4 dicembre 2016

Qualche riflessione sul Papa attuale e i tempi che corrono

E’ da tempo che volevo scrivere questo post per dire ciò che penso del Papa attuale, di quello che ha preso il nome di Francesco, al secolo Bergoglio e dei tempi che stiamo vivendo, ma ho sempre rimandato perché tra me e me mi sono sempre detto: e se mi sbagliassi? Infatti “chi sono io per giudicare?” 
 
La prudenza non è stata mai il mio forte e prego il Signore che mi faccia crescere in questa virtù. Ma sono anche convinto che la troppa prudenza alle volte può sfociare nella viltà.

Orbene, siccome se i tempi sono quelli che credo siano, il tacere potrebbe essere colpevole, perciò parlerò, pur ribadendo che le cose che sostengo sono mie opinioni, che non sono né un teologo né un sacerdote, che non mi ritengo neanche un buon cattolico, e che anzi credo di essere un peccatore e che potrei anche essere animato senza volerlo da presunzione, e mancare perciò, ma Dio non voglia, alla Carità.

Non snocciolerò delle prove a sostegno di quello che dico, ritengo infatti che se ne possono trovare facilmente e a bizzeffe nei resoconti dei mass media o in rete, e qualunque persona con un minimo di attenzione può notarle. Infatti nel seminarle in ogni discorso fatto o in ogni gesto più o meno eclatante compiuto il nostro Papa non si è certo risparmiato.

Da quando si è affacciato dalla Loggia di San Pietro la sera dell’elezione dicendo ‘buona sera’ e facendosi benedire dalla folla ho cominciato a temere che egli potesse portare cambiamenti in peggio. Quel gabbiano appollaiato sul comignolo della Sistina durante il Conclave, non sembrava portare bene, mi aveva fatto quasi presagire che qualcosa di strano stava avvenendo in quella Cappella michelangiolesca. E credo di non essere stato smentito dai fatti successivi. 
In sintesi come fedele sono turbato e sempre più convinto che faccia e dica cose che un vero Papa non potrebbe fare o dire.  Forse qualcosa è andato storto durante l’elezione? Non è che Socci ha ragione (1)?

Da fedele e devoto della Madonna ritengo che una delle cose più incaute che abbia detto è stata la sua asserzione che la Vergine forse aveva avuto dei dubbi ai piedi della Croce e avrebbe potuto anche pensare di essere stata ingannata da Dio. Ma come gli è saltato in mente che Lei, la più fedele e pura di tutte le creature, abbia potuto pensare una cosa simile e potesse essere sfiorata da un dubbio che somiglia a una bestemmia? Con ciò non ha rischiato di buttare a mare duemila anni di mariologia?
La Madonna de La Salette lapidaria proclamò ‘Roma perderà la Fede e diventerà la sede dell’Anticristo’. Quell’avvertimento dovrebbe mettere tutti in allerta, perché il rischio concreto che magari involontariamente si spiani la strada all’Anticristo c’è sempre.
Io non sto qui a giudicare le intenzioni di Bergoglio, penso che sia in buona fede e che faccia le cose che fa perché è convinto che siano giuste, ma io temo che la sua azione alla lunga potrebbe portare allo sfascio.

L’analisi sulla situazione della Chiesa che mi sento di fare mi sembra infatti desolante.
E’ come se da un po’ di tempo una specie di tumore maligno (il modernismo) sia nato ‘dentro’ la Chiesa e si stia sviluppando rigoglioso, e riesca a mimetizzarsi e a non venire attaccato dagli anticorpi perché è sentito da essi come parte dello stesso organismo.
Forse è arrivata la prova più dolorosa per la Chiesa dopo quella della Passione di Nostro Signore: arriverà un nuovo Giuda che la tradirà e la farà crocifiggere come successe al suo Sposo, infatti questo sembrano dire i messaggi di alcuni veggenti.  
 
