anonimo18 novembre 2014 20:54” sulla storia dei due papi visti contemporaneamente dalla Emmerich. E la lettura di quel post risponde anche alla profezia di San Francesco ““Nel momento decisivo di questa crisi, un personaggio non canonicamente eletto, elevato al soglio pontificio, si adopererà a propinare sagacemente a molti il veleno mortale del suo errore. “
    Il problema delle profezie sono coloro che non le sanno inserire nel giusto contesto e peggio ancora coloro che, in malafede, cercando di farle collimare a tutti i costi le tagliano o le trasformano cambiando notevolmente il senso del testo. Faccio un esempio:non è la
    stessa cosa riportare “Vidi una forte opposizione tra due DUE PAPI… e vidi quanto funeste sarebbero state le conseguenze di una FALSA CHIESA…” con questa : “Vidi anche il rapporto tra due papi. Vidi quanto sarebbero state nefaste le conseguenze di questa falsa Chiesa”.
    Hanno tolto le parole “forte opposizione” perché non legano con la situazione di armonia e fratellanza che Bergoglio e Ratzinger vogliono dimostrare esista tra loro. (continua)

    RispondiElimina
  20. (continua)
    In conclusione : Io non ho fiducia nella chiesa cattolica perché ci ha privato della verità della profezia di Fatima, perché ha disobbedito all’ordine della Madonna di renderla nota, a discrezione del papa di allora ( Giovanni XXIII ) o negli anni ’60. Roncalli quasi svenne quando lesse il contenuto della profezia ma disse “non riguarda questo pontificato quindi lascio al mio successore la scelta di renderla nota”. Papa paolo VI tacque, Papa Luciani fu chiamato dalla veggente Lucia a Fatima e tornò sconvolto. (forse aveva udito dalla viva voce di Lucia il contenuto della profezia che nel frattempo era stata sostituita con un falso negli archivi del vaticano? Altrimenti che senso aveva il viaggio in Portogallo di papa Luciani da Lucia?)….Per far sapere al Papa che aveva breve vita? Ma per dire questo bastava una telefonata..
    Finché il papa, fosse anche un “Agnello travestito da lupo”, proclamerà che Gesù è il Messia, che è figlio di Dio, che è Persona della ssTrinità, la chiesa non sarà mai una “prostituta” agli occhi di Dio. La prostituta è la massoneria ebraica sionista che agli alti livelli (negli alti gradi della loro piramide) si è data a satana e che da sempre guida le rivoluzioni sanguinarie, i false flag, le guerre.

    RispondiElimina
  21. Dopo tanto studio,credo che l'apocalisse si riferisca alla distruzione della terra a causa dell'uomo stesso,non a caso il nome Cernobil vuol dire Assenzio,chiaro riferimento al danno da radiazioni e il fumo nero che sale da sotto terra e che oscura l'atmosfera non vi fa pensare ella combustione delle varie "macchine" e ciminiere moderne?tutto è avvelenato e tutto morirà; il 666,visto che nella càbala il 6 è il numero del piano astrale,mi fà pensare allo spirito dell'anticristo,come lo chiama Giovanni,che tramite una "bestia" che vuole solo il potere o un'altra "bestia" che pensa solo ai proventi del petrolio,distrugge tutto.Terra nuova e cieli nuovi.....in cielo!!!!dopo Gesù,come dice l'apocalisse, ognuno è responsabile di ciò che fa e alla fine della fiera si pagano i conti, anche se qualcuno ci vuole per forza vedere ancora l'ira di Dio che c'era prima che venisse il Salvatore.

    RispondiElimina