2 gennaio 2016

Profezie, veggenti e novelli Inquisitori


Ogni volta che pubblico un post in cui riporto messaggi di presunti veggenti, nonostante di solito avvisi di non sapere se questi siano da ritenere autentici o meno, in quanto questo non spetta a me deciderlo, ricevo commenti di lettori che mi rimproverano, avvertendomi che quelli da me considerati sono falsi profeti e che invece i veri sono quelli di cui loro immancabilmente allegano il link.

Hanno i loro esaltati fans ed altrettanto numerosi acerrimi oppositori praticamente tutti i mistici e  veggenti esistenti. Il problema è che se si dovessero considerare vere le diverse opinioni, si dovrebbero ritenere tutti i veggenti come veri e falsi nello stesso tempo, in barba al Principio di non contraddizione.

In realtà questi esegeti delle profezie, come novelli Torquemada senza misura, vorrebbero censurare tutto e tutti tranne loro stessi e non considerano che San Paolo diceva “non spegnete lo Spirito, non disprezzate le profezie...” e che lo stesso Papa Paolo VI nell'ottobre del 1966 ha dichiarato in modo esplicito che è permessa la pubblicazione di scritti relativi a rivelazioni, apparizioni, visioni, miracoli e profezie senza il nulla osta dell'Autorità Ecclesiastica. E se dobbiamo credere all'autorità di un Pontefice allora dobbiamo anche pensare che questo decreto (1) è stato emanato per volontà divina, forse perché  Dio stesso ritiene che, nonostante vi possano essere falsi messaggi o, per le debolezze degli strumenti da Lui scelti, anche imperfezioni in quelli veri, la Verità si farà strada comunque.

Invece i neo inquisitori si ammantano di teologia, fidandosi forse troppo di essa, e non sanno che lo stesso San Tommaso D'Aquino, dottore della Chiesa, dopo una esperienza mistica di premorte affermè che tutto quello che aveva scritto su Dio e la stessa sua teologia erano paglia in confronto alla Verità e alla realtà della natura Divina che per un istante aveva intuite.

In questi tempi di confusione in cui la stessa Chiesa sembra vacillare (anche se le forze degli inferi non prevarranno, come il Maestro ci ha promesso) e molti suoi sacerdoti mostrano di aver perso l'orientamento e sono diventati tiepidi quando non modernisti o perfino eretici, credo che il Cielo intervenga con più frequenza per salvare le anime di cui ormai non si occupa quasi nessuno. Ecco forse perché attualmente vi sono così numerosi veggenti e rivelazioni private.

D'altronde in Gioele (2;28) Dio stesso riferendosi ai tempi ultimi non ha forse detto "spanderò il mio Spirito sopra ogni carne, i vostri figli e le vostre figlie profetizzeranno, i vostri vecchi faranno sogni, i vostri giovani avranno visioni. In quei giorni spanderò il mio Spirito anche sui servi e sulle serve"? E lo stesso San Paolo in (5,19) non ha affermato "non spegnete lo Spirito, non disprezzate le profezie, esaminate ogni cosa, tenete ciò che è buono"?

Se sostengo che “c'è un messaggio che è presente nella quasi totalità dei veggenti ”, cioè una costante, “e allora è probabile che venga dal Cielo”, subito i sapienti di turno, le vigili sentinelle del nulla, insorgono e, invece di considerare l'aspetto essenziale dello stesso messaggio, cioè il suo nucleo probabilmente vero, storcono il naso perché secondo loro quel tale, magari sui quattro/cinque riportati, sarebbe un falso profeta. E vengo accusato di traviare le menti dei lettori 'sprovveduti' che fidandosi di me e leggendo i messaggi di questi sedicenti profeti verrebbero ingannati.

E invece io credo che in questi tempi, forse anche ultimi, Dio dia la possibilità a chi si accosta con fede e la preghiera di capire il senso delle rivelazioni private e, se si ha un atteggiamento sincero, dia il dono del discernimento, la capacità di estrarre da essi anche il minimo di verità che vi è contenuta. Io penso che Dio non permetterà, se c'è una buona disposizione, che una sua creatura venga ingannata. D'altronde i messaggi divini scaldano il cuore ed entrano in profondità, mentre quelli di origine diabolica portano inquietudine e fanno danno solo in chi ha già una cattiva intenzione e cerca le profezie per insana curiosità, così come farebbe andando da una fattucchiera, e non per trarre insegnamento da esse ed eventualmente cambiare condotta.

Perciò voglio dire ai supposti salvatori che con il loro atteggiamento rischiano di buttare via il bambino con l'acqua sporca e di mettersi quindi contro Dio stesso. Quando c'è l'umano in mezzo, infatti, l'onnipotenza divina è costretta a limitarsi per rispetto del libero arbitrio e quindi il grano della divina volontà sarà sempre ostacolato e mischiato alla zizzania seminata dalla nostra cattiva disposizione e dalla nostra debole natura o dal maligno stesso, così come ci ha insegnato il Maestro. Va bene quindi la Prudenza, ma con la scusa di di dover praticare tale virtù non si può arrivare a tapparsi orecchie e occhi, si rischia di alimentare in sé un eccessivo senso di autosufficienza, di rifiutare così i consigli che il Cielo vuol darci e favorire proprio quella zizzania che si vorrebbe estirpare.

Anche grazie ai nuovi mezzi di comunicazione, come Internet, si ha la possibilità di conoscere numerosi veggenti che pubblicano i loro messaggi. E sono veramente tanti.
Certo io credo che non sia sano andare alla ricerca spasmodica di mistici e rivelazioni,  è meglio pregare e comportarsi bene, cercando di vivere santamente mettendo in pratica gli insegnamenti delle Sacre scritture e della Chiesa, ma non tutti hanno la stessa sensibilità interiore e può essere che alcuni abbiano il bisogno anche di un sostegno e incoraggiamento di questo tipo. In questo momento in cui molti pastori sono noncuranti del gregge credo infatti che anche quello delle 'rivelazioni private' sia un mezzo usato dal Cielo per rimediare a ciò. La cosa che importa di più al Signore è nostra la salvezza eterna e perciò pensate che non si voglia servire di ogni mezzo per far conoscere la Sua parola e la Sua volontà e mettere in guardia gli esseri umani sui rischi che corrono in questi tempi così malvagi?

Però è anche vero che Satana fa il gioco contrario a quello divino e quindi è certo che vi sono anche falsi veggenti e falsi messaggi, non si può negarlo.  Ammetto perciò che un minimo di regole a cui attenersi per capire se dei messaggi sono falsi ci devono essere. Personalmente mi attengo alle seguenti quattro.

La prima è l'adesione dei messaggi alla verità rivelata e ai dogmi. La seconda è quella dei frutti che si ricavano: se chi legge si sente meglio, migliora spiritualmente, aumenta la pratica religiosa e ama ancor più Dio e il prossimo, allora è probabile che i messaggi siano autentici. La terza è che le richieste devono essere 'ragionevoli' e le affermazioni 'razionali' e non evidentemente assurde. La quarta è relativa al comportamento del veggente che non deve causare scandalo né mostrare segni di orgoglio o superbia ma bensì, per quanto possibile, obbedienza  ai consigli dell'autorità ecclesiastica competente.

Ovviamente la cosa migliore è quella di affidarsi al parere espresso dalla Chiesa. Quando infatti c'è stata una condanna esplicita da parte dell'autorità ecclesiastica allora si deve lasciar perdere. Però su questo penso che bisogna essere chiari, a scanso di equivoci. Il formarsi del giudizio della Chiesa richiede tempi molto lunghi, essa infatti non si esprime almeno di casi manifestamente falsi fintanto che le apparizioni o i messaggi non sono terminati. E spesso in passato ciò che era stato quasi messo all'indice è stato poi riabilitato. E' successo con numerosi mistici e con diverse 'rivelazioni'. Quindi quando la Chiesa per prudenza afferma che non ha elementi per ritenere i messaggi in questione come di origine soprannaturale, come fa quando si esprime con la formula 'non constat de supernaturalitate' non significa che i messaggi e il veggente siano stati ritenuti falsi. Invece anche in questi casi ci sono alcuni che scagliano pietre e senza misura e con zelo francamente eccessivo si ergono a giudici e, più realisti del re, interpretano e propalano abusivamente questa formula prudenziale come una condanna.

Io oltre alle regole indicate, siccome non sono fan di nessun particolare veggente, uso anche un metodo che potrei definire statistico. A me interessa, come ho già detto, il nocciolo di quello che il Cielo vuole dirci, al di là di come i diversi soggetti lo esprimono. E allora non parto dal particolare strumento, non ritengo a priori che quello che dice sia necessariamente vero o falso, ma scelgo un tema che ricorre più volte in più veggenti e vedo se la maggior parte di loro dice su di esso più o meno la stessa cosa e lo tratta allo stesso modo. Ho fatto così per l'Avvertimento di cui ho parlato nel precedente post: visto che le somiglianze sono tante e diffuse allora è molto probabile che quell'argomento venga dal Cielo.

Oltre all'Avvertimento ce un' altro tema a cui tengo molto. Chi legge i miei articoli sa che la questione Papa mi sta a cuore. La domanda che mi faccio spesso è: “Bergoglio è un falso profeta, anzi il Falso Profeta o solo quel buon Papa che ci viene presentato dalla quasi totalità dei mass-media?”. In base alle risposte che vengono date a questo dilemma penso che i veggenti si possano suddividere in tre gruppi: quelli  che ritengono Bergoglio un falso profeta, quelli che lo considerano vero Papa e quelli che non affrontano il problema e non danno risposte in proposito. Per me quest' ultimo insieme è probabilmente composto da veggenti i cui messaggi sono solo di provenienza umana, in quanto credo che in questo momento il Cielo non possa tirarsi indietro dallo smascherare il falso profeta o difendere il Papa attuale, se autentico. Ma questa ovviamente è solo la mia opinione. Infatti non è da scartare il suggerimento dato nel primo commento pubblicato sotto, che ritiene che magari tra questi vi possono essere veggenti che conoscono la verità ma per prudenza o altri motivi di opportunità per ora tacciono.
Però, siccome la verità è una sola, degli altri due gruppi rimanenti uno è  composto senz'altro da veggenti falsi. E qual'è? Io personalmente spero di sbagliarmi, ma dopo aver visto e sentito Bergoglio in opera credo ormai purtroppo che mi siano rimasti ben pochi dubbi in proposito.
_______________________________________________________

Note
(1) Decreto n. 58/16 (A.A.S.) della Sacra Congregazione per la Dottrina della Fede

101 commenti:

  1. La sua analisi la trovo equilibrata, misurata e degna di attenzione. Concordo con la prudenza, ma anche di non gettare al macero le profezie, prima di averle lette e meditate, soprattutto quando trattano di un tema così importante come l'Avvertimento, anche se molti ancora non ne sono a conoscenza. Ne ho parlato ad amici anche alla cena di capodanno, ogni occasione la considero importante. La prima reazione è quasi sempre sulla difensiva, ma penso il mio dovere sia di informare, poi liberamente, ogni persona avrà l'opportunità di cercare e approfondire, se veramente interessata a conoscere la Verità. Sull'ultimo punto, la suddivisione dei veggenti, penso possa esserci anche una categoria che conosce bene la Verità sull'attuale Papa, ma che per il momento, non si esprima nel merito, prima perché le persone a cui si rivolgono ne sarebbero scandalizzate e si allontanerebbero dalla Chiesa, essendo ancora deboli nella conoscenza della dottrina cristiana, secondo, perché crescendo nella fede, dopo l'Avvertimento, avremo gli strumenti necessari per capire chi è e dove vuole arrivare.

    RispondiElimina
  2. Se ho ben compreso, nel precedente articolo lei affermava che se un veggente si sbaglia sulle tempistiche, allora si potrebbe anche sorvolare, dato che comunque tratterebbe argomenti comuni a quelli di altri veggenti. Questo è un ragionamento pericolosissimo. Intanto, se Dio parlasse attraverso la bocca di un veggente, e se quest'ultimo fornisse delle chiare finestre temporali entro la quali si verificherebbero gli eventi, allora non è possibile che alla fine avvenga diversamente. In quest'ultimo caso, infatti, parleremmo di un falso profeta. Questo è uno dei motivi per i quali i veggenti realmente affidabili, come quelli di Garabandal, o Medjugorje, non forniscono mai date pubblicamente. Se lei ha fatto caso, invece, sono solamente i falsi mistici che accusano Francesco di essere un impostore, a fornire date che poi vengono puntualmente disattese. Lo fanno per attirare i lettori tramite la loro curiosità. Il problema di questi falsi veggenti, è che profetizzano eventi che poi non si compiano entro le date specificate, ma allo stesso tempo chiedono di dissociarsi da Francesco perché IN FUTURO commetterà il più grosso dei peccati, ovvero il disconoscimento e la dissacrazione dell'Eucaristia. Tutti i falsi messaggi nominati in questo blog, ovvero il Colle del Buon Pastore, Messaggi da Gesù Cristo, Conchiglia, Allison Misti, Giglio del Santo Volto, affermano (e lo ripeto, lo dicono TUTTI) che Papa Francesco dichiarerà che l'Eucaristia non ha valore, ed allora tutti vedranno che egli sarà il falso profeta. Di fatto, questi falsi veggenti chiedono ai loro lettori di FIDARSI dei loro messaggi, chiedendo loro di seguirli, dissociandosi allo stesso tempo da Papa Francesco, onde evitare di correre il rischio di finire all'inferno. E se il Papa dovesse morire prima di aver portato a termine il suo piano? E se dovesse dimettersi prima del tempo? Come si comporterebbero questi falsi veggenti? Ovviamente, cadrebbero uno dietro l'altro. Alcuni, se non tutti, lo hanno comunque già fatto. Un'altra osservazione: e se Francesco fosse davvero un Papa scelto da Maria, seppur con i suoi limiti? E se il Demonio odiasse Francesco? E se quindi il Demonio tentasse di convincere il maggior numero di persone a non seguire il Papa? Non avete mai pensato a questa possibilità? Se non l'avete ancora fatto, vedrete che a breve vi si presenterà seriamente. Intanto, se posso dare un consiglio, questo sarebbe di valutare il pontificato di Papa Francesco solamente al suo termine.

    Ora vorrei discutere con l'anonimo di cui sopra. Come prima cosa, le segnalo alcuni documenti e ricerche che dimostrano chiaramente come alcuni dei falsi veggenti che ho nominato, siano veramente falsi:

    Allison Misti = Falsa

    http://mguilcasoidubbi.blogspot.it/search?q=allison

    http://www.veniteadme.org/falsi-profeti/

    http://www.gialma.it/messaggidivini/index.php?topic=551.msg40368#msg40368

    Colle del Buon Pastore = Falso

    http://mguilcasoidubbi.blogspot.it/search?q=carbonia

    http://www.veniteadme.org/riguardo-gli-ultimi-aggiornamenti/

    Conchiglia = Falsa

    http://mguilcasoidubbi.blogspot.it/search?q=conchiglia

    http://www.veniteadme.org/falsi-profeti/

    Giglio del Santo Volto = Falso

    http://www.gialma.it/messaggidivini/index.php?topic=551.msg40368#msg40368

    MDM, Messagi da Gesù Cristo = Falsi

    http://mguilcasoidubbi.blogspot.it/search?q=mdm

    https://midwaystreet.files.wordpress.com/2015/04/outing-of-mary-carberry-010615.pdf

    http://www.veniteadme.org/falsi-profeti/

    Continua sotto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è davvero molto rischioso decidere quali sono i "falsi" profeti
      Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che innalzate i sepolcri ai profeti e adornate le tombe dei giusti,

      "e dite: Se fossimo vissuti al tempo dei nostri padri, non ci saremmo associati a loro per versare il sangue dei profeti;

      e così testimoniate, contro voi stessi, di essere figli degli uccisori dei profeti.

      Ebbene, colmate la misura dei vostri padri!

      Serpenti, razza di vipere, come potrete scampare dalla condanna della Geenna?

      Perciò ecco, io vi mando profeti, sapienti e scribi; di questi alcuni ne ucciderete e crocifiggerete, altri ne flagellerete nelle vostre sinagoghe e li PERSEGUIRETE di città in città;

      perché ricada su di voi tutto il sangue innocente versato sopra la terra, dal sangue del giusto Abele fino al sangue di Zaccaria, figlio di Barachìa, che avete ucciso tra il santuario e l'altare.

      In verità vi dico: tutte queste cose ricadranno su questa generazione.

      Gerusalemme, Gerusalemme, che uccidi i profeti e lapidi quelli che ti sono inviati, quante volte ho voluto raccogliere i tuoi figli, come una gallina raccoglie i pulcini sotto le ali, e voi non avete voluto!"
      oppure nelle parole davvero semplici di Suor Lucia di Fatima:

      "IL PECCATO CONTRO LO SPIRITO SANTO

      “La terza ragione è che, nei piani della Divina Provvidenza, quando Dio è costretto a punire il mondo, prima di farlo cerca di correggerlo con tutti gli altri rimedi possibili. Ora, quando vede che il mondo NON presta alcuna attenzione ai Suoi messaggi allora, come diciamo nel nostro linguaggio imperfetto, Egli ci offre ‘con un certo timore’ l’ULTIMA possibilità di salvezza, l’intervento della Sua Santissima MADRE. Lo fa ‘con un certo timore’ perché, se anche quest’ultima risorsa non avrà successo, non potremo più sperare in nessun tipo di perdono dal Cielo, perché ci saremo macchiati di quello che il Vangelo definisce un peccato contro lo SPIRITO SANTO. Questo peccato consiste nell’APERTO rifiuto, pienamente consapevole e VOLONTARIO, della possibilità di salvezza che ci viene offerta. Non dimentichiamo che Gesù Cristo è un Figlio molto buono e non ci permetterà di offendere e disprezzare la Sua Santissima Madre. La secolare storia della Chiesa conserva le testimonianze dei terribili castighi inflitti a quanti osarono attaccare l’onore della Sua Santissima Madre, dimostrando quanto il Nostro Signore Gesù Cristo abbia sempre difeso l’Onore di Sua Madre.”
      http://www.papaboys.org/intervista-con-suor-lucia-di-fatima-mi-creda-padre-la-punizione-del-cielo-e-imminente/

      e qui ci possiamo collegare a un papa "umile" che ha pronunciato questa incredibile frase:
      "Ma, guarda, la Madonna è madre non è un capo ufficio della posta per inviare messaggi tutti i giorni"


      Elimina
    2. Un Cattolico Apostolico Romano8 gennaio 2016 15:44

      RISPOSTA AL SIG. DANIELE, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 3 GENNAIO, ORE 04:40

      Egregio sig. Daniele,
      assumo che sia lei l'anonimo autore del messaggio soprastante, visto che in messaggi in cui si è esplicitamente firmato faceva implicitamente riferimento a quella "trattazione".

      E la invito quindi a riflettere attentamente, nel suo definire "falsa profeta" Conchiglia della Santissima Trinità sulla base di quanto affermato nel seguente link:

      http://mguilcasoidubbi.blogspot.it/search?q=conchiglia

      A cosa ci si "aggrappa", in questo triste articolo, per sostanziare la "condanna" di Conchiglia come falso profeta?
      A due cose:
      1) un'infelice intervista rilasciata dal suo Vescovo, colui che è ancora l'attuale Vescovo, e non "Vescovo Emerito", di Senigallia (essendo nulla in sé ogni nomina decisa dal "falsario" che oggi siede sul Trono di Pietro)
      2) un articolo ancora più infelice, in quanto oggettivamente diffamatorio, scritto e pubblicato lo scorso 25 maggio 2015 da Andrea Tornielli su "Vatican Insider" e poi ivi ri-pubblicato, apparentemente senza modifiche, due giorni dopo.

      Circa il punto 1, è financo immediato far notare che quell'intervista non costituisce un atto magisteriale del Vescovo Orlandoni.
      E che il Vescovo medesimo, allorquando formulò a Conchiglia (il 28 dicembre 2005) l'ordine di ritirare dal sito internet le Rivelazioni fino ad allora ricevute e pubblicate sino ad allora "in tempo reale": commise un atto arbitrario, così com'è evidente a chi abbia una conoscenza anche minimale della Legge della Chiesa. Quella Chiesa che sin dal 25 febbraio 1978 aveva emesso, ad uso esclusivo dei Pastori, le Norme per il Discernimento sulle presunte rivelazioni ed apparizioni. E che il Vescovo Orlandoni aveva manifestamente disatteso. Ma, pur essendo quell'ordine del Vescovo ILLEGITTIMO: Conchiglia obbedì, perché fu Gesù Stesso a chiederglielo. E continua fino ad oggi ad essere in obbedienza a Gesù.