Potrei sbagliarmi, ma da molti segni sembrerebbe di capire che forse siamo proprio la generazione della Grande Tribolazione e della Fine dei tempi.
I segnali che la battaglia finale stia arrivando infatti sembrano esserci. Fra l'altro man mano che le posizioni si radicalizzano e si compattano e si stanno formando due gruppi contrapposti, ognuno sta scegliendo più o meno consciamente da che parte stare, solo raramente qualcuno cambia opinione e d'altronde nessuno cerca di convertire gli altri, neanche i nostri pastori, e se cerchi di pensarci tu al loro posto vieni criticato o deriso, tanto ormai è assodato che ‘ il proselitismo è una profonda sciocchezza’ come ebbe a dire tempo fa il Nostro. 
La discordia tra gruppi di persone sembra aumentare, temo si stia verificando una divisione sempre più marcata in fazioni contrapposte di pensieri e di opinioni, persino nelle famiglie e tra gli amici, anche sul giudizio da dare sull’operato dell’attuale Pontefice.
E se veramente ‘Diavolo’ significa ‘Colui che porta divisione e discordia’ allora ci sono ben pochi dubbi su chi sta provocando tutto ciò. Qualcuno potrà dire che anche Gesù Cristo ha portato ‘la divisione’, “sono venuto a portare la spada” disse, ma il senso era che i cristiani avrebbero detto delle cose che il mondo non avrebbe accettato e che per questo sarebbero stati perseguitati. Adesso sono i fedeli stessi più legati alla Tradizione che vengono blanditi, descritti come Farisei e, duole dirlo,  Bergoglio spesso si trova dalla parte di quelli che hanno sempre attaccato la Chiesa.

E fra l'altro che dire del fatto che 'Bergoglio' con decodifica ASCII fa 666? Molti hanno considerato questo di cui io per primo ho parlato in un post  due anni fa, come una cosa di poco conto. Forse è proprio solo una strana e sfortunata coincidenza, anzi sarà senz'altro così, ma quelli che ridicolizzano chi fa questi calcoli dovrebbero spiegarci perché l’Apocalisse parla di questo numero come caratteristica per riconoscere in maniera intelligente (quindi anche con qualcosa legato al calcolo intelligente cioè al computer, come lo è d’altronde il codice ASCII) il  Falso Profeta o l’Anticristo stesso. Così facendo non si rischia di deridere Dio stesso, l'ispiratore del libro profetico? Non è che invece sono solo ciechi e sordi che tali vogliono restare?

Lo scrittore Soloviev (2) diceva che l’Anticristo sarà un pacifista filantropo vegetariano ed ecumenista, tutto ciò molto bello senz'altro, peccato che però farà dimenticare completamente l’aspetto trascendente e soprannaturale, quello veramente importante perché eterno, e farà invece risaltare solo la dimensione puramente umana e naturale, quella destinata alla dissoluzione
 
Ovviamente non ritengo che Bergoglio sia l’Anticristo, però potrebbe essere uno che rischia di stendergli davanti involontariamente un tappeto di accoglienza rosso, di tale colore anche in senso ideologico e politico, e di spianargli così la strada. Bergoglio per le cose che dice e le gesta che compie a me sembra più un non-Papa, e comunque tutto fuorchè un Profeta.

Come finirà? Questo Papa mi sembra abbastanza deciso, impermeabile alle critiche, infatti sembra andare avanti imperterrito sulla sua strada e perciò temo che tirerà tanto la corda che alla fine potrebbe spezzarsi. Forse allora ci potrebbe essere uno scisma. In tal caso la parte sana si separà da quella malata e ogni fazione sosterrà che l’altra è quella infetta. Ma se dovesse andare così, le persecuzioni sarebbero contro quel gruppo che ha ragione, come è successo a Gesù stesso e ai veri profeti. E ci vuole poco a capire che tale parte sarebbe quella avversa al nostro attuale Pontefice, non potrebbe essere diversamente visto che lui ha il potere, tiene il coltello dalla parte del manico e che il mondo sta dalla sua parte.

_______________________________________
 
Note e crediti

(1) Antonio Socci – Non è Francesco
(2) Vladimir S.  Soloviev – il Racconto dell’Anticristo

16 commenti:

  1. Carissimo, sottoscrivo tutto quello che hai detto, anche io fin dalla sera della elezione ho avuto un oscuro presagio (io lo chiamo un dono di coscienza), che purtroppo non è stato disatteso dai fatti, anzi.
    Percepisco la divisione, che come una crepa si sta aprendo piano piano, in ogni ambito ecclesiale. Mi sono di conforto le parole dette da Grygiel che qui sotto riporto, perchè rivelano come molti (tra cui io) cercando di uscire dalla confusione, entrano più profondamente nel “centro dell’universo e della storia” (Redemptor hominis, 1), entrano cioè in comunione con Cristo. Alla luce che promana da Lui e illumina la loro coscienza morale, cercano di aderire più fortemente ai sacramenti della penitenza, dell’eucaristia, del matrimonio e del sacerdozio.."
    Tua sorella in Cristo
    Manuela