      Circa il punto 2, è sufficiente prendere atto della Risposta del Movimento d'Amore San Juan Diego data pubblicamente a quel diffamatorio articolo di Andrea Tornielli, lo scorso 4 giugno 2015:
      http://www.conchiglia.us/C_DOCUMENTI/MONOS_2015_giu_04_Replica_a_Tornielli_BenedettoXVI_accoglie_Bentornato_Mio_Signore_Il_Grande_Libro_della_Vita_Conchiglia.pdf

      Oltre che invitare tutti, sia coloro che sono ancora nella "padella" del considerare BERGOGLIO Papa che coloro che sono voluti saltare nella "brace" del considerarlo Antipapa (e, quindi: necessariamente Antipapa anticristico, ossia "bestia della terra"): a prendere atto di ciò che ha fatto Sua Santità Papa Em. Benedetto XVI, lo scorso 9 maggio 2015.
      http://www.conchiglia.us/Conchiglia/15.310_TU_E_LUI_UNITI_PER_DIRE_BENTORNATO_MIO_SIGNORE_13.05.15.pdf

      Chi cerca la verità, lo sappia o no: cerca Dio.
      E chi si volta dall'altra parte, di fronte alla verità: cosa fa?

      Dio benedica i Suoi figli

      MARANATHA'



      Elimina
    3. Rispondo anche ai suoi lettori, che qui leggo... qualcuno adduce che è difficile dire cosa sia vero o sia falso. Lo è per chi non ha lo Spirito Santo in se, ma se qualcuno l'ha è lo stesso S.Santo che lo spinge a dir chi è vero da chi è falso.

      Ricordiamo anche una cosa, Gesù insegna la giusta correzione, se noi non correggiamo nessuno, facciamo come loro che dicono non è nostra competenza e si lascia che dilaghi la menzogna.

      Il peccato contro lo Spirito Santo è additare a Dio le opere e le decisioni degli uomini, o quelle del maligno, ma dato che nessuno di noi sa quando Dio interviene o quando lo fa il maligno, sempre meglio dire che qualsiasi evento funesto è colpa dell'uomo, non come un certo pontefice che diede colpa a Dio di quanto fu sua decisione.

      Elimina
  3. E' molto, molto strano. Tutti i falsi veggenti che ho elencato qui sopra, affermano che Francesco sia un falso profeta! Ed inoltre, tutti hanno fallito in una o più profezie. Nel caso di Pedro Regis, invece:

    http://mguilcasoidubbi.blogspot.it/2015/12/discernimento-sulle-apparizioni-di.html

    Se vuole sapere la verità, io stesso seguivo i Messaggi da Gesù Cristo, ed il Colle del Buon Pastore, ed in parte vi credevo anche. Questo per circa un anno, per poi accorgermi della loro completa e totale... falsità. Non l'avrebbe mai detto, vero? Per questo mi sento assolutamente in grado di giudicare questi messaggi, perché io stesso li seguivo, e li analizzavo riga per riga. In realtà, una volta eletto Papa Francesco, avevo notato che queste false apparizioni continuavano ad attaccarlo, senza che avesse fatto ancora nulla di significativo, chiedendo però di fidarsi, di credere al falso gesù ed alla falsa maria dei messaggi, che garantivano questo e quello. Ovviamente, nulla si è verificato. Mi sono allora detto: questi messaggi sostengono che Francesco abolirà l'Eucaristia. Perfetto. Quando avverrà, lo riconoscerò come un falso profeta. Poi, dopo un paio di mesi, mi sono reso conto che Francesco avrebbe potuto fare qualsiasi cosa, ma mai sarebbe arrivato a dissacrare l'Eucaristia. Tra l'altro, Francesco in moltissime delle sue omelie, parla del Demonio, e dei suoi inganni. Cosa vuol dire dissacrare l'Eucaristia? Significa, usando le parole dei falsi messaggi, che il Falso Profeta non riconoscerà più la presenza di Gesù al suo interno, e questo lo farà pubblicamente. Credete che Francesco davvero arriverà a fare tanto? Beh, auguri. Sappiate che se ciò non dovesse verificarsi, e così sarà, allora tutti, TUTTI i falsi messaggeri che ho citato, cadranno definitivamente uno dopo l'altro, perché TUTTI affermano che Papa Francesco compirà quel sacrilegio, pubblicamente, ed allora si che tutti vedrebbero che è un Falso Profeta. Il pericolo, però, è che nel frattempo tutti questi falsi veggenti chiedono ai lettori di fidarsi, garantendo che Francesco arriverà a fare tanto. Se vi piace dar retta al primo che incontrate in strada, senza aver nessuna garanzia in cambio, beh, fate pure.
    Dopo queste considerazioni assolutamente logiche, ho quindi deciso di abbandonare quei messaggi nefandi, avvicinandomi ai veri veggenti, ed allora mi sono reso definitivamente conto dell'inganno perpetrato da quei falsi veggenti. Spero che altri possano seguire la mia strada, che nel mio caso ha portato buoni frutti.

    Daniele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo in questi giorni sono occupatissimo e non posso rispondere in maniera un po' analitica dopo aver magari consultato i numerosi link che fornisce. Noto però che lei conferma ciò che ho detto nel post. Infatti afferma la falsità di diversi 'veggenti' rimandando la prova alla lettura di altri siti la cui attendibilità è comunque da dimostrare. A mio avviso questo modo di procedere non è molto corretto. Se lei afferma qualcosa, soprattutto quando asserisce che 'tal veggente' = falso, come ha fatto, deve anche provarlo subito esponendo i motivi magari in maniera sintetica e poi rimandare eventualmente ad approfondimenti fornendo il link.
      Poi un'altra precisazione. Io personalmente mi sono convinto che Bergoglio non ce la racconta giusta dai gesti che ha compiuto, dalle parole che ha detto e da quello che ha finora fatto e non certo perchè il tal o la tale veggente hanno detto che è' il Falso profeta. Certo potrei anche sbagliarmi, ma per ora sono convinto di ciò e quindi per me il gruppo dei veggenti che lo appoggia, al contrario di quanto ritiene lei, risulta poco credibile. Ripeto, per ora non posso approfondire, mi riservo di farlo dopo il 7 di gennaio...

      Elimina
    2. Ah, ho dimenticato di aggiungere che non sono ovviamente neanche d'accordo con quanto lei sostiene relaivamente al fatto che bisognerebbe aspettare la fine del pontificato di Bergoglio per poterlo 'giudicare'. Questo è un atteggiamento pericoloso: dobbiamo stare sempre in allerta, vero è che non si devono avere pregiudizi, ma neanche si può far passare sotto silenzio tutto ciò che una persona fa con la scusa che bisogna aspettare la sua morte per dire che non si riteniene giusto il suo comportamento...

      Elimina
    3. Le rispondo subito e molto volentieri. Comincio con il citare questa sua affermazione:

      "Ammetto perciò che un minimo di regole a cui attenersi per capire se dei messaggi sono falsi ci devono essere. Personalmente mi attengo alle seguenti quattro.

      La prima è l'adesione dei messaggi alla verità rivelata e ai dogmi. La seconda è quella dei frutti che si ricavano: se chi legge si sente meglio, migliora spiritualmente, aumenta la pratica religiosa e ama ancor più Dio e il prossimo, allora è probabile che i messaggi siano autentici. La terza è che le richieste devono essere 'ragionevoli' e le affermazioni 'razionali' e non evidentemente assurde. La quarta è relativa al comportamento del veggente che non deve causare scandalo né mostrare segni di orgoglio o superbia ma bensì, per quanto possibile, obbedienza  ai consigli dell'autorità ecclesiastica competente."

      Ha dimenticato una delle regole più importanti, la aggiungerò io (la si trova facilmente nel Catechismo, seppure espressa in forma differente):

      5) Non devono chiedere di dissociarsi dal pontefice a capo della Chiesa Cattolica, se questo non è un eretico. Altrimenti, sono da considerarsi scismatici.

      In particolare, ricollegandomi al punto 5 da me suggerito:

      L’Enciclopedia Cattolica, Eresia, 1914, Volume 7, pagina 261: “Il Papa stesso, ove notoriamente reo di eresia, cesserebbe di essere Papa perciò egli cesserebbe di essere membro della Chiesa.”
      L’eresia è l’ostinato rinnego o dubbio, da parte di una persona battezzata, di un articolo di Fede Cattolica e Divina. In altre parole, una persona battezzata deliberatamente rinnegante un insegnamento autoritativo della Chiesa Cattolica è un eretico.

      Aggiungo anche questo, non si sa mai:

      Papa Eugenio IV, Concilio di Firenze, Cantate Domino, 1441: “La Santa Romana Chiesa crede, professa e predica fermamente che tutti coloro al di fuori della Chiesa Cattolica, non solamente i pagani ma anche i Giudei o gli eretici e gli scismatici, non possono condividere la vita eterna ed andranno nel fuoco eterno che fu preparato per il Diavolo ed i suoi angeli, a meno che essi siano uniti alla Chiesa prima della fine delle loro vite…”

      http://www.lalucedimaria.it/ecco-come-si-comporterebbe-la-chiesa-nel-caso-in-cui-il-papa-cadesse-nelleresia/

      Continua..

      Elimina
    4. I canonisti e i teologi insegnano che, una volta divenuta manifesta, la defezione dalla fede comporta automaticamente la perdita dell'ufficio ecclesiastico (l'autorità). Essi applicano questo principio anche ad un papa che, nella sua posizione personale, in qualche modo diventa eretico.
      Anche i Papi hanno dato credito alla possibilità che un eretico possa un giorno sedere sul trono di Pietro. Papa Paolo IV ha decretato che l'elezione di tale papa sarebbe nulla, e che sarebbe privo di qualsiasi autorità.
      La possibilità che un papa possa divenire eretico e possa quindi perdere il suo ufficio è riconosciuta anche da un autorevole commento al nuovo Codice di Diritto canonico del 1983: «I canonisti classici discussero la questione se un papa, nelle sue opinioni private o personali, potesse cadere nell'eresia, nell'apostasia o nello scisma. Se egli vi fosse caduto in maniera pubblica e manifesta, avrebbe perso la comunione, e secondo un'opinione accettata, avrebbe perso ipso facto anche il suo ufficio 15. Poiché NESSUNO PUÒ GIUDICARE IL PAPA (Canone 1404), nessuno potrebbe deporre un papa per tali crimini, e gli autori sono in disaccordo tra loro su come la perdita del suo ufficio dev'essere dichiarata in modo tale che un posto vacante possa essere occupato da una nuova elezione».

      Saremo io o lei a stabilire se un Papa sia o meno caduto nell'eresia, o forse qualche giornalista? No certamente. Chi è cattolico, deve seguire il Papa, fino a quando questo non venga eventualmente ed ufficialmente riconosciuto come eretico. C'è poco da aggiungere. Chi non è Cattolico, invece in generale può dire o fare ciò che gli pare (eventualmente pagandone un giorno le conseguenze, ovviamente). Se un Papa non fosse né eretico, né scismatico, e qualcuno lo criticasse apertamente, chiedendo di dissociarsi da questi, allora sarebbe egli stesso uno scismatico.

      Ad ogni modo, qui sono ben illustrati i punti essenziali da rispettare per il riconoscimento di un falso veggente:

      http://mguilcasoidubbi.blogspot.it/2015/10/attenzione-ai-falsi-veggenti-dal-sito.html

      Daniele

      Elimina
    5. Premetto che in questo breve discorso che farò non mi riferirò a Bergoglio...
      Il Falso Profeta se fosse Papa pensa che sarebbe così ingenuo da manifestare apertamente un'eresia e così rischiare di essere dichiarato eretico? Le rispondo io: no di certo. Per perpetrare l'inganno invece farebbe in modo da cambiare le cose lentamente, una virgola spostata oggi, un aggettivo tolto o aggiunto domani, e così via, variazioni di forma fino a quando verrebbe snaturata la sostanza. Voglio farle un'altra domanda: Se venisse cambiata la formula della consacrazione eucaristica con una simile ma diversa da quella pronunciata da Cristo nell' ultima cena, la transustanziazione avverrebbe lo stesso?

      Elimina
    6. "Premetto che in questo breve discorso che farò non mi riferirò a Bergoglio..."

      Perfetto, ancora perché effettivamente il povero Papa Francesco non ha ancora fatto nulla per meritarsi un titolo così demoniaco come quello del Falso Profeta.

      "Il Falso Profeta se fosse Papa pensa che sarebbe così ingenuo da manifestare apertamente un'eresia e così rischiare di essere dichiarato eretico? Le rispondo io: no di certo. Per perpetrare l'inganno invece farebbe in modo da cambiare le cose lentamente, una virgola spostata oggi, un aggettivo tolto o aggiunto domani, e così via, variazioni di forma fino a quando verrebbe snaturata la sostanza."

      Il suo ragionamento non ha senso. Intendo dire, non tiene conto dell'indefettibilità della Chiesa, che alla fine è ciò che realmente conta. Anche se un Papa volesse manifestare la sua eresia in un periodo di 500 anni, poco a poco, supponendo che sia in grado di vivere così a lungo, allora i fedeli sarebbero comunque tenuti a seguirlo, fino a quando questa eresia non sia ufficialmente manifesta, ed il Papa non venga ufficialmente riconosciuto come eretico dalla Chiesa Cattolica. Chi si dissocia dal Papa in anticipo, seguendo i propri pensieri o quelli degli altri, prima del riconoscimento ufficiale dell'eresia da parte della Chiesa, è uno scismatico, e non può più ritenersi come appartenente alla Chiesa Cattolica.
      Un falso profeta, un antipapa, può essere a capo solamente di una falsa chiesa, assolutamente priva di valore perché, come disse Gesù per la vera Chiesa, "Non praevalebunt". Infatti, solamente se un antipapa fosse a capo di una falsa chiesa, allora questa non riconoscerebbe mai le eresie di chi la governa. Ma spero vivamente che nessun Cattolico attualmente consideri la Chiesa come tale.
      Spero che questo sia chiaro, è semplice Catechismo.

      Continua...

      Elimina
    7. Vorrei comunque proseguire con alcune osservazioni chiarificatrici. Se Francesco fosse un antipapa, allora sarebbe a capo di una falsa chiesa. Ma se così fosse, per il principio del "Non praevalebunt" e dell'indefettibilità della Chiesa, allora dove sarebbe... la vera Chiesa? Da questa semplice constatazione sono partiti tutti i falsi veggenti che reputano Benedetto XVI come l'ultimo Papa attualmente valido, ancora sul trono di Pietro. Ma questo è ovviamente assurdo. Papa Benedetto XVI è un pontefice emerito. Ma anche se Papa Benedetto XVI fosse a capo della vera Chiesa, allora dove sarebbero tutti gli attuali sacerdoti, i cardinali, i vescovi facenti parte della "vera" Chiesa? Sarebbero tutti nascosti, tutti alla mercè di un manipolo di cardinali "massoni"? E' ovvio che questo non corrisponda alla realtà. Ecco quindi che tutti falsi veggenti hanno trovato un escamotage ingegnoso, per giustificare il tutto: semplicemente Francesco sarebbe a capo di una Chiesa che non conta, mentre quella vera, il famoso "resto rimamente", farebbe capo a Benedetto XVI. Un resto decisamente... scismatico. Quindi, dato che la falsa Chiesa con a capo Francesco, non accuserebbe mai quest'ultimo di eresia, allora ecco che il compito di smascherare il terribile falso profeta verrebbe demandato ad alcuni falsi mistici improvvisati, tramite l'ausilio dei loro seguaci. Gli stessi falsi mistici chiederebbero poi agli attuali sacerdoti, vescovi e cardinali di riconoscere i messaggi ricevuti come autentici, di dissociarsi da Francesco e di unirsi invece al "resto rimanente"...

      Ecco, in dieci righe vi ho spiegato per filo e per segno l'inganno sul quale si basano quei falsi veggenti che ho elencato nei miei precedenti interventi, che vi vogliono far credere che attualmente la Chiesa sia senza valore, senza luce, con a capo un Falso Profeta. Lo sapevate già che Satana è il maestro della divisione? Chiedetevi quali sono i frutti dei suoi messaggi, in tal senso. Vi garantisco che il vostro discernimento ne trarrà giovamento. Ad esempio, vi renderete conto che sono i falsi veggenti stessi, a creare lo scisma.

      "Voglio farle un'altra domanda: Se venisse cambiata la formula della consacrazione eucaristica con una simile ma diversa da quella pronunciata da Cristo nell' ultima cena, la transustanziazione avverrebbe lo stesso?"

      Nella tradizione latina indubbiamente le parole dell'istituzione sono il momento considerato consacratorio. Al punto che un errore formale in esse rende la celebrazione eucaristica invalida. In altre tradizioni liturgiche, come quella orientale, il discorso è differente. Ricordiamo che la dottrina della transustanziazione appartiene alla Chiesa cattolica e ortodossa.

      Ora vorrei porre io una domanda: avremmo noi, semplici fedeli, il potere di giudicare un Papa come eretico, senza che la Chiesa si sia espressa? No, stando a quando le ho illustrato in precedenza. Allora perché tanta preoccupazione? Lasciamo fare alla Chiesa, ai cardinali, ai vescovi ed a tutti coloro col potere di prendere decisioni in merito, il proprio lavoro.

      Ad ogni modo, lo ripeto ancora una volta, onde evitare qualsiasi dubbio: chi considera l'attuale pontefice della Chiesa Cattolica, Papa Francesco, come un antipapa o un falso profeta, senza che la Chiesa lo abbia riconosciuto colpevole di eresia, è da considerarsi scismatico. Chi crede che Francesco sia a capo di una falsa Chiesa, dovrebbe almeno per coerenza cessare di partecipare a tutte quelle Messe che vengono celebrate in comunione con Papa Francesco. Sarebbe più proficuo spendere il proprio tempo andando alla ricerca della vera Chiesa. Forse sull'isola che non c'è.

      Daniele

      Elimina
    8. Caro Daniele, l'attuale Papa sta facendo di tutto per cambiare la Chiesa tradizionale, quella composta da dogmi e regole in una Chiesa a misura d'uomo. La Chiesa non si tocca. Chi tenta di cambiarla non rispetta le regole. Mi sembra lampante. Discussioni su discussioni e alla fine si arriva alla conclusione che questo Papa opera in nome di un umano e non in nome di Dio.
      Ma guardate cosa è successo in Vaticano la sera dell'Apertura del Giubileo, combinazione proprio in concomitanza con la ricorrenza dell 'Immacolata Concezione di Maria"..possibile che nessuno si è accorto che è stata fatta apposta per oscurare il ruolo di Maria? Non una parola dedicata alla Madre di Dio, Madre della Chiesa, solo parole sul Giubileo...e ciliegina sulla torta" la proiezione di animali e suoni vari della natura sulla cupola di San Pietro.
      Non vi è bastato?
      State ancora a chiedervi chi siede in Vaticano?
      E quella massa di pellegrini accorsi allo spettacolo non hanno proprio nulla da dire?

      Elimina
    9. Canonisti, teologi, ecc. ma e i semplici fedeli cristiani non hanno voce in capitolo? Certo, noi siamo solo una massa di ignoranti che si devono adeguare perché non capiscono nulla.
      Il vero problema è che ci sono troppi canonisti, scrittori, teologi, che non sanno minimamente che cosa è l'effusione dello Spirito Santo e predicano al vento. Ricordiamoci che la Chiesa ci dice che tutti, ma proprio tutti, anche i "poveri ignoranti" possono diventare Santi...tant'è vero che pochissimi Farisei e Scribi lo sono diventati...oggi abbiamo i nuovi Farisei e Scribi...quelli che cercano l'ago nel pagliaio e non vedono la trave che ha minato la loro già poca fede.

      Elimina
    10. Vede la Chiesa vera esiste e si trova su questa terra. Ha ragione : se questa falsa chiesa è governata da un falso profeta è meglio non celebrare una cum. Ma ci sono quelli che lo fanno dal 1985 e forse anche prima perchè hanno aperto gli occhi sin dall'inizio. Sedevacantisti e sedeprivazionisti e la sede vacante è stata anche dichiarata nella dichiarazione di Monaco. La missio sta continuando regolarmente (non praevalebunt) e x la sessio speriamo che avvenga presto un'ammo nizione canonica..

      Elimina
    11. Un Cattolico Apostolico Romano8 gennaio 2016 09:35

      RISPOSTA AL SIGNOR DANIELE, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 3 GENNAIO, ORE 04:44

      Egregio sig. Daniele,
      lei scrive, rispondendo a Salvatore Canto:
      "Se vuole sapere la verità, io stesso seguivo i Messaggi da Gesù Cristo, ed il Colle del Buon Pastore, ed in parte vi credevo anche. Questo per circa un anno, per poi accorgermi della loro completa e totale... falsità. [...] In realtà, una volta eletto Papa Francesco, avevo notato che queste false apparizioni continuavano ad attaccarlo, senza che avesse fatto ancora nulla di significativo [...] Dopo queste considerazioni assolutamente logiche, ho quindi deciso di abbandonare quei messaggi nefandi, avvicinandomi ai veri veggenti, ed allora mi sono reso definitivamente conto dell'inganno perpetrato da quei falsi veggenti. Spero che altri possano seguire la mia strada, che nel mio caso ha portato buoni frutti."

      Non entro nel merito di quelle che lei auto-definisce "considerazioni assolutamente logiche" e la cui logicità lascio giudicare a chi legge.
      Ma le faccio notare, e faccio notare a chi legge, quanto siano stati devastanti i frutti dei falsi profeti a cui lei ha creduto, come la Cranberry che si presenta come "Maria della Divina Misericordia" e come la Miriam Corsini che dà voce ai messaggi cosiddetti del "Colle del Buon Pastore".
      Lei, sig. Daniele, prestò fede a quei messaggi non solo seguendoli ma addirittura analizzandoli (secondo le sue stesse parole) "riga per riga".
      E questo, già dice molto sul suo stato di conoscenza della sana Dottrina e/o sul suo stato di Grazia e/o sul suo grado di affidamento a Dio invece che all' "io": perché, specialmente nei sedicenti "messaggidigesùcristo", le incoerenze, le contraddizioni, le aporie e le pure e semplici negazioni di verità di Fede che ogni Cattolico è tenuto a riconoscere come tale... non si contano.
      Quale che sia stata la causa della sua caduta in quei crepacci falsoprofetici (e tale causa è perfettamente nota a Dio solo: l'Unico a conoscere perfettamente il suo cuore)... sta di fatto che è Gesù, Figlio di Dio e Lui Stesso Dio, a darci il "criterio operativo" per giudicare qualsiasi "albero". Ad iniziare da qualcuno/a che si dice profeta mandato da Dio.
      E quel "criterio operativo" Gesù ce lo dà da quasi duemila anni nel Suo Santo Vangelo.
      Gli "alberi" si giudicano dai "frutti" da essi generati, sig. Daniele.
      E' divinamente semplice.
      Del resto, Dio è Semplicissimo.
      E quali sono stati i "frutti" del suo aver creduto veridici i due suddetti e certamente falsi profeti?
      L'esser caduto dalla loro "padella" nella "brace" di ritenere BERGOGLIO Papa.

      E' esattamente questo, infatti, uno degli scopi (benché non il più "sottile") del padre della menzogna: allorché ha "sguinzagliato" i falsi profeti come quelli suddetti, che sono tali pur denunciando BERGOGLIO come falso.
      E che manifestano il loro essere falsi profeti anche e soprattutto nell'attribuire a BERGOGLIO (che è solo un "falsario" e che è solo un "innominato" e che è solo un "vicario": così come affermato dalla Parola che Dio ha dato al Suo "strumento prediletto" di questa Seconda Pienezza dei Tempi) la qualifica escatologica di "Falso Profeta", ossia di "bestia della terra".

      (continua)

      Elimina
    12. Un Cattolico Apostolico Romano8 gennaio 2016 09:36

      (segue RISPOSTA AL SIGNOR DANIELE, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 3 GENNAIO, ORE 04:44 )

      Gli alberi si giudicano dai frutti, sig. Daniele.
      E proprio perché il frutto del suo aver creduto a "mariadelladivinamisericordia" ed al "colledelbuonpastore" è quello di essersi convinto (contro ogni evidenza di Fede e Ragione) che BERGOGLIO è Papa... e quindi è innegabilmente cattivo: che può essere innegabilmente affermato che l'albero da cui tale frutto proviene è altrettanto innegabilmente cattivo. E che quindi sono innegabilmente falsi quei sedicenti profeti ai quali lei aveva dato credito e fiducia.
      E ciò è evidente anche a coloro che quei "messaggi" dai quali lei si lasciò inquinare: non si sono mai presi la briga di conoscerli.

      Mentre invece coloro che li conoscono e che se ne sono lasciati inquinare, magari senza averli mai analizzati "riga per riga" (e io stesso ho fatto parte, di tale categoria di "imprudenti": poiché c'è stato un tempo, per Grazia di Dio ormai lontano, in cui ritenevo vera la sedicente "MDM", pur non essendomi mai preso la briga di fare, sui suoi "messaggi", un discernimento accurato e fondato su vera Fede e retta Ragione e quindi affidato a Dio): possono trarre motivo di riflessione, dalla sua triste vicenda.
      Che è triste così com'è triste ogni nostra vicenda umana quando ci distacchiamo da Dio, ad iniziare dai peccati "quotidiani" (ma che sono poi quelli che indeboliscono la Grazia di Dio e la possono persino annullare, se mortali: predisponendoci quindi alla caduta nei crepacci falsoprofetici).


      A proposito di BERGOGLIO, il "vicario dell'anticristo" da lei chiamato blasfemamente "Papa".
      L'ultimo suo abominio (di una serie dei quali si è ormai perso il conto)è il seguente:
      https://www.youtube.com/embed/l6nW-pE6hTY

      E se lei, di fronte a queste inequivocabili immagini e parole, non sente nella sua mente o quantomeno nel suo cuore un moto di indignazione o quantomeno un campanello d'allarme: allora non c'è proprio null'altro che possa essere detto, per farle aprire gli occhi sull'inganno di cui BERGOGLIO è strumento e attore.


      Del resto, la "potenza d'inganno inviata da Dio" di cui si parla in 2 Ts 2,11 : ha come "target" coloro che non amano la verità che salva e che acconsentono alle iniquità.
      E che sono quindi "target" sacrosanti di tale "potenza d'inganno".


      Dio benedica i Suoi figli

      MARANATHA'

      Elimina
    13. Un Cattolico Apostolico Romano8 gennaio 2016 11:35

      RISPOSTA AL SIG. SALVATORE, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 3 GENNAIO, ORE 22:06

      Lei, signor Salvatore, dice:
      "Il Falso Profeta se fosse Papa [...]"

      Come detto al signor polletto in precedenza: tale ipotesi è "del terzo tipo". Ossia dell'irrealtà.

      Assumo che lei abbia usato il nome "Papa" nel senso di Antipapa escatologico: avendo tuttavia constatato per esperienza diretta l'importanza dell'usare le parole giuste, ai fini di pensare rettamente... la invito appunto a riservare il sacro titolo di "Papa" solo ai legittimi successori di Pietro.
      E di usare quello di "Antipapa" per tutti gli altri: a fortiori, se si parla del "Falso Profeta" o "bestia della terra".

      Affermare, sebbene in via ipotetica:
      "Il Falso Profeta se fosse Papa" è equivalente all'affermazione ipotetica seguente:
      "Il cerchio se fosse quadrato"

      Lei, che ha una formazione scientifica e che quindi più di altri apprezza il principio di non contraddizione (che è purtroppo stato negato da gran parte dell'attuale "fisica moderna"... che non indietreggia neanche di fronte alla radicale e manifesta irriducibilità tra cosiddetta "teoria della relatività" e cosiddetta "meccanica quantistica"), converrà con me che il cerchio non può essere quadrato PER DEFINIZIONE.

      E, laddove si dia un significato anche OGGETTIVO e non esclusivamente SOGGETTIVO (e quindi degenerato nel SENTIMENTALE) alle verità di Fede: allora possiamo affermare che un Papa non può essere il Falso Profeta PER DEFINIZIONE.
      Dove la "definizione" è fornita da Dio Stesso: Nostro Signore Gesù Cristo, nato da Maria Perfetta Vergine.

      Dio benedica i Suoi figli

      MARANATHA'

      Elimina
    14. Un Cattolico Apostolico Romano8 gennaio 2016 12:08

      RISPOSTA AL SIG. DANIELE, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 7 GENNAIO, ORE 00:30

      Egregio sig. Daniele, lei ha scritto:
      "Se Francesco fosse un antipapa, allora sarebbe a capo di una falsa chiesa."

      E in questa inferenza (ossia affermazione in cui da una premessa si trae, secondo le leggi della logica, una conclusione) vi sono ben DUE aporie. Ossia contraddizioni logiche.

      La prima, meno importante ma più manifesta è che, laddove lei assuma che costui non sia Papa: non dovrebbe chiamarlo con il nome "Francesco".
      E quindi dovrebbe dire:
      "Se BERGOGLIO non fosse "Francesco" e quindi fosse un Antipapa, allora a capo di una falsa chiesa".

      Ma vengo ora all'aporia ben più grave.
      E che, ancora una volta: denota (nel caso migliore) una profonda ignoranza (nel senso letterale di "non conoscenza") della sana Dottrina oltre che della stessa conoscenza della storia della Chiesa.
      Del resto, "oggi" come "ieri" e come "allora", Gesù dice:
      "Il Mio popolo perisce per mancanza di conoscenza".
      Di Antipapi, come lei sa: ve ne sono stati numerosi, nella storia della Chiesa.
      E, di fronte a più "eletti Papi": persino i Santi si sono divisi, nella scelta tra l'uno o l'altro degli "eletti Papi" (che a volte sono stati persino più di due).
      E si sono divisi proprio in quanto Santi: poiché nessun Santo ha mai affermato che vi possono essere "due Papi", entrambi realmente tali... essendo quest'affermazione una radicale e patente negazione della Parola di Nostro Signore Gesù Cristo.
      E nessun Santo, in quanto appunto Santo: ha mai operato una tale negazione.
      Ma, laddove i Santi si sono divisi (ed è storicamente sempre successo, essendo teologicamente ed evangelicamente necessario che ciò accadesse: di fronte a due o più "eletti Papi"): hanno forse smesso di essere Santi coloro che hanno fatto la "scelta sbagliata", ritenendo Papa colui che era, in realtà, solo un Antipapa?
      La risposta a questa domanda non può che essere NO.
      Perché, altrimenti, se un Santo ritenesse come Papa colui che è Antipapa e che mostra di esserlo: per definizione, non sarebbe Santo.
      Quindi, dalla storia della Chiesa in occasione di quelle situazione "stra-ordinarie" che sono stati i periodi con più di un "eletto Papa": impariamo che nessun Antipapa ha mai mostrato di esserlo, negando palesemente, a parole e/o a fatti, foss'anche il più piccolo "puntino sulla i" del Deposito della Fede.
      Quindi, nel passato: nessun Antipapa è stato "a capo di una falsa chiesa".
      Perché anche i Santi, che seguivano colui che era Antipapa e non seguivano il Papa: restavano facenti parte della Chiesa.
      E restavano, in sostanza, in comunione con l'unico Papa.
      Essendo vittime incolpevoli di quell' "illusione ottica" venutasi a creare allorché l'elezione di quel certo "eletto Papa" si era svolta in modo non canonico: "producendo", di conseguenza, un Antipapa invece che un Papa.

      Cosa ESSENZIALMENTE diversa è quanto succederà (ed è già, in verità, iniziato a succedere) con l'elezione dell'Antipapa anticristico che è la bestia della terra: che NON E' quel BERGOGLIO che lei considera "Francesco". Il quale, sia dell'anticristo che di lucifero, è appunto solo e soltanto il "vicario": così come attestato dalla Parola di Dio data a colei che Ne è lo "strumento prediletto".

      Allora sì, caro Daniele, che la bestia della terra sarà il vero capo della "falsa chiesa".

      Ma a quel momento non si è ancora arrivati.

      Si è ancora nella fase preliminare e preparatoria: benché di BERGOGLIO i servitori dell'Anticristo vogliano appunto dare l'idea che sia lui, la bestia della terra.

      (continua)






      Elimina
    15. Un Cattolico Apostolico Romano8 gennaio 2016 12:11

      (segue RISPOSTA AL SIG. DANIELE, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 7 GENNAIO, ORE 00:30)

      E allora chi è BERGOGLIO?
      E' Papa? No, perché ammettere che possa essere Papa qualcuno che non solo è eretico ma è persino apostata significherebbe NEGARE la Parola eterna di Nostro Signore Gesù Cristo.
      E' Antipapa? Neanche.
      Perché l'Antipapa escatologico sarà la bestia della terra: apostata anche lui benché in modo ben più sottile di quanto non appaia BERGOGLIO.
      E non è Antipapa anche per un altro motivo, questo BERGOGLIO: che per essere Antipapa bisogna essere "eletto Papa", benché in modo non canonico.
      E per essere "eletto Papa", è necessario che venga meno il Papa precedente: o per passaggio a miglior vita o per rinuncia al Papato, ossia al Sommo Pontificato (rinuncia che comporta, ipso facto, anche quella al secondo ministero pietrino: quello di Vescovo di Roma).
      E che Benedetto XVI, ancora vivo e vegeto nonostante il "doppione" che calca le scene, NON abbia rinunciato al Papato, ossia al Sommo Pontificato: è uno di quei FATTI OGGETTIVI assimilabili a quella "mela" che San Tommaso d'Aquino poneva sulla cattedra prima di iniziare le sue lezioni.
      E allora chi è, questo BERGOGLIO, che né è Papa e né è Antipapa?
      E' appunto quell' "innominato" che Gesù denuncia come tale, mediante il Suo "strumento prediletto".

      Lei, Daniele, parla di "pontefice emerito": denunciando, ancora una volta (e nel caso migliore) la sua profonda ignoranza della sana Dottrina.

      Non solo perché Benedetto XVI è "Sommo Pontefice" e non un semplice "pontefice" (essendo "pontefice" ogni Vescovo e persino ogni Sacerdote, benché non nella pienezza con cui lo è un Vescovo);
      ma soprattutto perché un "Papa Emerito" è pur sempre un Papa.
      E, se è un Papa: allora significa che l'altro "bianco(mal)vestito" è un IMPOSTORE.

      E, infatti, la Chiesa (e chi le parla, sig. Daniele: della Chiesa è un membro vivo. E che si sforza di diventarNe anche membro vivificatore), da questo IMPOSTORE, non si è lasciata ingannare. Attestando, quindi, per questo stesso fatto: la sua INDEFETTIBILITA', promessaci e quindi assicurataci da Nostro Signore Gesù Cristo.

      Grazie per la sua attenzione, signor Daniele.

      Dio benedica i Suoi figli

      MARANATHA'

      Elimina
    16. Un Cattolico Apostolico Romano8 gennaio 2016 23:11

      RISPOSTA AL SIG. ANONIMO, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 7 GENNAIO, ORE 16:06

      Egregio sig. anonimo,
      lei scrive, rispondendo al sig. Daniele:
      "Caro Daniele, l'attuale Papa sta facendo di tutto per cambiare la Chiesa tradizionale, quella composta da dogmi e regole in una Chiesa a misura d'uomo. La Chiesa non si tocca."

      Sono quindi a farle due domande, per le cui risposte la ringrazio in anticipo:

      1) cosa intende per "Chiesa tradizionale"? E che differenza c'è con la Chiesa Una, Santa, Cattolica ed Apostolica Romana? Quella fondata DA e SU Gesù Cristo, nato da Maria Perfetta Vergine ed avente Lui come Capo invisibile e il Suo Vicario, il Papa, come Capo visibile?

      2) come può un Papa (quindi un legittimo successore del primo Pietro) pretendere di cambiare la Chiesa, Corpo mistico di Gesù Cristo?

      Dio benedica i Suoi figli

      MARANATHA'

      Elimina
    17. Rieccomi, rispondo intanto al sig. "Cattolico Apostolico Romano", citando la sua osservazione:

      "Lei, sig. Daniele, prestò fede a quei messaggi non solo seguendoli ma addirittura analizzandoli (secondo le sue stesse parole) "riga per riga".
      E questo, già dice molto sul suo stato di conoscenza della sana Dottrina"

      Beh lei ha scritto un incredibile papiro, ma non ho assolutamente motivo di nascondere che anni fa, per alcuni mesi, io abbia non creduto, ma seguito gli scritti di MDM e del Colle. D'altronde, come disse San Paolo in 1Tessalonicesi 5,19-21: 19 Non spegnete lo Spirito, 20 non disprezzate le profezie; 21 esaminate ogni cosa, tenete ciò che è buono. Quella esperienza è stata fondamentale nel mio caso per discernere tra i veggenti portatori di buoni frutti, e quelli invece diabolici (si veda la lista che ho riportato all'inizio della pagina). Sarà inoltre ben contento nell'apprendere che tali scritti non mi hanno deviato minimamente, anzi, mi hanno aperto gli occhi. Fatto sta che tutto ciò che ho argomentato all'inizio, riguardo la vera e la falsa chiesa, rimane valido, essendo concorde con la Dottrina.

      Per quanto riguarda il suo lungo discorso, lei ha appena dichiarato che Francesco non sarebbe Papa. Quindi, sarebbe necessariamente a capo di una falsa chiesa. Come spiegherebbe ciò? Rimarrò in attesa di una sua spiegazione.

      Daniele.

      Elimina
    18. Un Cattolico Apostolico Romano10 gennaio 2016 21:55

      RISPOSTA AL SIG. DANIELE, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 10 GENNAIO, ORE 17:50

      Egregio sig. Daniele,
      intanto, per comodità e se lo preferisce, mi chiami pure col mio nome di Battesimo: che è Fabio Massimo.

      Circa il mio "papiro" srotolato alle 09:35, alle 09:36, alle 12:08 ed alle 12:11 dell'8 gennaio: non nego che sia lungo, come lei afferma, ma constesto decisamente che sia "incredibile".
      Per il motivo puro e semplice che in quel "papiro" mi limitavo a fare constatazioni.
      Per quanto riguarda la lunghezza: lei stesso non era certo stato breve. Ma ciò non mi ha impedito di prestarle attenzione, e di leggere integralmente quanto da lei scritto.
      E mi sarei atteso quantomeno un comportamento reciproco, da parte sua.
      Ma evidentemente, così come non c'è da attendersi "reciprocità" dai musulmani che sono convintamente tali: non c'è da sperarla, ormai, neanche nei seguaci di quel BERGOGLIO che ai musulmani augura "buon Ramadan" e di trarre da esso "frutti spirituali", oltre che incitarli a seguire il Corano, in cui Dio -secondo lui- parla come parla nella Bibbia.

      Lei, sig. Daniele, manifesta nella sua non-risposta: di non aver minimamente letto quanto le ho scritto in precedenza.
      Altrimenti non avrebbe riformulato (con altre parole) l'affermazione, dal sottscritto già "smontata" in precedenza:
      "Se Francesco fosse un antipapa, allora sarebbe a capo di una falsa chiesa."

      No, sig. Daniele.
      BERGOGLIO non solo non è Papa e quindi non è Vescovo di Roma: in quanto eretico ed apostata GIA' PRIMA di quella "riunione di Cardinali" che occupò la Cappella Sistina il 12 ed il 13 marzo 2013;
      ma non è neanche Antipapa (e quindi Antipapa anticristico, stante il suo essere manifestamente apostata ed iniquo, ossia privo di Fede ed esplicitamente negante le verità di Fede):
      poiché per essere "eletto Papa" in modo non canonico è necessario che sia venuto meno il Papa precedente.
      E invece Benedetto XVI, oltre ad essere vivo e vegeto, Papa lo è ancora: benché Emerito.
      E infatti Benedetto XVI, in quel fatidico 11 febbraio 2013: non annunciò le sue dimissioni da Sommo Pontefice bensì le sue dimissioni da Vescovo di Roma.
      E se la rinuncia all'Ufficio pietrino di Sommo Pontefice implica anche quella al Ministero di Vescovo di Roma: non vale il contrario.
      Quindi, BERGOGLIO non è a capo di nulla: e non solo CERTAMENTE NON è a capo della Chiesa... e infatti BERGOGLIO non è riconosciuto come Capo dai Cattolici Apostolici Romani, tra i quali rientra chi le parla.
      Ma non è neanche a capo della falsa chiesa: la cui formazione sta tuttavia avvenendo, e in modo sempre più accelerato, proprio in forza della "selezione" (che è già "raccolta differenziata") di cui BERGOGLIO è suo malgrado strumento.
      Ma non è certo BERGOGLIO, che non è Antipapa, a capo di questa nascitura falsa chiesa che è l'apocalittica "grande prostituta", ossia "Babilonia".
      Bensì lo sarà colui al quale BERGOGLIO sta facendo da "vicario" oltre che scalda-posto. Sul Trono di Pietro.

      Ma ora mi dica, sig. Daniele...
      oltre a non leggere quello che le ho scritto in precedenza, non ha visto neanche il seguente video (del quale negli ultimi quattro giorni si è parlato in numerose altre "piazze")?

      https://www.youtube.com/embed/l6nW-pE6hTY

      Se non l'ha ancora fatto: lo faccia. Adesso.
      E, se poi dopo averlo visto, lei continua a ritenere che BERGOGLIO sia il Vicario di Cristo:
      allora, come già dissi in uno dei quattro commenti del precedente "papiro", non c'è veramente più null'altro da aggiungere.
      Ma solo, forse e semmai: da pregare.

      Dio benedica i Suoi figli e fratelli.

      MARANATHA'

      Elimina
  4. Ho sempre dedicato poca attenzione al fenomeno dei supposti veggenti del tempo presente; ciò è dovuto probabilmente alla paura di perder tempo (e retta ragione) dietro qualche abbaglio o artefatto ben costruito.
    Ciononostante, leggendo il post, ci si rende conto che un'eccessiva cautela potrebbe rappresentare un ostacolo posto tra noi e Colui che può aiutarci, nel presente, a seguire la pista giusta, o meglio, a recuperare il vero nel caos ecclesiale che stiamo vivendo dal giorno delle dimissioni di Benedetto XVI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un Cattolico Apostolico Romano8 gennaio 2016 23:02

      RISPOSTA AL SIG. TONIS, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 3 GENNAIO, ORE 10:00

      Egregio sig. ToniS, visto che lei parla di "dimissioni di Benedetto XVI", sono a porle la domanda: potrebbe dirmi da cosa si è dimesso Sua Santità Benedetto XVI, Papa Emerito?

      Grazie in anticipo per la sua risposta

      Dio benedica i Suoi figli

      MARANATHA'

      Elimina
  5. Un Cattolico Apostolico Romano5 gennaio 2016 17:20

    Pongo alla vostra attenzione due temi, partendo da due domande.