    RispondiElimina
  2. Mi scusi,forse non capisco bene ma lei disapprova Bergoglio, perchè ha "offeso" Maria,perchè pare rispondere a un vaticinio de La Salette o perchè il suo nome corrisponde al 666?mi perdoni ma non sembrano ragioni del tutto plausibili!...io non sono cattolico,ok,però non manco certo alla carità quando dico che quel commento sulla madonna potrebbe aver aiutato quelle madri che,avendo perso il proprio figlio e che hanno perduto la fede, a ripensarci!ha fatto un esempio e non credo che abbia voluto denigrare Maria,che,anche nel vangelo è descritta come una comune mamma UMANA e in quanto tale soggetta a sentimenti a volte apparentemente irrazionali...ciò può essere provato dal fatto che, nonostante avesse già vissuto per dodici anni col figlio di Dio, gli chiese: "figlio,perchè ci hai fatto questo?"e che Gesù le rispose quasi meravigliato "non sapevi che devo occuparmi delle cose del padre mio??"Saluti,Vittorio64

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse non ha letto attentamente il mio post, infatti le è sfuggito che ho detto che i motivi per 'disapprovare' Bergoglio per le cose 'strane' dette e fatte in questi tre anni e mezzo di Pontificato ce ne sono a bizzeffe: basta fare un giro nella rete per rendersene conto. Quella su Maria è stata una delle uscite più preoccupanti perché Maria per un cattolico è Madre della Chiesa e di Dio ed è stata esentata dal peccato originale e non ha sicuramente mai dubitato di Dio! Il tentativo di 'ridimensionare' Maria credo che sia tipico del modernismo. Per quanto riguarda il 'vaticinio' de La Salette ho semplicemente voluto dire che dobbiamo stare in allerta in quanto prima o poi potrebbe avverarsi: la condizione preliminare è la perdita della fede generalizzata. Per quanto concerne il fatto che 666 è il risultato del calcolo col codice ASCII del nome 'Bergoglio' mi sembra di aver detto chiaramente che ritengo molto probabile che sia solo una coincidenza ma che nello stesso tempo ritengo che non si possono deridere i tentativi di calcolo fatti da chi segue l'invito del libro dell'Apocalisse: evidentemente se tale libro profetico ne parla vuol dire che tale 'calcolo intelligente' potrà servire per identificare l'Anticristo o il Falso profeta, non le pare?

      Elimina
    2. "come una comune mamma UMANA?" C'è un bellissimo video di Crozza che imita il "misericordioso" Bergoglio che si fa un mazzo così a portare un frigo fin davanti a casa della povera vecchietta che l'aveva richiesto. la parte davvero esilarante è la conclusione: il frigo non andava bene perché il colore non ci azzeccava... Bergoglio tenta di accontentare TUTTI. come dice lei per accontentare quelle mamme rischia magari di bestemmiare la Madre di Dio. Gesù è stato ucciso perché NON TENTAVA di andare d'accordo con TUTTI. a proposito, le ricordo che questo "papa" ha dato dello SCEMO a Gesù e ha affermato "Gesù HA MANCATO LA MORALE" (davvero esilarante, il Figlio di Dio ha mancato la MORALE...) http://giacintobutindaro.org/2016/06/19/francesco-gesu-non-era-un-pulito-gesu-fa-un-po-lo-scemo/