    PRIMO TEMA

    Può Pietro cadere in eresia (o, addirittura, nell'apostasia) e quindi essere scomunicato latae sententiae dalla Chiesa della quale proprio lui è il Capo visibile?
    A sentire l'anonimo di cui sopra, che rinvia a "canonisti e teologi" ed alle loro personali "applicazioni" e "interpretazioni": si finisce col dire di "sì".

    Ma se si ascolta, con cuore e mente aperti, la Parola che non passa pronunciata da Colui che è la Via, la Verità e la Vita e che dice, rivolgendoSi al primo Pietro e ad ogni suo legittimo successore: "Simone, Simone, ecco satana vi ha cercato per vagliarvi come il grano; ma Io ho pregato per te, che non venga meno la tua Fede; e tu, una volta ravveduto, conferma i tuoi fratelli"... allora la risposta non può che essere "no".
    Ed è proprio su questo "no", teologico e metafisico, in quanto poggiato sulla Parola di Colui che è il Verbo fattoSi Carne: che poggia il (malamente) succitato canone 1404 del Codice di Diritto Canonico.
    Perché, se Pietro potesse realmente cadere in eresia, come qualsiasi altro membro della Chiesa (ma ricordiamo, en passant, che vi sono coloro che, pur non essendo Pietro, sono "consacrati nella Verità" per la medesima Preghiera Onnipotente rivolta da Gesù al Padre Suo e Nostro. E i "consacrati nella Verità" si riconoscono proprio dal loro rapporto con la Verità e quindi, anzitutto, con le verità di Fede): allora egli non sarebbe ingiudicabile da qualsivoglia altro membro della Chiesa.
    Invece egli è ingiudicabile anzitutto in forza della certezza, assicurata da Dio Stesso, che nella Chiesa terrena egli - per quanto peccatore possa essere, personalmente - è COMUNQUE l'uomo che CERTAMENTE possiede la vera Fede, ossia la Fede integralmente vera, ossia la FEDE CATTOLICA. Di nessuno, sulla Terra, si può essere sicuri - a priori - che possieda la vera Fede: eccetto Pietro.
    Quindi, colui che CERTAMENTE è Cattolico Apostolico Romano: è e resta ingiudicabile e quindi non rimovibile dal suo ufficio, da ogni altro Battezzato. E lo è e lo resta, ingiudicabile e quindi non rimovibile: per Diritto Divino e non "semplice" diritto ecclesiastico.

    Ecco perché le eresie e gli abomini detti e fatti da BERGOGLIO: sono attestazione auto-evidente (non fosse sufficiente il fatto che Benedetto XVI non ha mai rinunciato al Sommo Pontificato) del suo NON ESSERE Papa.
    Ma, assunto ed assodato che BERGOGLIO (e lo scrivo sempre in maiuscolo, questo cognome: per ricordare sempre, anzitutto a me stesso, che su costui hanno "investito" da molto tempo. Al punto da "cucirgli addosso" lo stesso codice ASCII e quindi far risultare il "numero della bestia" nel suo stesso nome) non è Papa... e che egli non lo sia, sono sempre di più ad accorgersene.
    Ma accanto a coloro che se ne stanno accorgendo adesso, che BERGOGLIO non è Papa... vi sono anche gli "altri".
    Quelli che lo sapevano sin dall'inizio. O quelli che l'hanno capito da molto tempo.
    Ma sia i secondi che (a fortiori) i primi: non la dicono, la verità nuda e cruda su BERGOGLIO.

    E qui si arriva al SECONDO TEMA

    RispondiElimina
  6. Papa Francesco è il Falso Profeta di cui si parla nelle Profezie?

    La Verità è dinanzi agli occhi di tutti. Però pochi vogliono vederla e definiscono falsi profeti tutti coloro che osano avanzare il minimo dubbio sulla "santità" di questo uomo venuto dalla fine del mondo.

    Gesù non è stato ucciso perché andava in giro a regalare bibbie della gioia o misericordine in saldo. Gesù è stato ucciso perchè ERA la VERITA'. e la Verità in questa "nostra casa comune"(casa comune???) non è mai molto apprezzata.

    se volete capire qualcosa di più sull'enigma Bergoglio guardatevi questo video e poi trovategli una spiegazione razionale (se è lui che ha deciso la faccenda Francescani dell'Immacolata perché alla fine dice: prendetela come una persecuzione diabolica??? verso 1: 12 : 50

    https://www.youtube.com/watch?v=hyxlCj7En8Y

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un Cattolico Apostolico Romano8 gennaio 2016 10:56

      RISPOSTA AL SIG. POLLETTO, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 5 GENNAIO, ORE 17:23

      Lei, signor polletto (e spero che non se ne abbia a male se uso la nostra bellissima Lingua italiana nell'usare il "nome di battaglia" che lei si è scelto. E, qualora fosse così, le chiedo di fornirmi lei stesso un'alternativa) parte da una domanda che è essenzialmente malposta... e per ben due motivi:
      "Papa Francesco è il Falso Profeta di cui si parla nelle Profezie?"

      Il primo motivo è che lei usa l'espressione blasfema (e che è quindi appena un gradino sotto della bestemmia: che è blasfemia rivolta direttamente a Dio ed alla Madre Sua) con la quale il mondo si riferisce oggi a BERGOGLIO (e fanno parte del "mondo" anche coloro che credono di far parte della Chiesa: e che invece dalla Chiesa sono scomunicati latae sententiae ai sensi dello stesso Diritto Canonico, proprio per il fatto di essere in comunione con qualcuno che è "empio" ed "apostata". E che manifesta in foro esterno di esserlo).
      E quindi, se lei usa quell'espressione blasfema, già parte da un presupposto sbagliato, fosse dato anche solo per ipotetico (perché c'è una differenza essenziale tra "ipotesi" ed "irrealtà": e se si inizia a considerare "possibile" ciò che è essenzialmente "impossibile" e quindi radicalmente IRREALE... allora già ci si è auto-instradati su un percorso cieco).
      Ed è sbagliato, considerare anche solo come ipotesi quella che un Papa, ossia un legittimo successore del primo Pietro, possa essere formalmente eretico e quindi venire meno nella Fede o possa essere, addirittura, il Falso Profeta escatologico: appunto alla Luce della Parola che non passa di Gesù Cristo. Colui che è la Via, la Verità e la Vita. E che levò al Cielo la Sua Preghiera ONNIPOTENTE al Padre Suo e di ogni Suo figlio e fratello: perché il primo Pietro ed OGNI suo legittimo successore non venisse meno nella Fede. E addirittura confermasse nella Fede i suoi fratelli, dopo la sua personale conversione (ma abbiamo visto che di Papi non convertiti, in questi duemila anni di storia della Chiesa e quindi di storia del Papato: ve ne sono stati più d'uno).

      Quindi E' IMPOSSIBILE che un Papa (ossia un legittimo successore del primo Pietro) sia un eretico, formalmente tale, e quindi insegni e propali eresie al popolo di Dio.

      A fortiori (ossia: a maggior ragione), E' IMPOSSIBILE che un Papa (ossia un legittimo successore del primo Pietro) sia un apostata (ossia uno che non solo ha smesso di essere Cattolico - ed ogni eretico, per definizione, non è più Cattolico - ma ha anche smesso di essere Cristiano: poiché non crede più che Gesù è vero Dio oltre che vero Uomo. E questa sua assenza di Fede nella Divinità di Gesù non c'è bisogno che la espliciti a parole ma può manifestarla anche soltanto nelle azioni: esattamente come fa l'apostata BERGOGLIO, l'uomo iniquo che "ora" siede sul Trono di Pietro).

      A fortiori, E' IMPOSSIBILE che un Papa (ossia un legittimo successore del primo Pietro) sia la "bestia" che sale dalla terra e che San Giovanni Apostolo definisce "Falso Profeta", in contrapposizione alla "bestia" propriamente detta, che sale dal mare e che - per esclusione - possiamo certamente definire "Falso Messia" o "Falso Cristo".

      (continua)

      Elimina
    2. Un Cattolico Apostolico Romano8 gennaio 2016 11:21

      (continua RISPOSTA AL SIG. POLLETTO, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 5 GENNAIO, ORE 17:23)


      E qui vengo appunto al secondo motivo per cui la sua domanda è essenzialmente malposta, sig. polletto.
      E, come lei probabilmente sa, se ci sbagliamo a porre le domande, di fatto impediamo a Dio di darci le Risposte nel modo "dritto" e "retto" e "diretto" che Egli predilige.
      E Lo "obblighiamo" a condurci per mano per "giri larghi"... fino al momento in cui vorremo aprire gli occhi sui nostri errori, a volte persino esiziali, ossia mortali.
      Il superamento dei quali ci è possibile solo per la Sua Infinita Misericordia, unita alla Sua Infinita Pazienza: alla quale siamo chiamati a corrispondere con la nostra volontà.

      Lei, sig. polletto, nella sua domanda essenzialmente malposta, fa riferimento al "Falso Profeta di cui si parle nelle Profezie".
      Ma perché usa il plurale?
      Forse che non le è sufficiente la Rivelazione di San Giovanni Apostolo ed Evangelista?
      Quella nel tredicesimo capitolo della quale si mostra INEQUIVOCABILMENTE che la cosiddetta "mariadelladivinamisericordia" sbaglia clamorosamente nell'attribuire a BERGOGLIO la qualifica di "Falso Profeta"?
      E quindi si mostra INEQUIVOCABILMENTE che che costei è un falso profeta (benché non IL "Falso Profeta")?
      E questo per il FATTO OGGETTIVO (e contro i fatti non si possono opporre gli argomenti, come insegna San Tommaso d'Aquino: che infatti quando si presentava davanti alle sue classi, per far loro lezione, poneva anzitutto una mela sulla cattedra e diceva: "Questa è una mela. Chi non è d'accordo, può andar via". Perché se si pretende di negare la "realtà dei FATTI" significa che la propria ragione è già essenzialmente "incurvata" e quindi inidonea e incapace di "ragionare su Dio". Che è Retto ab aeterno) che la manifestazione della seconda bestia, quella della terra: è SUCCESSIVA, e non PRECEDENTE, alla manifestazione della prima bestia, quella del mare?

      Ma tanto più lei si ostinerà, sig. polletto, nel considerare "profezie" quelle formulate da coloro che sono falsi profeti (e quindi sono radicalmente privi della "testimonianza di Gesù": che è appunto lo spirito di profezia, così com'è scritto proprio nella Rivelazione giovannea), ostinandosi vieppiù ad "appaiarle" ed "affiancarle" e "confonderle" con le VERE Profezie, che sono quindi Parola di Dio... e Parola di Dio che la Chiesa ha già riconosciuto come tale da più di diciannove secoli e che ogni Cristiano (a fortiori se Cattolico) è OBBLIGATO a riconoscere come tale se vuole continuare a dirsi Cristiano: e tanto più lei manifesterà, con le sue stesse parole, i "frutti cattivi" degli "alberi" da lei erroneamente ritenuti veridici e "piantati da Dio".

      E una domanda essenzialmente malposta, come quella da lei formulata: è già un frutto manifestamente cattivo.

      Ma vedo che, più giù, ce ne ha mostrato un altro, di frutto cattivo proveniente dalla sua scelta di credere al falso profeta auto-nominatosi "mariadelladivinamisericordia".

      E vado a mostrarglielo, qualora il nostro gentile ospite riterrà di pubblicare questo commento.

      Dio benedica i Suoi figli

      MARANATHA'

      Elimina
    3. Cattolico Apostolico Romano, devi essere più sintetico nei prossimi commenti se no non ti pubblicherò più in quanto se no tutto diventa di difficile lettura

      Elimina
  7. Un Cattolico Apostolico Romano5 gennaio 2016 17:58

    SECONDA TEMA

    Dal fatto che BERGOGLIO non è Papa (fatto attestato dal suo essere pubblicamente non solo eretico ma persino apostata: visto che in almeno un'occasione ha negato la Divinità di Gesù... ed era il 6 giugno scorso, allorché affermò che la Fede di Abramo in forza del quale ci si può rivolgere a Dio Padre è la medesima "fede" di coloro che negano che Gesù è il Messia, Venuto nella Carne, ed è la medesima "fede" di coloro che disconoscono il Figlio): è legittimo e fondato (su vera Fede e retta Ragione) dedurre che costui sia un Antipapa? ANZI: L'Antipapa anticristico?

    Detto in altri termini: dal fatto che BERGOGLIO non è Papa, è legittimo e fondato (su vera Fede e retta Ragione) dedurre che costui sia IL Falso Profeta? Ossia la bestia della terra? Ossia l'anticristo ecclesiastico, con due corna simili ad agnello?

    Anche qui, è alla Parola di Dio che è necessario rifarsi e ricondursi: e non a parola umana.

    Ed è la Parola di Dio a fare la Santa divisione tra ciò che appartiene a Dio e ciò che a Dio non appartiene: e quindi tra i veri profeti (che denunciano BERGOGLIO come falso) e i falsi profeti (che sono tali pur denunciando BERGOGLIO come falso).

    Infatti, cosa afferma la Parola di Dio ispirata a San Giovanni Evangelista, nel tredicesimo capitolo della Rivelazione, ultimo Libro della Sacra Scrittura?

    Afferma che la bestia della terra si manifesta ("salendo" e quindi "ergendosi") DOPO e non PRIMA della bestia del mare (che è l'anticristo laico, o falso messia).

    Quanto detto sopra è un FATTO, poiché la successione cronologica delle manifestazioni delle due bestie è inequivocabilmente attestata in Apocalisse e sarebbe non solo un pervertimento ma addirittura un'INVERSIONE del senso letterale della Parola di Dio: affermare che la bestia ecclesiastica "salga" dalla terra prima di quanto salga dal mare la bestia laica. E tale pervertimento, che è financo un'INVERSIONE: un cristiano che voglia continuare a dirsi CATTOLICO è doppiamente tenuto a rifiutarlo... visto e considerato che è proprio il Magistero della Chiesa ad insegnarci l'importanza del senso letterale e di come ogni lettura figurata della Parola di Dio debba necessariamente partire e fondarsi da e su tale senso.

    Ecco quindi profilarsi, con chiarezza inconfutabile, sotto i nostri stessi occhi: un criterio certo ed oggettivo per fare la differenza tra veri e falsi profeti, tra coloro che denunciano BERGOGLIO come "falso".

    Ed apparire quindi come "falsi profeti" (ab origine o perché lasciatisi inquinare successivamente: lo sa Dio) tutti coloro che denunciano BERGOGLIO come "Falso Profeta", ossia la bestia della terra.

    BERGOGLIO non è il Falso Profeta: perché altrimenti si sarebbe dovuto manifestare prima di lui il Falso Messia.

    Ed appare quindi evidente che, se il considerare BERGOGLIO Papa significa stare nella "padella": allora il considerarlo Antipapa significa saltare nella "brace"... visto e considerato che ci si auto-predispone a non riconoscere il reale Antipapa anticristico, ossia il reale "Falso Profeta".

    RispondiElimina
  8. Un Cattolico Apostolico Romano5 gennaio 2016 19:08

    Ecco perché il Falso Profeta, ossia l'Antipapa anticristico: avrà un fascino INCOMMENSURABILMENTE superiore rispetto a quello di BERGOGLIO... il quale sarebbe ridicolo, se non fosse tragico.

    Ecco perché si alzano le "antenne" di chi è consacrato nella Verità: di fronte a coloro che pretendono di "mischiare le carte in tavola" e quindi associare ai tanti e numerosi falsi profeti odierni: lo "strumento prediletto da Dio", in questa seconda Pienezza dei Tempi. Ossia l'Unico a definire e denunciare BERGOGLIO come:
    - "vicario dell'anticristo ,
    - "vicario di lucifero",
    - "falsario",
    - "innominato",
    - "empio",
    - "apostata",
    - "uomo iniquo che ORA siede sul Trono di Pietro",
    - "vero attore che sta già presentando una Dottrina che porterà Anime ed Anime all'inferno"

    Quindi, NON "Falso Profeta", o "Falso Agnello", o "Bestia della terra", o "Antipapa anticristico", o "Anticristo nella Chiesa": come dicono i profeti più o meno falsi, che oggi abbondano e che l'anonimo di cui sopra ha voluto accostare al "Bicchiere Unico al Mondo" e "strumento prediletto da Dio" in questa seconda Pienezza dei Tempi.

    E, siccome Dio è stra-abbondante anche nel mostrare la Verità ai Suoi figli e fratelli: ecco che coloro che dovessero sentirsi ancora "imbarazzati" e "ingessati" rispetto a queste considerazioni, che pure non gli riesce di confutare... non hanno che da fidarsi di quel Pietro che Gesù ci ha donato, da quasi duemila anni a questa parte, come "sasso stabile" (al punto che alcuni hanno finito anche per "eccedere" e quindi considerarlo "roccia di fondazione": che invece è Gesù, Figlio di Dio e Lui Stesso Dio) per quanto riguarda la vera Fede, ossia la Fede Cattolica.

    Quel Pietro che oggi è Benedetto XVI: il quale ha pubblicamente ed inconfutabilmente accettato ed accolto lo "strumento prediletto da Dio" in questa seconda Pienezza dei Tempi. Riconoscendolo quindi come tale, a beneficio di tutta la Chiesa: Corpo mistico di Gesù Cristo.

    Ora, chi della Chiesa fa parte e ne è membro vivo e vivificatore: non ha dubbio alcuno nell'accogliere come proveniente da Dio tale "strumento prediletto"... e coloro che, come Cattolici, avevano qualche dubbio o resistenza, in precedenza: non hanno più reale motivo di averne, dopo l'accoglienza che Benedetto XVI ha pubblicamente dato alla Parola annunciata e portata e custodita da tale "strumento prediletto".

    Chi, invece, della Chiesa non è membro, od ha smesso di esserlo: sempre più manifesterà il suo stato, proprio rispetto alla Parola di Dio che viene oggi data da Dio alla Sua Chiesa come Acqua Viva e Vivificante... e che è attingibile solo mediante questo "Bicchiere Unico al Mondo".

    Già oggi, infatti: chi nega e condanna la Parola di Dio data a Conchiglia della Santissima Trinità, pur non riuscendo a confutarLa in alcun modo che sia coerente e sensato e significativo alla Luce della vera Fede e della retta Ragione... finisce, ahilui o ahilei, per disattendere il Vangelo.
    Indipendentemente che ritenga BERGOGLIO Papa oppure no.

    A coloro (e in questa "piazza" sono tanti) che vogliono saltar fuori dalla "padella" del considerare BERGOGLIO Papa: auguro di non saltare nella "brace" del considerarlo Antipapa.
    E qui, permettetemi una "licenza poetica"...

    Dalla “padella” saltar si può nella “brace”.
    E poi la “brace” può diventar “fornace”.
    Dalla “fornace” Dio salvò Daniele e i suoi compagni: perché a Lui Solo voller esser compagni
    E chi proprio non vuol essere con-Dio: come può esser salvato da Dio?
    E tuttavia è possibile a Dio, ciò ch’è del tutto impossibile agl’ “io”

    Dio benedica tutti i Suoi figli.

    MARANATHA'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "sarebbe ridicolo, se non fosse tragico." Vero. Però se ci guardiamo in giro pochi, davvero pochi "Cattolici" osano mettere in discussione le "innovazioni" così tanto osannate di questo nonpapa.

      ieri ho trovato per caso questo messaggio che chiarisce ancora meglio il rischio di illudersi di aver capito i pensieri di Dio e quindi di ergersi a censore e decidere quali sono i "falsi" profeti:

      "Gli esperti religiosi ostentano un’arroganza che Io trovo ripugnante.
      Molti, tristemente, ignoreranno le Mie suppliche a prepararsi, tanto sono occupati in questo cosiddetto dibattito intellettual-religioso, basato sul ragionamento umano, un dibattito in cui uno cerca di superare l’altro, per dimostrare chi tra lui o lei sia il più colto. Questi esperti ostentano un’arroganza che Io trovo ripugnante. Essi non sono meglio di quanto lo furono i Farisei. La loro ignoranza, ostacola la Verità, anche quando si presenta proprio dinnanzi ai loro occhi.

      La Mia Parola viene ignorata dai Miei servitori consacrati
      La Mia Parola è caduta nel vuoto. Essa viene ignorata dai Miei servitori consacrati, mentre cerco di comunicare con loro, in questo momento storico. Eppure, dopo l’Avvertimento, non ci sarà alcuna scusa per loro, perché non si siedano ad ascoltare le Mie Istruzioni, poiché allora tenderanno le loro braccia supplicandoMi di guidarli attraverso il Grande Castigo. Infatti, quando questa profezia sarà svelata, attraverso questo messaggero, a tutti coloro che mettono in dubbio la Mia Parola, Io vi solleciterò ad accettare il Mio Sacro Calice, bere da esso e combattere per salvare le anime.

      Esorto tutti voi, inclusi i sedicenti esperti in materia biblica, a soffermarvi con UMILTA', per rivolgervi questa domanda: perché dovrei incoraggiare dei semplici credenti a farsi coinvolgere in una discussione sul Mio ritorno sulla Terra? Tutto ciò che conta ora è che Io Stia arrivando. Siate pronti in qualsiasi momento. Non giudicate MAI gli altri nel Mio Nome. Ricercate il dono dell’umiltà a tutti i costi, poiché sarà il vostro passaporto per il Cielo.

      Il vostro amato Salvatore
      Gesù Cristo"
      https://messaggidagesucristo.wordpress.com/2013/02/16/18-agosto-2011-la-grande-tribolazione-puo-essere-attenuata-attraverso-la-preghiera/

      Elimina
    2. quello che aspettano quyesti messaggeri è il falso messia , lo aspettano anche gli ebrei e i mussulmani e i bufìddisti...l'anticristo.

      Elimina
    3. leggete cosa dice un PAPA vero, Gregorio XVII , ci sono le risposte alla nostra situazione, semmai qualcuno si degnerà di aiutare Ns Signore
      http://www.radiospada.org/2016/01/papa-gregorio-xvi-il-papa-eretico-apostata-o-scismatico-vaca-la-sede-onorio-i-non-fu-eretico-formale/

      Elimina
    4. Apostolico Cattolico Romano: grazie ai messaggi di Gesù (e ai tanti mistici del passato) abbiamo potuto "smascherare" il falso profeta ossia l'attuale finto pontefice...che ha "incantato" la massa. Basti guardare il suo operato in questi quasi tre anni...ha distrutto le fondamenta della Chiesa, quando il suo ruolo è proprio quello di conservarne intatti i dogmi. Il tutto in nome della modernità. Non è forse quello che si dice nei messaggi di MDM? Non si può cambiare la chiesa a misura d'uomo non esiste...altrimenti non è Chiesa, è un'istituzione nuova che non porta il nome di Gesù Cristo...Bergoglio se non fosse il falso profeta potrebbe fondare una nuova Chiesa con le eresie massoniche attuali e lasciare intatta la Chiesa originale..invece cosa fa? La attacca per distruggerla. In un recente messaggio di Giglio del Santo Volto Bergoglio è stato definito un burattino nelle mani dell'anticristo, nel senso che lui è solo una marionetta che agisce in nome e per conto di...da questo punto di vista si potrebbe dire che non agisce direttamente, ma in ogni caso opera per il male.
      Evidente oppure no?
      Mi sembra chiarissimo il concetto.

      Elimina
    5. Cattolico Apostolico Romano sintesi nei prossimi interventi per favore se no non pubblicherò. Grazie

      Elimina
    6. Un Cattolico Apostolico Romano8 gennaio 2016 14:37

      RISPOSTA AL SIG. POLLETTO, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 6 GENNAIO, ORE 16:46

      Egregio sig. Polletto,
      in un mio precedente e odierno commento, delle 11:21
      le dicevo che avevo scorto, in quanto da lei scritto, un altro "frutto cattivo" che attestava la cattiveria dell' "albero" del falso profeta sedicente "mariadelladivinamisericordia", da lei seguito.
      E ora vado a mostrarglielo.

      Come spero le sia chiaro, io sono un Cattolico Apostolico Romano.
      E quindi, in quanto tale: sono in comunione col Papa.
      L'unico Papa dell'unica Chiesa: che, oltre ad essere Una, è anche Santa, Cattolica ed Apostolica Romana.
      E spero che le sia altrettanto chiaro, a lei che ha chiaro che BERGOGLIO non è Papa: che il Papa, benché nel frattempo divenuto Emerito (per la PRIMA VOLTA nella storia della Chiesa), è ancora Benedetto XVI.

      Ora, da Cattolico Apostolico Romano quale sono: mi è ben chiaro ciò che la Chiesa insegna circa il senso letterale della Sacra Scrittura. Ossia il fatto che esso NON POSSA essere cambiato (e quindi, a maggior ragione: neanche INVERTITO) da qualsivoglia senso figurato che si ritenga di attribuirLe: pena lo sprofondare in letture della Sacra Scrittura medesima che sono, ab origine, NON CATTOLICHE.
      Posto che vi possono essere letture NON CATTOLICHE anche essendo rispettosi del senso letterale (e infatti sono NON CATTOLICHE tutte le letture dei fondamentalisti protestanti, che del testo letterale fanno un idolo, da leggere "alla lettera": e che, nel fare ciò, non esitano a negare il Magistero dell'Unica Chiesa, quella fondata da Gesù e che ha per Capo visibile il Suo Vicario, ossia il Papa).

      Ora, sig. polletto, di fronte a queste considerazioni: lei come mi ha risposto?
      Forse usando la Parola di Dio?
      Quella che la Chiesa insegna, da quasi duemila anni, essere tale?
      NO, purtroppo.
      Lei mi ha risposto citando un messaggio di quella medesima e sedicente "mariadelladivinamisericordia".
      Perché, signor polletto?
      Forse non ritiene sufficiente, la Parola di Dio?
      O forse la ritiene "errante", la Parola di Dio?
      Quella Parola di Dio che afferma:
      "Vidi salire dal mare una bestia che aveva dieci corna e sette teste, sulle corna dieci diademi e su ciascuna testa un titolo blasfemo.[...] Vidi poi salire dalla terra un'altra bestia, che aveva due corna, simili a quelle di un agnello, che però parlava come un drago. Essa esercita tutto il potere della prima bestia in sua presenza e costringe la terra e i suoi abitanti ad adorare la prima bestia, la cui ferita mortale era guarita." (Ap 13,1.11-12)
      Se BERGOGLIO fosse la bestia della terra: allora si sarebbe dovuta essere già manifestata la bestia del mare.
      E come mai la sua "mariadelladivinamisericordia" tace, in merito?
      Forse che Dio ci fa gli "scherzetti"?
      E quindi manda un Suo profeta a denunciare la seconda bestia attendendosi da noi che riconosciamo la prima?
      Che si sarebbe quindi manifestata "in incognito"?
      NEGANDO, quindi, la Parola di Dio?

      Allora, sig. polletto?
      Riesce a dare una qualche risposta di senso compiuto, e alla Luce di vera Fede (quella Cattolica) e la retta Ragione (quella fondata sul principio di non contraddizione)?
      Uscendo finalmente da quel satanico "loop ricorsivo" costituito dal citare la parola di un falso profeta per giustificare il medesimo falso profeta?

      Le pongo una domanda, sig. polletto:
      BERGOGLIO è oppure non è, secondo lei: il Falso Profeta del capitolo 12 di Apocalisse? Ossia la "bestia della terra"?


      Grazie in anticipo per la sua evangelica risposta (del tipo "sì, sì; no, no").
      E grazie in anticipo per la sua buona volontà nel non eludere il "SECONDO TEMA" che ponevo in questa "piazza" lo scorso 5 gennaio.

      Dio benedica i Suoi figli

      MARANATHA'

      Elimina
    7. Un Cattolico Apostolico Romano8 gennaio 2016 14:55

      RISPOSTA AL SIGNOR ANONIMO, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 7 GENNAIO, ORE 15:57

      Egregio sig. anonimo,
      in primo luogo: la invito a non operare illecite inversioni tra "Apostolico" e "Cattolico".
      In secondo luogo: da quello che ho letto m'è parso di aver capito che anche lei è voluto cadere dalla "padella" del considerare BERGOGLIO Papa alla ben più pericolosa "brace" del considerarlo Antipapa anticristico e quindi "bestia della terra".

      E quindi, le chiedo conferma di aver capito bene.

      E le pongo la stessa domanda posta qualche minuto fa al sig. polletto e per la quale ringrazio anche lei, anticipatamente, per l'evangelica risposta che vorrà darmi ("sì, sì; no, no"):
      BERGOGLIO è oppure non è, secondo lei, il "Falso Profeta" ossia la "bestia della terra" di Ap 13?

      Dio benedica i Suoi figli

      MARANATHA'

      Elimina
    8. Un Cattolico Apostolico Romano13 gennaio 2016 21:38

      RISPOSTA AL SIG. ANONIMO, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 7 GENNAIO, ORE 13:37

      Egregio sig. anonimo,
      lei ha scritto:
      "quello che aspettano quyesti messaggeri è il falso messia , lo aspettano anche gli ebrei e i mussulmani e i bufìddisti...l'anticristo."

      Quindi, lei è convinto che falsi profeti come MDM e come Allison Misti e tutti gli altri che identificano in BERGOGLIO il "Falso Profeta" apocalittico e quindi la bestia della terra: sono tutti in cattiva fede e mentono sapendo di mentire?

      Ma, ammesso e non concesso che sia così, per loro: è forse giusto me, sig. anonimo, estendere sic et simpliciter tale assunzione a tutti coloro che li seguono, i suddetti falsi profeti?
      E non è forse vero che il grado di colpevolezza di coloro che si sono lasciati ingannare da questi falsi profeti è conosciuto perfettamente solo da Dio?

      E infine, sig. anonimo, quando lei parla di "anticristo": a quale delle due bestie apocalittiche si riferisce?

      Grazie in anticipo per le sue risposte

      Dio benedica i Suoi figli e fratelli

      MARANATHA'

      Elimina
  9. INTERVENGO IN QUANTO IN PASSATO SPONSORIZZAI FALSI PROFETI. Allison Misti avevo letto che nel paradiso ha un pianeta tutto per gli animali... Conchiglia dice di essere in unione ipostatica indi Dio...Maria Divina Misericordia dice che chi non crede a lei pecca contro lo Spirito Santo e che Gesù nmon tornerà nella carne e ciò contro il Vangelo in cui Gesù dice "un fantasma non ha ossa e carne come vedete che IO ho"...Bergoglio fa parte della serie anticristica della bestia della terra? Iniziata da Roncalli massone rosacroce come Montini.. La bestia che sale dal mare ---la massoneria politica validamente rappresentata dai politici anticristici che si insediaron ben prima sui troni d'Europa di quanto la seconda bestia riuscì poi ad insediarsi nel papato..Leggete Delassus Henri "Il problema dell'ora presente" (scritto da un vescovo all'inizio 1900)ed.effedieffe . Chiarirà le idee sulla nostra situazione. Sconvolgente. L'avvertimento? penso possa essere dato che il clero non si decide a dichiarare la sede vacante o fare un'ultima ammonizione ai biancovestiti come fecero in passato nelle situazioni ingarbugliate. Il Papa vero non è lecito criticarlo nma è lecito se è eretico apostata o scismatico ed anche non seguirlo..anzi decade ipsco facto. La Chiesa mon può dare veleno ai figli. Chi dà veleno non è Chiesa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un Cattolico Apostolico Romano10 gennaio 2016 18:29

      RISPOSTA AL SIGNOR ANONIMO SEDEVACANTISTA, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 6 GENNAIO, ORE 16:31

      Anche nel suo caso, sig. anonimo sedevacantista, il fatto di aver creduto a falsi profeti come MDM e come Allison Misti: ha avuto un frutto innegabilmente cattivo come quello di essere sprofondato nel crepaccio del sedevacantismo apocalittico.
      E tale sprofondamento si configura addirittura come evangelico sfracellamento: visto che ne LA RIVELAZIONE che le è data, Conchiglia è detta essere "Pietra d'Inciampo" di questa seconda Pienezza dei Tempi.
      E cosa succede a coloro che vogliono cadere sulla "Pietra d'Inciampo": è proprio il Santo Vangelo a mostrarcelo.

      Lei, sig. anonimo sedevacantista, del resto mostra di essere caduto in un vero e proprio crepaccio non solo per il fatto di negare l'INDEFETTIBILITA' della Chiesa, fidandosi di "parole umane" invece che della Parola Eterna di Nostro Signore Gesù Cristo: sia in relazione a ciò che Egli statuisce per Pietro ed OGNI suo legittimo successore e sia in relazione a ciò che Egli statuisce per la Sua Chiesa;
      ma anche per il fatto che lei fa del capitolo 13 di Apocalisse una lettura NON CATTOLICA, in quanto identifica nelle due bestie solo ed esclusivamebte dei "soggetti collettivi", negando che siano dei "soggetti individuali".
      E in ciò, per Divina Ironia, finisce per assomigliare tanto a quei Giudei che ancora oggi pretendono di negare che Gesù è il Cristo Venuto nella Carne, arrivando a dire che il Cristo è "Israele" (da loro ERRONEAMENTE identificato nei discendenti carnali di Abramo, invece che in coloro che Abramo ce l'hanno come padre nella Fede) collettivamente inteso.

      Ci rifletti e ci mediti, sig. anonimo sedevacantista.

      E rifletti anche sul fatto che se lei oggi è andato ad una Santa Messa celebrata dalla FSSPX è DOPPIAMENTE in errore e DOPPIAMENTE in contraddizione: visto e considerato che nella FSSPX non si è mai affermato che da San Giovanni XXIII a Benedetto XVI la Chiesa sia stata senza Capo e quindi senza Papa.
      Ed anzi, costoro, che pure hanno smesso di essere in comunione con Pietro, dopo la decisione di Mons. Lefebvre di operare la quadruplice consacrazione vescovile del 1988 senza il beneplacito di Pietro: oggi sono in una situazione particolarmente grave, dato il loro considerare BERGOGLIO come Papa.

      E se il precetto domenicale non l'ha assolto partecipando ad una Santa Messa celebrata da un Ministro Ordinato appartenente alla FSSPX, sig. anonimo sedevacantista: allora dove l'assolto, il suo precetto domenicale?

      Grazie in anticipo per la sua sincera e meditata risposta.

      Dio benedica i Suoi figli e fratelli

      MARANATHA'

      Elimina
  10. E' da un po' che non leggevo gli interventi di duxcunctator, noto anche come Fabio Massimo Patricelli, su questo blog. Mi chiedo se abbia deciso di tornare alla ribalta per discutere in modo costruttivo con i lettori, oppure per difendere a spada tratta i falsi messaggi di Conchiglia, già ampiamente sbugiardati dalle pagine riportate nei commenti iniziali.
    Ad ogni modo, perché firmarsi come "Un Cattolico Apostolico Romano"? E' forse in missione segreta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un Cattolico Apostolico Romano8 gennaio 2016 16:17

      RISPOSTA AL SIG. ANONIMO, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 7 GENNAIO, ORE 00:32

      Egregio sig. anonimo,
      è il comune galateo, prima ancora che il Vangelo, a lasciar intendere che chi preferisce l'anonimato (o che dietro l'anonimato vuole nascondersi) dovrebbe pensarci almeno tre volte prima di rivolgersi a chi, applicando il Vangelo, parla nella Luce.
      E quindi usando il suo nome e cognome.
      E' altresì un fatto, che a forza di restare nel buio: si possa oscurare anche il cervello, oltre che il cuore.
      E infatti lei, sig. anonimo, opera una plateale e persino ridicola inversione tra pseudonimo e nome e cognome.
      E avrebbe infatti dovuto dire: "gli interventi di Fabio Massimo Patricelli, noto anche come duxcunctator".
      Circa lo "sbugiardamento" da lei attribuito alle pagine riportate nei commenti iniziali nei confronti delle Rivelazioni date a Conchiglia: ho già provveduto a mia volta a "sbugiardare" quelle pagine, in un commento che spero Salvatore Canto vorrà pubblicare (essendomi sforzato di mettere in atto il suo sacrosanto invito ad una maggiore sintesi).

      Circa la missione: non sono stato mandato "in missione" da nessuno.
      Ma a farmi parlare è solo e soltanto il mio amore per la verità e la mia intolleranza delle iniquità.
      Circa poi la "segretezza" che lei mi attribuisce: se avessi avuto l'intenzione di non farmi riconoscere, avrei provveduto a cambiare stile comunicativo.
      Che invece è perfettamente riconoscibile.
      Anche e soprattutto da chi è nelle tenebre.
      E che riconosce da lontano la Luce.
      E ne ha orrore.
      Perché sa di venirne irrimediabilmente scoperto.

      Dio benedica i Suoi figli

      MARANATHA'

      Elimina
    2. Gentile prof Canto, le chiedo cortesemente se fosse possibile di far dare a chi commenta un nome definito, perché con questi " anonimo " non si capisce subito chi risponde a chi. Volevo inoltre chiedere al Cattolico Apostolico Romano, se lui ha idea di chi possa essere, la bestia che sale dal mare. Visto la Sua forte convinzione che Questa non sia ancora salita (dal mare). Grazie.

      Elimina
    3. Effettivamente sarà meglio se nei prossimi commenti ogni Anonimo sceglierà un nick e si firmerà sempre con quello...grazie

      Elimina
    4. Un Cattolico Apostolico Romano10 gennaio 2016 17:32

      RISPOSTA AL SIG. NIKI, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 9 GENNAIO, ORE 20:45

      Egregio sig. Niki,
      il modo in cui mi firmo non è né una fallacia, né una pretesa né, tantomeno, una menzogna.
      E mi firmo così per un motivo puro e semplice: perché io sono un Cattolico Apostolico Romano.
      Come tale, sono quindi consapevole che a fronte di tanti "erronei pensieri umani" vi è un unico Pensiero integralmente vero: ed è il Pensiero di Dio. Che è Pensiero quintessenzialmente Cattolico.
      E noi possiamo pienamente partecipare di quel Pensiero allorché facciamo nostre, veramente e integralmente nostre, al punto ad arrivare persino ad "incarnarle": le verità di Fede contenute nel Deposito che da quasi duemila anni è custodito, trasmesso ed insegnato dalla Chiesa fondata da e su Cristo Gesù, nato da Maria Perfetta Vergine, ed avente per Capo visibile il Papa, che di Cristo è il Vicario.
      Spero si renda conto, sig. Niki, che essere coerente e conseguente con una tale "impostazione di fondo": significa perdere, in prima persona, ogni interesse alle "proprie idee".
      E infatti, io non voglio più avere "idee mie" su alcunché, sig. Niki.
      Perché le mie "idee personali", in quanto "esclusivamente mie": sono erronee per definizione.
      Così come sono erronee per definizione le "mie convinzioni".
      E come lo sono le "idee" e le "convinzioni" di qualsiasi altro essere umano che sia convinto di qualcosa di "alieno" rispetto al Deposito della Fede. E tale essere "alieno" al Deposito della Fede è spesso implicito: così come accade a tanta parte delle "teorie", anche apparentemente "convalidate", della cosiddetta "scienza moderna", in primis la fisica.
      Ecco perché aspiro ad avere "nessuna mia idea" e "nessuna mia convinzione": e mi sforzo di arrivare a tale obiettivo, con l'Aiuto imprescindibile di Dio.
      Così che possa anch'io arrivare a sottoscrivere l'affermazione del mio amatissimo "caduto da cavallo": non sono più io che vivo ma è Cristo che vive in me.

      Lo Spirito Santo ha parlato e sta parlando, come Parola data a Conchiglia: anche per quanto riguarda le bestie apocalittiche.

      Perché, come lei sa: in verità, il Signore non fa cosa alcuna senza aver rivelato il Suo consiglio ai Suoi servitori, i Profeti.
      E a fortiori ciò vale in questa seconda Pienezza dei Tempi, in cui è lo Spirito Santo che sta guidando i Suoi figli e fratelli alla verità tutta intera promessaci da Nostro Signore Gesù Cristo, nato da Maria Perfetta Vergine.

      (continua)

      Elimina
    5. Un Cattolico Apostolico Romano10 gennaio 2016 17:36

      (segue RISPOSTA AL SIG. NIKI, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 9 GENNAIO, ORE 20:45)

      Mi permetta, in ogni caso, di rettificare ulteriormente (dopo quanto detto a proposito delle "convinzioni") la sua affermazione, laddove lei dice:
      "Visto la Sua forte convinzione che Questa non sia ancora salita (dal mare)".
      C'è da fare distinzione tra "salita" e "manifestazione".
      E laddove della prima si accorgono solo gli eletti, che dallo Spirito Santo si lasciano guidare: la seconda è invece pubblica e visibile persino ai "sassi".
      Da qui, l'oggettiva ed inequivocabile DIMOSTRAZIONE che la sedicente "mariadelladivinamisericordia" è un falso profeta così come lo sono tutti coloro che identificano in BERGOGLIO la "bestia della terra".
      Infatti, se BERGOGLIO lo fosse veramente, "bestia della terra" (o "Falso Profeta"): allora sarebbe non solo già "salito" (e la sua "salita" potrebbe essere fatta risalire addirittura al 28 febbraio 1998, allorquando divenne "umanamente papabile" a seguito della morte dell'Arcivescovo di Buenos Aires Antonio Quarracino, e quindi allorquando egli ne occupò de iure il posto: in quanto suo Arcivescovo coadiutore dal 3 giugno 1997) ma si sarebbe anche già "manifestato".
      E coloro che pretendono di affermare, in qualità di sedicenti profeti, che la bestia della terra si è già manifestata, nell'attuale falsario ed apostata "sedente" sul Trono di Pietro:
      1) o non possono esimersi dal dire quale sarebbe, a questo punto, la bestia del mare già manifestatasi in precedenza: e il dire che Dio non glielo ha rivelato già significa NEGARE appunto la Sua Parola, così come espressa in Am 7,3.
      E, in ogni caso, non esime né loro né coloro che li seguono dalla responsabilità di dire chi sarebbe, la bestia della terra già manifestatasi: perché, appunto, chiamasi "manifestazione" ciò che è ormai "pubblico" e non ciò che è ancora "nascosto".
      2) o affermano che la bestia del mare non si è ancora manifestata: e quindi SPROFONDANO in una NEGAZIONE ancora più manifesta della Parola di Dio, così com'è espressa in Ap 13.
      E tale responsabilità viene condivisa, come nel caso precedente, anche dai loro seguaci: ai quali sarà chiesto a breve, dal Gesù Parusiaco, perché hanno scelto di disattendere la Sua Parola, credendo nelle parole di falsi profeti che manifestamente contraddicevano la Sua Parola.

      Come vede, sig. Niki, se si è disposti a "ragionare sulle Cose di Dio" ma a Modo Suo e non a "modo nostro": e quindi in modo rigorosamente Logico ed inesaustamente illuminato dalla Fede (poiché la Ragione senza Fede, ossia con la pretesa di negare la Fede: inevitabilmente cade. O, nel caso migliore: deve fermarsi, ammettendo la sua incapacità di proseguire)...
      ecco che anche nell'infernale bailamme nel quale siamo immersi, l'oscurità si dirada e si vede chiaramente la Via: che è sempre e solo Nostro Signore Gesù Cristo.
      Al Quale si arriva e col Quale si resta: sempre e solo mediante la Madre Sua e nostra.
      E questo vedere chiaramente la Via e restarvi saldamente, con Colui che è la Verità e la Vita, oltre che la Via: in chi le parla, sig. Niki, avviene perché ha detto "sì" alla Parola che Dio dà oggi ai Suoi figli e fratelli.

      Auspico che anche lei possa e voglia dire il suo "sì", sig. Niki.
      E possa e voglia credere integralmente al Vangelo. Ed integralmente metterlo in pratica, nella sua vita.

      Dio benedica i Suoi figli e fratelli

      MARANATHA'

      Elimina
    6. Un Cattolico Apostolico Romano10 gennaio 2016 20:38

      ERRATA CORRIGE:

      Laddove avevo scritto, nel commento odierno delle 17:36, la frase seguente:
      ***E, in ogni caso, non esime né loro né coloro che li seguono dalla responsabilità di dire chi sarebbe, la bestia della terra già manifestatasi: perché, appunto, chiamasi "manifestazione" ciò che è ormai "pubblico" e non ciò che è ancora "nascosto".***

      è da correggersi con:
      ***E, in ogni caso, non esime né loro né coloro che li seguono dalla responsabilità di dire chi sarebbe, la bestia del mare già manifestatasi: perché, appunto, chiamasi "manifestazione" ciò che è ormai "pubblico" e non ciò che è ancora "nascosto".***

      Dio benedica i Suoi figli e fratelli

      MARANATHA'

      Elimina
  11. Si legga mons Delassus Henri "Il problema dell'ora presente" ed.effedieffe prima di sparare a raffica.Si legga anche non possumus di pietro Ferrari ed.radiospada. Si comprenderà quanto sia sciocco affermare che BXVI è il vero papa.La massoneria dirige molti dei vostri falsi profeti e voi vi fate abbindolare da satana , come feci anch'io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un Cattolico Apostolico Romano9 gennaio 2016 14:20

      RISPOSTA AL SIG. ANONIMO, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 9 GENNAIO, ORE 10:12

      Lei mi suggerisce di leggere l'opera di Mons. Delassus, egregio sig. anonimo?
      E il "non possumus" del sig. Pietro Ferrari?
      Perché così comprenderei come sia sciocco affermare che Benedetto XVI è il Papa?

      Ma se fosse come dice lei, e se Benedetto XVI non fosse mai stato Papa in quanto eretico (e sappiamo entrambi, per Fede nella Parola di Gesù: che nessun eretico, o a fortiori apostata, può essere eletto Papa. Me lo conferma?)... allora chi sarebbe stato l'ultimo Papa?
      Pio XII?
      Quindi, dal 1958 ad oggi: la Chiesa di Cristo sarebbe senza Papa?
      E sarebbero stati invalidati pressoché tutti i Sacramenti, che richiedono la presenza di un celebrante che sia un Ministro Ordinato di Fede Cattolica?
      Quindi, ben CINQUE Sacramenti su SETTE (posto che i ministri del Matrimonio sono gli sposi e che per il Battesimo non è strettamente necessario il Ministro Ordinato)?
      Non si accorge, sig. anonimo, che postulare (spero per ignoranza e limitatezza mentale e, al limite, sclerocardia: e non per cattiva fede) una situazione del genere, significa SIC ET SIMPLICITER negare quella verità di Fede che è l'INDEFETTIBILITA' della Chiesa fondata sulla Roccia che è Gesù ed avente per Capo visibile il Papa, ossia il "sasso" INEQUIVOCABILMENTE mostrante alla Chiesa ed all'Umanità la posizione della Roccia?

      E se lei nega quella verità di Fede squisitamente cattolica che è l'INDEFETTIBILITA' della Chiesa Una, Santa, Cattolica ed Apostolica Romana, sig. anonimo: chi è, allora, che si fa abbindoldare da satana? Io o lei?

      Lascio la risposta a chi ci legge.
      Oltre che al suo retto giudizio.

      Dio benedica i Suoi figli

      MARANATHA'

      Elimina
    2. la stessa cosa potrei dire a lei che nega bergoglio papa. Si tratta di vedere chi è stato papa e chi no, non è la prima volta nella storia della Chiesa che succede ed a posteriori vengono dichiarati anatemi antipapi ecc. Direi che il tutto è maturo pertanto...e lei si documenti prima di parlare tanto per parlare, almeno voglio sperare che parli perchè non conosce e non per partito preso.

      Elimina
    3. appunto perchè la Chiesa è infallibile chi ha mostrato di aver " fallito" in quanto fallibile non è Chiesa:elementare. Il suo Benedetto è tra quelli che hanno fallito, scritto dallo stesso nero su bianco:documentarsi prima di parlare

      Elimina
    4. Un Cattolico Apostolico Romano10 gennaio 2016 15:57

      RISPOSTA AL SIG. ANONIMO SEDEVACANTISTA, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 9 GENNAIO, ORE 19:59

      Egregio sig. anonimo sedevacantista, a me che opponevo alle sue affermazioni sedevacantiste il FATTO (infatti, essendo una verità di Fede: è un FATTO e non un semplice ARGOMENTO) dell'INDEFETTIBILITA' della Chiesa fondata da e su Gesù Cristo, nato da Maria Perfetta Vergine, lei ha ritenuto di rispondere così: "la stessa cosa potrei dire a lei che nega bergoglio papa."

      In effetti, anche il sig. Daniele, che è arrivato a convincersi che BERGOGLIO è Papa dopo aver creduto ai falsi profeti come MDM e compagnia brutta (e quindi essendo una testimonianza vivente della legge evangelica che da alberi cattivi possono generarsi solo frutti cattivi): pretende di ricorre al FATTO dell'INDEFETTIBILITA' per giustificare l'ingiustificabile, ossia che un uomo iniquo ed un apostata come BERGOGLIO possa essere Papa.

      Quindi, nella sua risposta, lei si "allinea" di fatto allo scomunicato sig. Daniele (così come sono scomunicati tutti coloro che seguono BERGOGLIO): che, a differenza sua, ritiene BERGOGLIO Papa.

      Lei pensa di non essere scomunicato, sig. anonimo?
      Lei pensa che il fatto di essere sprofondato nel crepaccio del sedevacantismo apocalittico (quello di Antonio Coroniti e di Araì Daniele) e quindi di aver negato la verità di Fede dell'INDEFETTIBILITA' della Chiesa: la mette al riparo dalla scomunica?

      Io, a differenza sua: sono un Cattolico Apostolico Romano. E sono quindi in comunione con l'unico Papa dell'unica Chiesa: INDEFETTIBILE non per forza umana ma per la Parola del Suo Divino Fondatore.

      E il mio vedere (ed affermare) che BERGOGLIO non è Papa: non inficia in alcun modo l'INDEFETTIBILITA', come lei tenta di insinuare.
      E non lo inficia per il motivo puro e semplice che questo stato apocalittico di cose (ossia il fatto che sul Trono di Pietro sieda stabilmente un uomo iniquo: vicario dell'apocalittico "uomo iniquo") risale a meno di TRE anni e non ai più di CINQUANTASETTE che lei stima.
      CINQUANTASETTE anni sono più di due generazioni, sig. anonimo sedevacantista.
      Quindi, il mio vedere ed affermare che BERGOGLIO non è Papa: è attestazione del mio essere Cattolico Apostolico Romano.
      Il suo essersi convinto che dal 9 ottobre 1958 non vi sia più alcun Papa e il suo posto sia stato occupato da una serie di CINQUE uomini iniqui ed apostati: è attestazione del suo non esserlo più, Cattolico Apostolico Romano.
      Perlomeno, sig. anonimo sedevacantista, lei sembra manifestare di essere ancora Cristiano: a differenza dei tanti ciechi che non solo seguono ma anche assecondano BERGOGLIO, e che quindi apertamente manifestano di essere integralmente apostati ossia negatori persino della Divinità di Nostro Signore Gesù Cristo, nato da Maria Perfetta Vergine.
      Ma, come lei sa: a giustificarci completamente, di fronte al Dio Cattolico ossia UNIVERSALE, è l'unica VERA Fede.
      Ossia la Fede Cattolica.
      Ossia la Fede professata da coloro che sono Cattolici Apostolici Romani: dai quali lei ha scelto di auto-recidersi da quando ha preferito (ed intuisco che ciò sia successo per farsi umanamente "tornare i conti": invece che fidarsi dello Spirito Santo) negare la verità di Fede dell'INDEFETTIBILITA' della Chiesa.

      (continua)

      Elimina
    5. Un Cattolico Apostolico Romano10 gennaio 2016 15:59

      (segue RISPOSTA AL SIG. ANONIMO SEDEVACANTISTA, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 9 GENNAIO, ORE 19:59)

      Si fidi dello Spirito Santo, sig. anonimo sedevacantista.
      E Gli lasci "addolcire" e "ammorbidire" il suo cuore.
      E scoprirà così che anche la sua mente ne beneficierà: e comprenderà finalmente il motivo per il quale in questi CINQUANTASETTE anni sono state fatte e dette cose inaccettabili per qualunque Cattolico da coloro che erano apparentemente Papi.
      Ma che certamente non erano i veri Papi, allorché hanno detto e fatto quelle cose inaccettabili per qualunque Cattolico.
      Così come sarà anche in grado di gettare la tanta, mefitica e velenosa "acqua sporca" da ciò che viene chiamato "Concilio Vaticano II": che contiene anche "bambini", oltre alla tanta "acqua sporca". E che, proprio per la presenza della suddetta "acqua sporca", è un caso unico, ed "ibrido", nella storia dei Concili Ecumenici: ad iniziare dalla sua pretesa di essere "pastorale" e non Dogmatico.
      E alla Luce che rifulge dalla Perla contenuta nella Conchiglia, Perla la cui Presenza già attesta l'Inizio della Parusia: ecco che i "conti tornano", finalmente. Ma tornano "a Modo di Dio" e non "a modo degli uomini".
      E Dio non Si contraddice mai.
      Perché Egli è Verità e Amore.
      E il "sedevacantismo apocalittico" nega sia la Sua Verità che il Suo Amore.
      Di fronte al Gesù Parusiaco, sig. anonimo sedevacantista: lei cosa Gli risponderà?
      Allorquando Egli le chiederà perché ha preferito fidarsi del suo erroneo pensiero umano piuttosto che del Suo Spirito, da Lui donatole nel Battesimo?

      Grazie per la sua attenzione, sig. anonimo sedevacantista.
      La Pace di Gesù e di Maria sia con lei.

      MARANATHA'

      Elimina
  12. Ecco il mistero d'iniquità di cui parla San Paolo (con le sue bestie)

    https://www.youtube.com/watch?v=d-4CGIbYEmA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un Cattolico Apostolico Romano9 gennaio 2016 18:14

      RISPOSTA AL SIG. ANONIMO, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 9 GENNAIO, ORE 11:37

      La ringrazio, sig. anonimo, per avermi fatto scoprire il video da lei segnalatomi: che può servire a tanti per iniziare a scorgere quelle verità "troppo pesanti da portare" con le nostre sole forze. E il sostegno a portare tali verità fa appunto parte integrante della Missione di quello Spirito Santo che Gesù ha promesso ad i Suoi figli e fratelli e che ha mandato nel mondo.

      Nel mio caso, sig. anonimo, il video da lei segnalato non mi ha apportato alcun nuovo contributo informativo: poiché sono un Cattolico Apostolico Romano aderente al Movimento d'Amore San Juan Diego. E quindi sono nel "Movimento di Dio", guidato da Lui a quella "verità tutta intera" promessaci da Gesù, Figlio di Dio e Lui Stesso Dio.
      E della promessaci "verità tutta intera" fanno parte anche le verità "troppo pesanti da portare" e l'esplicitazione integrale del "mistero d'iniquità".

      Nessuna sorpresa, per il sottoscritto, nel sentire parlare di "infiltrazione" nella Chiesa.
      Che è ben più antica del Concilio Vaticano II, e del pre-Concilio, e della visione del 13 ottobre 1884 di Leone XIII.
      Ed è antecedente anche alla fondazione degli "illuminati di Baviera" da parte dell'ex-gesuita Weishaupt.
      Si risale molto, molto indietro, sig. anonimo, se si vuole arrivare all'origine dell' "infiltrazione" operata ai danni della Chiesa Una, Santa, Cattolica ed Apostolica Romana da parte di coloro che, "oggi" come "ieri": sanno benissimo quello che fanno.
      E quindi sono ESCLUSI dalla Richiesta elevata da Gesù Morente sulla Croce al Padre Suo e nostro.

      E se e quando accoglierà la Parola di Dio data a Conchiglia: anche lei aprirà interamente gli occhi su questa "infiltrazione".
      Ben più intensamente e ben più estesamente di quanto non li abbia aperti ad oggi.

      Nel frattempo, le ricordo che non è legittimato in alcun modo ad operare alcun "mischiamento di carte" (quello, lo lasci fare all'anticristo di imminente manifestazione: che è fin troppo bravo di suo, in questo sporchissimo lavoro, e certo non ha bisogno della sua collaborazione), in relazione alla Parola di Dio alla quale oggi tutti possono avere accesso.

      E che nella Parola di Dio le due bestie apocalittiche sono menzionate e descritte da San Giovanni e non da San Paolo.

      Ringraziandola per la sua attenzione, la saluto cordialmente.

      Dio benedica i Suoi figli

      MARANATHA'

      Elimina
  13. Aggiungo una cosa su cui c'è poco da discutere, e questo deve valere per tutti, sopratutto per chi si dichiara Cattolico (compreso il "Cattolico Apostolico Romano). Attualmente, a capo della Chiesa Cattolica, quella "ufficiale", vi è un pontefice, Papa Francesco. Francesco non è stato riconosciuto come eretico dalla Chiesa Cattolica. Ordunque, chi si vuole dissociare da Francesco, o preferisce considerare Benedetto XVI come attuale pontefice a capo della Chiesa, è libero di farlo, ma è da considerarsi scismatico. Gesù ha designato Pietro per condurre la Sua Chiesa, ed attualmente Pietro è Papa Francesco, volenti o nolenti. Ognuno faccia la propria scelta in piena consapevolezza, sapendo che, nel bene o del male, in futuro (assolutamente non lontano) dovrà rendere conto di questa. Sopratutto se per mesi, o settimane, o anni, con le proprie ipotesi, valutazioni e congetture, sono state deviate anime dal cammino che conduce alla Verità.

    Daniele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un Cattolico Apostolico Romano10 gennaio 2016 22:22

      Aggiungo una cosa su cui non c'è nulla da discutere.
      Di Papa può esservene UNO SOLO.
      Per Diritto Divino e non per semplice diritto ecclesiastico (quello che solo il Papa può cambiare e che cambiò, per esempio, allorché introdusse la figura del "Vescovo Emerito": ed oggi possiamo constatare quanto fu provvidenziale, quella introduzione).
      Quindi, se Benedetto XVI è Papa Emerito, così come lo è: allora è Papa, pur non essendo più Vescovo di Roma.
      E quindi BERGOGLIO è qualcos'altro.
      Ma certo non Papa.
      E, accogliendo LA RIVELAZIONE data a Conchiglia: si capisce PERFETTAMENTE chi sia BERGOGLIO. Altrimenti, si resta vagolanti nel buio, anche quando ci si sforza di restare Cattolici, come fanno persone come Antonio Socci, Roberto de Mattei e Maria Guarini.

      Lei Daniele: della Chiesa Cattolica (che non si divide in "ufficiale" ed "ufficiosa", o in "tradizionale" e "progressista": perché di Chiesa ce n'è UNA SOLA) non fa più parte.
      Dio solo conosce qual è il suo grado di colpevolezza, nell'essersi ritrovato escluso dalla Sua Chiesa: ma, visto che lei segue BERGOGLIO, dalla Chiesa è stato scomunicato latae sententiae per almeno uno tra i TRE motivi menzionati dal can. 1364, §1.
      E, qualora fosse stato titolare di un ufficio ecclesiastico: lei sarebbe già stato rimosso ipso iure da quell'ufficio ai sensi del can. 194, §1, n.2
      E, qualora lei fosse un Ministro Ordinato e fosse stato titolare di un ufficio ecclesiastico richiedente potestà di governo: ogni suo atto di governo sarebbe intrinsecamente nullo, ai sensi del can. 1331, §2, n.2, dopo l'avvenuta Dichiarazione di scomunica formulata dall'Autorità competente l'8 settembre 2015.

      Gesù ha designato Pietro per condurre la Sua Chiesa, ed attualmente Pietro è Sua Santità Papa Em. Benedetto XVI: pur avendo rinunciato al Ministro di Vescovo di Roma e quindi avendo lasciato vacante la Diocesi di Roma, per esplicita Volontà di Colui del Quale egli è Vicario.

      Ognuno faccia la propria scelta in piena consapevolezza, sapendo che, nel bene o del male, in futuro (assolutamente non lontano) dovrà rendere conto di questa. Sopratutto se per mesi, o settimane, o anni, con le proprie ipotesi, valutazioni e congetture, sono state deviate Anime dal cammino che conduce alla Verità.

      Dio benedica i Suoi figli e fratelli.

      Fabio Massimo Patricelli, figlio e fratello di Dio, Cattolico Apostolico Romano

      MARANATHA'

      Elimina
  14. Se la verità è quella di questi pontefici è contraria a quella del Vangelo: come la mettiamo sig.Daniele? Lei segue Dio o gli uomini perchè si fanno chiamare con un dato nome?

    RispondiElimina
  15. Sig. CAR lei ritiene di essere forse lo Spirito Santo come Conchiglia ritiene di essere Dio con 4 mariti che pare aver avuto? Lasci perdere questi falsi profeti che abbindolano e si mettono di traverso. Io credo nel credo che professo che è quello di S Atanasio, l'apostolico e il niceno ... La mia fede è in Gesù e nella Sua Chiesa UNA Cattolica Apostolica Romana con a capo il Papa. Se in questo momento dal 1958 siamo in una situazione strana e anomala mi risulta che Maria SS aveva avvisato a La Salette quando avvisò che ilclero e religiosi erano divenuti una cloaca di impourità e se non fossero cambiati l'AC sarebbe arrivato a Roma. Quindi sta succedendo ciò che la Madre disse allora ... Non c'è differenza a ritenere che un papa non sia ciò che pare o 6 papi non lo siano, ci si basa sui fatti. Il CVII ha aperto la porta della stalla e i buoi sono scappati. Non è mai ilPastore ad aprire la porta ai lupi. Cosa sia successo nel 1958 prima o poi si saprà, certe ipotesi sono molto realistiche e non è altro che ciò che l'apostata can Roca aveva previsto che si dovesse fare...I piani massonici sono iniziati col rinascimento, l'ultimo attacco di Satana, come disse Suor Lucia di Fatima e sta attaccando in particolare la famiglia, ora. Il clero lo dominava già da ben prima. Alpapato (non dico al Papa perchè mai avrà un Papa vero suo) ci arrivò nel 1958, c'è un papa nascosto, potrebbe anche essere. Si legga un poco di magistero di 2000 anni coi libri sopra menzionati, e dopo ne parleremo se ne avrà ancora voglia.

    RispondiElimina
  16. una cattolica apostolica romana e SANTA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un Cattolico Apostolico Romano11 gennaio 2016 13:57

      Significativa, vero, quella dimenticanza del "Santa"?
      E perché è Santa, la Chiesa fondata da e su Gesù Cristo, nato da Maria Perfetta Vergine?
      E lo resta anche quando i suoi membri sono ancora peccatori, non convertiti?
      Per esempio non lo sono stati, convertiti: numerosi successori di Pietro. Ma, tuttavia, il fatto di essere stati peccatori abituali: non gli ha impedito di essere membri del Corpo della Chiesa. E, in particolare: di esserne il Capo visibile.
      E allora?
      Su cosa si fonda la Santità di questo Corpo?
      Nonostante ogni suo membro possa essere peccatore, e persino peccatore abietto: anche quando esso è il Capo visibile del Corpo?

      Dio benedica i Suoi figli e fratelli

      MARANATHA'

      Elimina
  17. CAR lei si ripete sempre nel suo stile, è ingannato oltre che ingannatore?

    RispondiElimina
  18. concordo con il sig. Daniele, vi rendete conto a credere nel 2015 ancora nella Bestia, anticristo ecc. ecc. ma car chi sei? Dario Argento? L'apocalisse va letta come ciò che è avvenuto prima dell'arrivo di Gesu'! Di cui fra parentesi non parlate mai.... Non credo concorderebbe con accuse così opinabili su PAPA Bergolio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un Cattolico Apostolico Romano13 gennaio 2016 10:57

      RISPOSTA AL SIG. MAURIZIO, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 12 GENNAIO, ORE 22:14

      Egregio sig. Maurizio,
      lei mi chiede chi sono e io le rispondo come già risposto in precedenza: io sono un figlio e fratello di Dio, Cattolico Apostolico Romano.
      E, posto che lei non lo è, né Cattolico Apostolico Romano e né fratello di Dio (perché quel Gesù che lei infanga dice per tutti, e quindi anche per lei: "Mi è fratello, sorella e madre chi fa la Volontà del Padre Mio"): spero che lei sia almeno un figlio di Dio.
      E, sia qualora lo sia che qualora non lo sia: spero che lei si voglia convertire e voglia credere al Vangelo. Perché chi non crede al Vangelo non si salva e finisce all'Inferno.
      E quindi spero che lei voglia abbandonare il suo pensiero non solo erroneo ma persino eretico: allorché afferma ciò che la Chiesa non solo non ha mai affermato... avendo Essa affermato ed insegnato ciò che è RADICALMENTE OPPOSTO a quanto da lei affermato.
      Ossia che l'Apocalisse descrive gli eventi POSTERIORI alla Venuta nella Carne di Gesù. E ANTERIORI alla Sua Venuta nella Gloria.
      E, se lei credesse nel Vangelo e in Colui che lo incarna e quindi ascoltasse, amandoLa, la Parola di Dio: saprebbe anche, con certezza, che cos'è questa "Gloria di Dio".

      Ma lei, che dalla Chiesa di Cristo che è il Suo Corpo è RECISO, perché in comunione con colui che dell'anticristo è vicario: non riesce neanche a scriverlo bene, il cognome di costui. Cognome in cui è stato "iscritto" il numero della bestia.
      BERGOGLIO=666, come già il nostro ospite si accorse (e chi scrive se ne accorse proprio grazie a lui), a maggio 2014.

      Almeno, sig. Maurizio: lo scriva per bene, il cognome dell'empio e dell'apostata e del falsario. Che vuole trarre in inganno anche coloro che hanno inteso che egli non è Papa: facendo loro credere di essere la bestia della terra.
      Laddove, invece: BERGOGLIO non lo è, bestia della terra.
      E se si accoglie La Parola data a Conchiglia: si esce, prima o poi, da questa "brace".
      E vi si esce prima di entrare nella "fornace".
      "Fornace" che è ormai approntata. E che deve essere solo aperta.
      Dall'Anticristo di imminente manifestazione.

      Dio benedica i Suoi figli e fratelli.
      E Dio possa dire bene di lei, sig. Maurizio.

      MARANATHA'

      Elimina
    2. Va bene, sarò apostata come milioni di persone...però ti voglio dire che mi sono riavvicinato al cattolicesimo grazie a lui...sono entrato in chiesa e mi hanno fatto un....esorcismo! come me lo spieghi? Diavolo scaccia Diavolo? Conchiglia? quella degli alieni? guarda cosa dice padre Amorth sugli alieni! O anche il più grande esorcista della chiesa cattolica apostolica romana è un apostata? C'è proprio una sua bella intervista sull'argomento sul sito dei papaboys. Leggila e poi parliamone se vuoi. Per quanto riguarda i falsi veggenti vorrei dire al sig. Canto: lei mi sembra una brava persona ed i suoi post scentifici veramente interessanti, lei sicuramente è in buona fede ma conchiglia, misti ed altri da lei citati sono assolutamente falsi e fuorvianti! Guardi anche lei il sito dei papaboys sull'argomento! Se lo lasci dire da una persona "ripulita" da poco!Buona serata a tutti ma scusa sig. cattolico apostolico romano ma mica te mi convinci tanto che sei in buona fede, sai? Sei troppo cattivo! Non sai niente di me e mi accusi di essere reciso, ingannato, ecc. ecc. Prima conoscimi, conosci la mia storia e poi ci confrontiamo e vediamo chi a ragione. Ricorda però questa frase di un mio "amico" : Io sono l'alfa e l'omega, l'inizio e la fine....se anche venissero 7 bestie 7 innominati 7 anticristi io non avrei paura perché io credo in Gesu' che mi ha riaccolto e perdonato in comunione con la sua chiesa, di cui papa Bergoglio fa parte.

      Elimina
    3. Un Cattolico Apostolico Romano13 gennaio 2016 22:49

      RISPOSTA AL SIG. MAURIZIO, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 13 GENNAIO, ORE 19:57

      Egregio sig. Maurizio,
      se lei è stato "ripulito" dai demoni che la tormentavano dall'interno, e ciò è avvenuto mediante un esorcismo: ne renda Lode a quel Gesù che lei chiama Suo "amico" e che, prima di considerare" amico", è bene considerare Signore e Dio. Unico Salvatore ed Unico Redentore del Mondo, vero Uomo e vero Dio.
      L'innominato, nel fatto che Gesù è Dio: non ci crede.
      O, se ci crede: ci crede nel senso di considerarlo un "Dio" tra gli "Dèi": magari strumentalizzando, in questo, la Sua stessa Parola da Lui detta a quei fanatici ed omicidi che volevano lapidarLo per il fatto che Egli Si diceva Figlio di Dio; allorché ricordò a costoro che proprio nella stessa Sacra Scrittura è scritto "Voi siete Dèi".
      Se lei, sig. Maurizio, crede sinceramente (e non, quindi, in modo "simulato") che Gesù è l'Unico Salvatore e l'Unico Redentore del Mondo, e quindi anche Salvatore e Redentore anche di lei stesso: allora lei crede in ciò in cui il falsario non crede.
      E costui l'ha dimostrato inequivocabilmente, di non crederci:
      1) sia con quell'anticristica preghiera al "padre", levata il 6/6/15 in nome di una presuntamente "comune Fede di Abramo": assieme agli ebrei che negano che Gesù è il Cristo Venuto nella Carne e ai musulmani che negano il Figlio quindi negando ipso facto anche il Padre
      2) sia con l'anticristico videomessaggio del 6/1/16 già riportato in precedenza (e dove l'apostata ha luciferinamente omesso di ricorrere all'immagine di Gesù Crocifisso, nel satanico "livellamento" del Cattolicesimo con buddismo, giudaismo e islam, ma ha voluto usare un'immagine di un bambino: perché persino satana, pur nella sua immensa intelligenza, è incapace di "riciclare" la Croce e il Sacrificio ai fini dell'ecumenica "nuova religione mondiale".
      Il Crocifisso non può infatti in alcun modo essere usato per giustificare l'ecumenismo satanico e la pretesa che basta "credere nell'amore", per salvarsi, a prescindere dalla Fede in Gesù Salvatore e Redentore.

      Quindi, sig. Maurizio: se lei è stato risuscitato nella Fede in Gesù, vero Uomo e vero Dio, Unico Via per arrivare al Padre ed al Quale si arriva solo attraverso Maria (anche quando Ella non Si fa vedere)... allora è CERTO che ciò non è avvenuto "grazie" al vicario dell'anticristo ma "nonostante" il vicario dell'anticristo.
      Allo stesso modo in cui coloro che guariscono dal cancro, guariscono non "grazie" alla chemioterapia ma "nonostante" la chemioterapia.

      Lei, dice poi che si è riavvicinato al Cattolicesimo (la maiuscola, prego): ma l'affermazione eretica che ha fatto in precedenza sulla Rivelazione di San Giovanni attesta che tale riavvicinamento è ancora assai acerbo.

      Così come attesta che è assai acerbo il riavvicinamento a Gesù: il suo affrettato e temerario giudizio sulla cattiveria di persone che non conosce. O forse ha la pretesa di leggermi nel cuore, sig. Maurizio?

      (continua)

      Elimina
    4. Cattolico Apostolico Romano, adesso basta con i commenti su Conchiglia, abbiamo capito che lei è un suo convinto sostenitore, ha già pubblicato più volte i link, chi vuole può informarsi con quelli. Se vuole commentare commenti pure ma in maniera stringata, esprimendo il suo parere e senza esprimere giudizi negativi sugli altri commentatori. Grazie

      Elimina
    5. (il commento precedente l'ho inserito perché CAR mi ha inviato mail lunghissime in cui parla ancora di Conchiglia...)

      Elimina
    6. Un Cattolico Apostolico Romano15 gennaio 2016 08:24

      RISPOSTA AL SIG. SALVATORE CANTO, IN RELAZIONE A QUANTO HA SCRITTO IL 13 GENNAIO, ORE 23:19

      Egregio sig. Salvatore Canto,
      la invito ad essere giusto (e infatti questa virtù cardinale è strettamente correlata alla giustizia che viene dalla Fede: nell'assenza della quale si è intrinsecamente "iniqui", come BERGOGLIO): ossia a dare e riconoscere ciò che è dovuto. Agli altri ma, prima di tutto, a Dio.
      Ricordandole, al tempo stesso, che non può esservi vera misericordia e quindi non si può essere veramente misericordiosi a danno della giustizia, ossia se non ci si sforza, almeno, di essere giusti.
      Lei mi ha giustamente ricordato l'esigenza della sintesi: e di questo la ringrazio ulteriormente.
      Tuttavia ha commesso tre ingiustizie: due nei miei confronti (una "minore" e l'altra "maggiore") ed una nei confronti di Dio (quindi "maggiore" per definizione):
      1) quella "minore" nei miei confronti è l'affermare, sebbene implicitamente, che ho espresso "giudizi negativi sugli altri commentatori": la invito a mostrarmi il dove e il quando, in questa "piazza". In cui è invece più volte successo il contrario nei miei confronti senza che lei abbia ritenuto ammonire chi mi aggrediva personalmente
      2) quella "maggiore" nei miei confronti è l'affermare che sono un "convinto sostenitore" di Conchiglia: laddove io sono invece un figlio e fratello di Dio, Cattolico Apostolico Romano. E quindi, in quanto tale: discepolo e seguace di Gesù Cristo, vero Uomo e vero Dio, nato da Maria Perfetta Vergine. E quindi, in quanto tale: ri-conosco ed accolgo la Parola data a Conchiglia.
      3) l'ingiustizia nei confronti di Dio è appunto quella di "tagliare" i riferimenti alla Sua Parola che il sottoscritto propone a coloro che sono manifestamente ingannati (e non tutti gli ingannati sono anche personalmente colpevoli: e, in ogni caso, il relativo grado di colpevolezza lo conosce perfettamente solo Dio), come il sig. Maurizio che pretendeva di far riferimento a Don Amorth per "condannare" La Parola data a Conchiglia; al quale ho appunto risposto con il link in cui sono leggibili i messaggi di affettuosi auguri inviati da Don Amorth a Conchiglia. Colei che riceve da Dio la Sua Parola, senza la quale è ININTELLIGIBILE "chi" siede oggi sul Trono di Pietro: e, infatti, anche lei, sig. Salvatore Canto... non l'ha compreso. Sebbene le sia chiaro che BERGOGLIO non può esser Papa.

      Se la sua non fosse stata ingiustizia, del resto: allora sarebbe stata un'opera di misericordia spirituale.
      Altrimenti, sarebbe già stata qualcosa di dannoso in quanto inutile.
      Tuttavia, se la sua fosse stata un'opera di misericordia spirituale: allora le chiedo di indicarmi quale sarebbe stata, tra le sette che Santa Madre Chiesa insegna ed invita a compiere.

      Grazie per la sua attenzione, sig. Salvatore Canto.

      Dio benedica i Suoi figli

      MARANATHA'

      Elimina
    7. Ribadisco quello che ho detto, se non vuole capire faccia pure ma le ripeto che non posso pubblicare gli interventi lunghissimi che mi invia. Dovrebbe imparare a essere stringato nell'esporre le sue tesi senza necessariamente esprimere giudizi sulle persone che non la pensano come lei o che non credono in Conchiglia. Le ripeto che se i suoi prossimi interventi non rispetteranno queste caratteristiche non li pubblicherò così come ho già fatto sui molti lunghissimi e ripetitivi che mi ha già inviato. Se non riesce a rispettare queste regole perciò eviti la fatica di scrivere, se no poi ci rimane male.

      Elimina
    8. Un Cattolico Apostolico Romano16 gennaio 2016 11:11

      Prendo atto, sig. Salvatore Canto, che lei rifiuta il mio invito ad essere giusto, e quindi a dare il dovuto a chi è dovuto.
      E questo è un giudizio sul suo comportamento: e non sul suo cuore.
      Circa l'esprimere le "mie tesi": ribadisco anche a lei quello che ho già detto il 10 gennaio alle 17:32 ed alle 17:36 al sig. Niki. Ossia che, in quanto Cattolico Apostolico Romano:
      non voglio più avere "idee mie" ed esporre "mie tesi" su alcunché..
      Perché le mie "idee personali", in quanto "esclusivamente mie": sono erronee per definizione.
      Così come sono erronee per definizione le "mie convinzioni" e le "mie tesi".
      E come lo sono le "idee" e le "convinzioni" e le "tesi" di qualsiasi altro essere umano che sia convinto di qualcosa di "alieno" rispetto al Deposito della Fede. E tale essere "alieno" al Deposito della Fede è spesso implicito: così come accade a tanta parte delle "teorie", anche apparentemente "convalidate", della cosiddetta "scienza moderna", in primis la fisica.

      Le ho mostrato, poco fa e in margine alla risposta al sig. Maurizio: quanto sia erronea la tesi di entrambi che "tutto sia già scritto".

      Ed ora vado a mostrarle quanto sia erronea, sempre alla Luce della vera Fede: quanto sia erronea la "sua tesi" che ogni rivelazione divina possa essere, a priori, infiltrata dal Nemico.

      Grazie per la sua attenzione

      Dio benedica i Suoi figli

      MARANATHA'

      Elimina
    9. Lei o non capisce o fa finta di non capire. Quando si dice 'tutto avvenuto agli occhi di Dio' significa semplicemente che tutto è avvenuto anche secondo le libere scelte dovute al libero arbitrio da parte degli esseri umani. Dio conosce le scelte che faremo in futuro, tutto qui! Non giochi con le parole per cercare di attribuire 'eresie' a chiunque non la pensi come lei. Mi sono proprio stufato del suo atteggiamento inquisitorio, nonostante i miei ripetuti inviti, quindi per favore eviti di inviare commenti perchè tanto d'ora in poi non glieli pubblicherò più. Saluti

      Elimina
  19. per chi avesse ancora dei dubbi:

    http://thepopevideo.org/

    possiamo continuare a far finta di saperne più di tutti. una cosa è certa: l'umanità è pronta per accogliere a braccia spalancate l'anticristo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un Cattolico Apostolico Romano13 gennaio 2016 19:29

      Spero che coloro che seguono BERGOGLIO e che quindi sono nella "padella" del considerarlo Papa: escano da questa "padella".
      Ma certo non spero che ne escano per passare nella "brace" in cui è saltato lei, sig. polletto: ossia quella di considerarlo bestia della terra e "Falso Profeta".

      E quindi le chiedo: perché continua a far finta di saperne più di tutti? E quindi si ostina a non rispondere alle considerazioni del sottoscritto, fondate su vera Fede (quella Cattolica) e retta Ragione (quella rispettosa del principio di non contraddizione): che le hanno mostrato quanto l'identificazione del Falso Profeta in BERGOGLIO, fatta da tutti coloro che considerano MDM un profeta di Dio, è semplicemente irricevibile per un Cattolico che voglia restare tale?

      E, visto che mi trovo, abbino anche una seconda domanda a quella che le ho appena fatto, ossia la seguente:
      lei, sig. polletto, con chi è in comunione?
      E quale nome pronuncia, quanto meno nel suo cuore, al momento dell'UNA CUM?

      Grazie in anticipo per le sue risposte

      Dio benedica i Suoi figli e fratelli

      MARANATHA'

      Elimina
  20. Ci sono messe non una cum e consiglio a tutti di ricercarle perchè non basta al momento dell'una cum dissociarsi personalmente sig.CAR, è il sacerdote che eleva e rinnova il Sacrificio della Croce in comunione con l'apostata (più falso profeta di così malgrado non creda ai veggenti come mdm conchiglie allison ecc.: come agnello con le corna descritto nell'apocalisse e la mitria lo ricorda anche - dato che la tiara è stata SVENDUTA dall'omosexPaoloVI). QUINDI RIGOROSAMENTE MESSE non una cum l'apostata Bergoglio. Poi preghiamo che Dio ci doni un vero Papa perchè restiamo cattolici. Dove rivolgersi per le MESSE valide e non eretiche una cum? Uno può scegliere tra sedeprivazionisti e sedevacantisti, Cristus Rex...

    RispondiElimina
  21. IL SEGRETO DI FATIMA. CONSACRAZIONE DELLA RUSSIA NEL 1952.
    https://www.youtube.com/watch?v=UYLQJelwxms


    RispondiElimina
  22. Mi permetto di dire solo questo. Non concordo con il sig. Canto riguardo al suo post perché eventuali messaggi di natura divina possono contenere solamente verità. Tutti gli altri sono da considerarsi di natura demoniaco anche in caso di verità parziali perché il re della divisione e dell'inganno è il diavolo che molto spesso usa il metodo di mischiare la verità e la menzogna per deviare gli uomini. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho già detto nel post, non la penso come lei. Ribadisco che spesso, a mio avviso, anche nei messaggi di ispirazione divina potrebbero esserci delle interferenze soggettive. Insomma il veggente non è una radio trasmittente, ha la sua personalità e il suo inconscio potrebbe anche influenzare ciò che 'sente'. Non facciamo perciò di tutta un'erba un fascio...

      Elimina
  23. Vorrei tornare un attimo sul post lasciato in precedenza in cui affermavo che l'apocalisse è già avvenuta e il sig. Car mi ha attaccato e vorrei l'aiuto del sig. Canto nel mio ragionamento.Sono in errore affermando che magari non è avvenuto nella "linea temporale" nostra, ma in quella "divina", cioè in quella di DIO, dove passato, presente e futuro fanno un unicum, tutto è compiuto? Grazie della risposta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un Cattolico Apostolico Romano16 gennaio 2016 10:59

      Perché dice che "l'ho attaccata", sig. Maurizio?
      Se lei, che dice di essersi riavvicinato al Cattolicesimo, fa un'affermazione falsa e con cui nega una o più verità della vera Fede, ossia della Fede Cattolica: è forse giusto, da parte sua, definire "attacco personale" l'azione di un Cattolico Apostolico Romano tesa ad ri-affermare la verità? Che chiede di essere affermata e ri-affermata, opportunamente ed importunamente?
      Chi è "l'aggressore", sig. Maurizio?
      Chi "aggredisce" la Verità, negandola pubblicamente?
      Oppure chi a quell' "aggressione" si oppone: e compie l'Opera di Misericordia Spirituale di insegnare agli ignoranti?
      O di ammonire i peccatori (infatti, quando non si riconosce la propria ignoranza e si pretende di spacciarla per conoscenza: si è già nel peccato, ossia si è già andati "fuori bersaglio" rispetto a Dio)?

      Circa poi il fatto che "tutto è compiuto" nel senso che tutto è già scritto: faccio notare sia a lei che al sig. Salvatore Canto che è anche questa un'affermazione erronea, che nega quella verità di Fede che è il Libero Arbitrio.
      Ciò che è GIA' avvenuto, ed avvenuto ab aeterno: è la Vittoria di Dio.
      Ma il COME questa Vittoria avverrà, concretamente, nella Storia Umana: dipende in modo essenziale dalle libere scelte dei figli di Dio.
      Quindi, persino dalle libere scelte che vengono fatte in questa "piazza".
      Sia da quelle che faccio io che da quelle che fate voi: e, quindi, sia lei, sig. Maurizio, che il nostro ospite, il sig. Salvatore Canto.

      Dio benedica i Suoi figli

      MARANATHA'

      Elimina
    2. Sig. CAR lei o non capisce o fa finta di non capire. Quando si dice 'tutto avvenuto agli occhi di Dio' significa semplicemente che tutto è avvenuto anche secondo le libere scelte dovute al libero arbitrio da parte degli esseri umani. Dio conosce le scelte che faremo in futuro, tutto qui! Non giochi con le parole per cercare di attribuire 'eresie' a chiunque non la pensi come lei. Mi sono proprio stufato del suo atteggiamento inquisitorio, nonostante i miei ripetuti inviti, quindi per favore eviti di inviare commenti perchè tanto d'ora in poi non glieli pubblicherò più. Saluti

      Elimina
  24. Che tutto sia già avvento, dal punto di vista divino, mi pare scontato, ma per noi che viviamo immersi nel tempo il futuro deve ancora accadere. Probabilmente San Giovanni nelle sue visioni dell'Apocalisse venne trasportato in una prospettiva atemporale simile a quella divina e così poté vedere quello che per noi deve ancora accadere. Io sono convinto infatti che l'Apocalisse descriva eventi cruciali per la storia umana e soprannaturale che debbono ancora svolgersi, o meglio, che forse si stanno rivelando nel nostro presente o immediato futuro. Infatti credo che molti segni facciano pensare che noi siamo la generazione più interessata a questi eventi. Comunque questa è solo la mia convinzione che non ho la pretesa di imporre come verità a nessuno.

    RispondiElimina
  25. Interessante blog.
    Sull'apocalisse consiglio a chi è interessato il saggio di Eugenio Corsini, docente universitario e profondo conoscitore di greco antico, che spazza via intere biblioteche catastrofiste sull'argomento.
    La Rivelazione di Giovanni viene sostanzialmente ricondotta alla lettura che ne facevano i primi cristiani (che conoscevano bene il greco!) e sarebbe dunque un libro che descrive eventi già avvenuti.
    Certo non è un testo leggero, vengono analizzate molte cose, come l'uso dell'aoristo, etc., ma è esaustivo e di sicura soddisfazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ribadisco quello che ho detto: sono convinto e con me tantissimi nella storia della Chiesa, ben più autorevoli di me, che l'Apocalisse si riferisca al futuro. Sul fatto che i primi cristiani la pensavano diversamente se per questo allora diciamo che credevano anche che il ritorno di Cristo era imminente...

      Elimina
    2. Grazie Evaristo,se mai mi leggerà, la visita in questo blog non mi ha fatto completamente perdere tempo.....le sue sei righe sembrano l'unico raggio di sole in una pagina tenebrosa!grazie mille!ora me ne vado finalmente da qui che se no mi pare che rischio una specie di inquisizione.Tanti auguri a voi altri e buonanotte da Cicciollegrodimontecorvaromistoneveditorrealfinamarittima.

      Elimina
  26. Il modernismo dal 1958 in poi dalle cattedre spaccia per verità il falso. L'apocalisse la stiamo vivendo nel nostro tempo, veramente c'è da aspettarsi la seconda venuta nella Gloria di Gesù. L'apostasia la rimozione del katecon, il mistero d'iniquità, l'abominio nel luogo santo sono tutte cose avvenute sotto i nostri occhi che non hanno colto il tutto: qualcuno l'ha visto , a Fatima e La Salette Maria ha avvisato, arriverà ancora un ultimo falso messia totale dispiegazione del mistero d'iniquità? Penso di sì anche se già c'è il falso papato che potrebbe essere col potere politico anticristico al punto finale. Le due bestie ci sono entrambe.

    RispondiElimina
  27. Io credo che le profezie valide sono quelle di Daniele e Giovanni (Apocalisse) dove troviamo la storia del passato e quella del nostro immediato futuro. La Scrittura spiega la Scrittura, il papato cristiano-cattolico è caduto (cioè morto come potere religioso-temporale) nel 1798 con la Rivoluzione Francese. Si è insediato nel Vaticano l'Anticristo sin dai primi secoli perché figli del diavolo" (Giovanni 8:44)e il Vaticano è stato il trono di Satana (Apocalisse 2:13) che ha cercato per mezzo dell'Anticristo Giudeo-Israelita cioè le 12 Tribù disperse, di distruggere il Cristianesimo in questi due lunghi millenni, peraltro riuscendoci quasi completamente. Papa Francesco (ebreo come Giovanni Paolo II e Benedetto XVI), sta portando a termine questo compito. Un solo rimanente fedele ha continuato nei secoli a proclamare le Verità Bibliche fino ad ora, tempo in cui siamo giunti nell'ultima generazione prima del ritorno di Cristo. L'Anticristo che ha ucciso Cristo e il Cristianesimo, sono gli Ebrei nel suo complesso, tranne un residuo che conosce solo Cristo. La Scrittura profetizza il suo operato diabolico e anticristiano, strano che pochi se ne avvedono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su quali basi lei asserisce ciò non è dato di saperlo...
      Ovviamente non condivido la sua personale interpretazione

      Elimina
    2. Che il mistero d'iniquità descritto nel NT sia il vecchio sinedrio è confermato perchè è scritto, la sinagagoga di satana. Che abbia cercato la distruzione del CATTOLICESIMo con la persecuzione diretta prima,poi l'eresia ariana e altre,lo scisma ortodosso, l'eresia protestante prima e poi anglicana , e poi in ulktimo con l'infiltrazione nella stessa cattolica è esatto ma questo non ha a che fare con i veri papi in quanto a dottrina (ci sono stati i falsi papi, vedasi IV secolo e poi oltre)ma solo dal 1958 è avvenuta sulla cattedra di Pietro .Per questo Maria a Fatima profetizzò la fine del papato, la rimozione di colui che trattiene l'AC come scriveva San Paolo (2 Ts) con la visione diffusa che significa questo (leggasi la profezia dell'altra Roma di Arai Daniele). Le sette segrete hanno eseguito ... alle spalle della massoneria comanda l'alta massoneria giudaica (leggasi mons:Delassus "il problema dell'ora presente")

      Elimina
  28. Uh che pazienza che ci vuole a leggere questi amanti delle lenzuolate....sarò breve, il mio papa resta Benedetto XVI, Bergoglio ritiene sé stesso vescovo di Roma e quindi nessun conflitto in merito, non mi sento scismatico più di quelli che seguono certe fraternità e sono settari e violenti contro tutti quelli che non la pensano come loro, Papa Benedetto a Fatima disse che sbagliava chi credeva che il III segreto fosse finito, aspetterò, eventualmente, nel 2018, a Dio piacendo, scriverò, se mi è concesso, il mio personalissimo pensiero. Grazie per la pazienza, MI-CHA-EL, chi è come Dio? Solo Dio.

    RispondiElimina
  29. Benedetto XVI è anche il Papa, dopo il quale inizia la fine dei tempi e l'inizio del periodo di purificazione, come detto a Garabandal. Vedendo la confusione che regna nella gerarchia della Chiesa e in gran parte dell'umanità, aspettiamo con piena fiducia questo "Grande Avvertimento" (alias: illuminazione delle coscienze). È detto che la Terza Persona della Trinità verrà per convincere il mondo, non per dialogare, trovare compromessi, mezze verità, adeguandosi alla sua mentalità, ma (Gv 16, 5-15) Il Paraclito convincerà il mondo, con una Potenza Divina di Giustizia e Amore:
    [5] “Ora però vado da colui che mi ha mandato e nessuno di voi mi domanda: Dove vai? [6] Anzi, perché vi ho detto queste cose, la tristezza ha riempito il vostro cuore. [7] Ora io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Consolatore; ma quando me ne sarò andato, ve lo manderò. [8] E quando sarà venuto, egli convincerà il mondo quanto al peccato, alla giustizia e al giudizio. [9] Quanto al peccato, perché non credono in me; [10] quanto alla giustizia, perché vado dal Padre e non mi vedrete più; [11] quanto al giudizio, perché il principe di questo mondo è stato giudicato. [12] Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. [13] Quando però verrà lo Spirito di verità, egli vi guiderà alla verità tutta intera, perché non parlerà da sé, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annunzierà le cose future. [14] Egli mi glorificherà, perché prenderà del mio e ve l'annunzierà. [15] Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà del mio e ve l'annunzierà”

    RispondiElimina
  30. sono molto confuso...in base a quanto scritto nella maggior parte dei post c'è chi crede ad un veggente, chi ad un altra, chi nega un papa chi un altro, chi dal 1958 c'è l'anticristo al vaticano.... ma siete tutti cattolici. Siete sicuri? Mi pare che Gesù disse che le porte degli inferi non prevaranno, vero Sig. Canto? O mi sbaglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia personale opinione sulla questione due papi e papà vero o papà falso è questa: credo che come predetto in tante profezie è confermato in tanti messaggi siamo nel tempo della confusione spirituale causata appunto da questi due papi e sicuramente anche dalle manovre bergogliane e anche sempre dalla sua poca prudenza nel parlare, quindi potrebbe essere che dio stesso abbia permesso agli uomini (massoneria) di interferire nei suoi piani e nella stessa elezione del suo successore dandogli appunto la possibilità di estromettere benedetto XXVI e mette al suo posto un papà scelto dagli uomini il nostro bergoglio attuale che in buona fede scusatemi il termine sta creando tutto questo casino.
      In sintesi dio e maria Santissima hanno sempre tutto sotto controllo e questa situazione rientra in una delle prove che dobbiamo superare è l'unico modo per farlo è pregare e essere fedeli al vero magistero della chiesa cattolica qualsiasi cosa succeda ricordando che neanche il papà può andare contro ad esso.
      Con questo voglio dare a papà bergoglio la sua buona fede in quello che fa questo non significa che personalmente lo approvi anzi tutt'altro.

      Un saluto a tutti.

      Elimina
  31. Padre Paul Kramer scrisse in modo chiaro ed esaustivo a proposito del terzo segreto di Fatima, nel quale si parla del grande castigo, contenuto anche nelle rivelazioni di Garabandal e del "mistero d'iniquità" di cui parla la Sacra Scrittura:
    "Nel primo articolo di questa serie riguardante il Grande Castigo che incombe su di noi, ho approfondito soprattutto l’aspetto fisico di tale castigo: il ruolo della Russia nello scatenare le guerre e nel portare a compimento l’annientamento delle nazioni. La distruzione di metà del mondo è una cosa spaventosa, a dir poco - Sarebbe la più grave catastrofe sin dai tempi del diluvio universale. Eppure non è l’aspetto più terrificante del castigo predetto nel Segreto. Assai peggiore è il castigo spirituale contenuto nel Terzo Segreto.

    La seconda parte del Segreto ci avverte già della persecuzione della Chiesa e del Santo Padre. Il 13 luglio 1917, la Madonna di Fatima ci avvertì che:

    Se le Mie richieste verranno esaudite, la Russia sarà convertita, e vi sarà la pace. Altrimenti, la Russia diffonderà i suoi errori in tutto il mondo, causando guerre e persecuzioni alla Chiesa. I buoni verranno martirizzati, il Santo Padre avrà molto da soffrire, e molte nazioni verranno annientate.

    "Dio", disse la Madonna, "sta per punire il mondo per i suoi crimini, per mezzo di guerre, carestie, persecuzioni contro la Chiesa ed il Santo Padre." La persecuzione della chiesa di cui si parla è diversa da qualsiasi altra avvenuta nella storia dell’umanità. Ciò che sembra impossibile, avverrà, ed è predetto nella parte non pubblicata del Terzo Segreto e nelle Sacre Scritture.

    Nella sua lettera al professor Baumgartner, il Cardinale Mario Luigi Ciappi rivelò che: "Nel Terzo Segreto viene predetta, tra le altre cose, che la grande apostasia nella Chiesa inizierà dal suo vertice". Questo corrisponde a ciò che è rivelato nel Libro delle Lamentazioni: "Non credevano i re della terra e tutti gli abitanti del mondo che l'avversario e il nemico sarebbero penetrati entro le porte di Gerusalemme." Quello che viene predetto è che i partigiani del diavolo occuperanno la Curia Romana sotto un antipapa Massone.

    Nel 1998, Padre Malachi Martin, ora purtroppo deceduto, affermò durante la trasmissione Art Bell Show che gli era stato fatto leggere il Terzo Segreto di Fatima all’inizio del 1960, mentre era segretario del Cardinale Bea. Padre Martin affermò che il testo era contenuto su di un unico foglio di carta, che le parole della Madonna erano assai asciutte e precise e riguardavano un prossimo "papa" - un impostore che avrebbe usurpato il soglio pontificio sotto il controllo del demonio. Per questo, il Terzo Segreto di Fatima rivelerebbe il "mistero dell’iniquità" (2 Tess. 2,7): la Chiesa Cattolica "contraffatta" - la contro-chiesa, l’anti-Chiesa - il mistero del drago, la cui coda avrebbe spazzato via un terzo delle stelle del cielo, ovvero un terzo della gerarchia Cattolica sotto la guida di un antipapa eretico.

    E’ questo che Papa Giovanni Paolo II rivelò criticamente, nel suo discorso relativo alla rivelazione del Terzo Segreto il 13 maggio 2000: "Il messaggio di Fatima è un appello alla conversione, che mette in guardia l’umanità affinché non faccia il gioco del "drago", il quale con la "coda trascinava giù un terzo delle stelle del cielo e le precipitava sulla terra" (Ap. 12, 4).

    Quando parlai con Padre Malachi Martin riguardo all’antipapa eretico e dell’apostasia nel Terzo Segreto, la sua risposta fu: "Fosse solo quello." L’antipapa e i suoi collaboratori apostati saranno (come li chiama Suor Lucia) i partigiani del diavolo (os partidarios do demonio) "i quali lavoreranno per il male e non avranno paura di niente".1 Sono questi "partigiani del demonio" che costituiscono il "terzo delle stelle del cielo" precipitate sulla terra dalla coda del drago."

    RispondiElimina
  32. ERESIA DEGLI ANTIPAPA
    I papa peggiori della storia, per intrighi e immoralità manifesta, non furono però mai eretici. Ovvero stettero sempre alla larga dalla dottrina. Usarono il papato come qualsiasi altra monarchia, ovvero come un potere temporale. Non cambiarono però mai una sola parola della verità dottrinale. Semplicemente la violarono privatamente, con il proprio comportamento personale, così come fa qualsiasi peccatore. Quelli invece che dopo o addirittura già prima di essere eletti, furono apostati ed eretici, sono in effetti antipapa, falsi profeti, ed anticristo. Li troviamo infatti esclusi e non elencati come papa, ma come antipapa, almeno fino al 1958.
    Ora l’attuale usurpatore del titolo petrino, ovvero Francesco è un antipapa e con lui lo furono anche tutti gli altri antipapa eletti dopo il 1958. Quando al conclave elessero prima il cardinale Siri e poi lo detronizzarono, eleggendo il papa comunista gradito al Cremlino di Mosca. Da allora , i membri del clero sono tutti apostati ed eretici e parteciparono ormai già eretici al Concilio vaticano II. Da quel momento non è quindi vacante solo la sede papale, ma ogni grado della gerarchia ecclesiastica a partire dall’ultimo presunto prete, fino a tutti i vescovi e a tutti i cardinali. I quali, tutti presunti prelati invalidamente nominati, non si sono mai opposti a tale apostasia, anzi la negano. Anche i cattolici tradizionalisti sono quindi eretici ed apostati perché non scomunicano i vaticanisti del conclave del 1958 e quelli del concilio vaticano II
    LA CHIESA CATTOLICA VISIBILE quindi non esiste più, ad esclusione dei soli laici tradizionalisti, i quali ancora credono nel catechismo e nella dottrina di prima del 1958, e che sono rimasti fedeli all’ultimo papa cum dignitate, PIO XII. Sono pochi questi apostoli degli ultimi tempi e sono nascosti agli occhi del mondo purtroppo, come profetizzarono Madaleine de la Salette e luigi Grignion de Montfort.
    Solo questi laici dunque, insieme alla CHIESA INVISIBILE CELESTE, beneficiano del non praevalebunt.
    Tutto diventerà manifesto con il ritorno dei due profeti, i quali agiranno direttamente sotto il Vero Signore e capo della Chiesa GESU CRISTO e sotto la protezione di MARIA.
    "Uscite da essa, (Babilonia la Grande) o popolo mio" dice il Signore.
    Anche Siri subendo la defenestrazione non fu più, ne cardinale, ne papa, (non buttò fuori dalla Chiesa gli eretici, ma unendosi a loro contro se stesso e contro Dio, che lo aveva fatto eleggere, entrò colpevole di accidia nella cricca acquiescente degli apostati). Tradì infatti il Signore, perché accettò la propria sostituzione con l’antipapa Giovanni XXIII, (Stesso nome e stessa funzione di un precedente antipapa).
    Pensiamo dunque alla nostra salvezza e preghiamo insieme, che Gesù torni presto nella sua seconda venuta intermedia, la quale misericordiosa II venuta ci salverà dalla sua venuta finale, quando tutto sarà compiuto nel bene e nel male.
    Leggetevi la bolla pontificia Cum ex apostolatus officio di Paolo IV. Poi digitate in rete su Google: "quando il Cardinale Siri fu eletto papa nel 1958". Poi ne riparliamo. La notizia viene dai servizi segreti di tutto il mondo, incluso quelli vaticani. Alla faccenda è stata tolta la secretazione di diritto e di fatto già da molto tempo.
    Sappiate allora che poiché alcuni non credono nel modo corretto e pieno all'infallibilità del papa, da Pietro ad oggi. Allora non sono nemmeno cattolici, ma sono scismatici ed eretici, e con ciò non sono battezzati e /o consacrati sacerdoti in modo valido: mancano materia, intenzioni e forma tridentine, della chiesa di sempre.





    RispondiElimina
  33. La parola più autorevole e attendibile, dopo quella di Gesù Cristo è quella di Maria Santissima. A Fatima, Maria ha parlato chiaro e fatto precise richieste ai Pontefici, anche se non è stata ascoltata, ma per questo motivo, Maria non ha mai detto che i Pontefici erano antipapi, semmai erano Papi che hanno ignorato consigli che venivano, come aiuti, dal cielo. Riporto parte di un interessante articolo tratto dal sito "cooperatores veritatis", per eliminare l'ipotesi surreale della sede vacante:"
    Veniamo ora al punto dolente: crisi del papato, sì! Sede vacante o antipapi, no.
    Stando appunto alle mille narrazioni sul terzo Segreto di Fatima è chiaro che questo Segreto non è stato affatto rivelato nella sua interezza. La stessa Suor Lucia interpellata più volte sul tema, si è trincerata sulle domande che le facevano, ma senza mai esporre liberamente il suo pensiero. Questo atteggiamento, scaturito senza dubbio dalla obbedienza al Papa, è stato certamente consentito a lei anche dal Cielo e questo, paradossalmente, è un atto che si legge proprio anche a protezione del papato stesso.
    Consentirle, infatti, una divulgazione dei fatti e del Segreto in modo libero, avrebbe di certo generato uno scisma: Suor Lucia si sarebbe messa - suo malgrado senza dubbio - alla guida di coloro che avrebbero accusato i Papi di occultare le richieste e le rivelazioni del Cielo. In questo modo invece, ossia con il silenzio e l'obbedienza, la Veggente di Fatima ha consentito di mantenere salda la situazione all'interno di una sopportazione voluta dalla Madonna stessa, a difesa del papato stesso.
    La crisi del Papato è in atto senza dubbio da Giovanni XXIII e, questa crisi, la possiamo individuare proprio da quel rifiuto di Roncalli a voler rendere pubbliche le parole della Vergine Santa. Mentre per Pio XII non fu un atto di volontà rifiutare l'Atto di Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria (ci furono diversi impedimenti quali la guerra, il dopo-guerra e l'impossibilità di radunare tutti i Vescovi allo scopo), il suo successore decise di sua libera scelta di non divulgare quanto la Madonna aveva chiesto. Dal canto nostro noi riteniamo che questo rifiuto adottato con l'esercizio del libero arbitrio, sia stata la scelta di Papa Giovanni a fronte della sua scelta nell'indire il Concilio Vaticano II, ritenendolo più importante del terzo Segreto - e forse peggio - ritenendolo un efficace argine contro gli avvenimenti descritti dalla Madre di Dio nel terribile Segreto.
    A tutto ciò non vi era che un freno, un'arma: la Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria che Pio XII non fece, e la divulgazione del terzo Segreto, integrale, che Giovanni XXIII e gli altri successori non vollero divulgare.
    Negli Anni '70 e con la "nuova chiesa e nuova liturgia" Gesù è stato tolto dal centro degli altari e delle Chiese, il Crocefisso è stato tolto dagli altari, però lo si invoca e si pretende di fare Messa "con Lui", quando la Messa "è Lui". Nelle visite papali è la persona del Pontefice il centro dell'attenzione, non Cristo! E il problema principale è diventato il clima, l'ambientalismo, le questioni sociali, l'immigrazione e non la salvezza delle anime, non il peccato mortale, non la conversione a Cristo dalla quale - se conversione vera - verrebbero risolto tutti gli altri problemi. Questo è il ribaltamento delle priorità, questa è la schizofrenia pastorale.
    La Sede, quindi, non è vacante! E il terzo Segreto di Fatima deve ancora compiersi e cesserà con il trionfo del Cuore Immacolato di Maria."

    RispondiElimina
  34. Intanto complimenti per il blog (che ho scoperto in ritardo) Guardo sempre le notizie con diffidenza in particolare i vari video che girano in rete....ma questi due mi hanno lasciato un po perplesso, volevo solo sapere il vostro pensiero a riguardo, sopratutto sul 1. Anche se non sono convinto della conclusione che traggono. ve li posto...grazie a presto...Giovanni
    - https://www.youtube.com/watch?v=VoFsNbznB64
    - https://www.youtube.com/watch?v=e49bhVO7CoM

    RispondiElimina
  35. in particolare nel 2 video (che dura 9 min) resto esterrefatto alla frase del Papa (min 4.05) che dice Gesù si è sporcato piu di tutti...non era uno pulito...... ma che frase è,sono sconvolto !

    RispondiElimina