      Elimina
  3. Condivido sia i presupposti di Salvatore (non sono nè teologo, nè prete, nè storico della Chiesa,...) sia le perplessità riguardo prese di posizione che ritengo vadano in direzione opposta rispetto ai basics del cattolicesimo. Cosa pensare del fatto che il Papa definisca "riformatore" un Lutero che ha demolito tutto quello che poteva (Dogmi, liturgia, sacramenti,...)? Che fa il panegirico di Pannella e Bonino, come fossero esempi di spiritualità da imitare? E la comunione ai divorziati risposati? A questo punto non sarebbe più coerente la scelta degli ortodossi di ammettere il divorzio? E poi risposati con chi? Con una cattolica o con un'atea che magari non permette il battesimo dei figli?
    Sta vincendo il relativismo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. veramente il nostro Santo Padre ha detto si che i divorziati e risposati possono accedere ai sacramemti ma soltanto con un descernimento da parte del prorio parroco,comunque quando parla il Papa cerchiamo di capire cio' che dice e non fraindenderlo ogni volta...questo cambiamento del Papa ci voleva prorio non dico che altri non sono stati ottimi anzi bravissimi nel loro ponteficato ma adesso finalmente c'e' un Papa un pochino severo perche' basta con il buonismo....se la gente critica.. non accetta.. discute.. dice cose senza senso e' normale perche la gente e' stata sempre cosi' anche quando c'era Papa Benedetto l'hanno criticato perche' era un Papa tedesco e quindi severo...la gente ha sempre criticato e critichera'sempre anche se verra' un'altro Papa...Questo Papa oggi non va bene a tante persone perche' sta scuotendo i loro cuori... il Papa sta denuciando forte la corruzione che esiste in tutto il mondo.. sul lavoro nello stato... in tutti gli ambienti comuni,denuncia la mancanza di carita' negli ospedali sugli anziani sui malati...denuncia forte la pedofelia in tutto.. cominciando dal vaticano dai suoi ministri dai sacerdoti dai vescovi dai cardinali dove prima c'era soltanto silenzio...denuncia forte la crimunalita' e tutto cio' che e' contro la fede l'onesta' il vivere sano... il Papa e' cosi' cioe' come noi si e' fatto piccolo per stare con noi lui parla cosi' si esprime cosi'e dobbiamo capirlo ascoltare bene non fraindendere..lui va per le strade come faceva Gesu'ascoltando le ferite i problemi le sofferenze di ogni uomo donna bambino anziano...e lo porta a noi e farci capire quanta poverta' nel mondo e quanta indifferenza c'e' in questo mondo e invece voi cosa fate non fate altro che criticare giudicare.. ii pensare male il giudicare male porta alla discordia ma questo viene soltanto dal maligno... Papa Francesco non sta portando discordia sta portando verita' nel mondo con il suo modo di fare ci sta facendo vedere bene cio' che sta distruggendo il mondo...il nostro essere cioe' "mancanza di carita',troppa indifferenza che ci porta a una terribile solitudine tra di noi il male che ci sta portando via tutto" Gesu' quando un giorno ando' dalla Sinagoga e vide cosa c'era nella sua casa si arrabbio' tanto buttando via tutto cio' che c'era li..e' cosi' adesso sta facendo Papa francesco...il Santo padre sta smuovendo un po' troppe cose distorte cominciando dalla chiesa e allora si che adesso si puo' fare riferimento al diavolo perche' adesso lui ha capito che il suo male e davanti a tutti e cosi' si inzia la discordia critiche ecc.. ecc...ma questo comunque si era predetto e cio' sta accadento...quindi... chi da colpa al Papa certo non viene sicuramente da Dio perche' Dio non puo' volere male del suo ministro...quindi per me e' giusto che Papa Francesco si dispone severo... il mondo non lo sta distruggendo lui ma siamo noi con i nostri peccati incurabili 'abbiamo distrutto tutto e lo stiamo facendo ancora...iniziando nel giudicare fortemente la Chiesa e il nostro Papa...Gesu' vede e non penso che possa fargli piacere vedere i nostri giudizi che vanno contro il nostro santo Padre...facciamo attenzione nel parlare ed esporre le nostre lamentele...

      Elimina
  4. Per come la vedo io, trovo in Bergoglio molta banalità.
    Un fac-simile di Roncalli, ma più noioso.

    Quanto ai giochini in ASCII, mi chiedo - da programmatore - che senso abbiano o perchè non farli anche in Unicode o EBCDIC.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alle volte i miei alunni mentre faccio delle dimostrazioni di teoremi di analisi mi chiedono: perché fa questo passaggio? perché usa questo calcolo e no un altro? Io rispondo: perché questo porta ad un risultato utile. Perché uso il codice ASCII? Per lo stesso motivo.

      Elimina
  5. Caro Prof. La penso come lei. La mia prima forte reazione su BERGOGLIO, sentendogli dire in Mondovisione, che per lui era NORMALE dare un pugno in faccia a chi gli avesse fatto una offesa anche soltanto verbale... pensai: "altro che SPIRIPO SANTO questo Papà è ispirato dal Maligno." Poi tante altre Sue esternazioni hanno confermato questa mia sensazione.

    RispondiElimina
  6. "Confiteor tibi, Pater Domine caeli et terrae, quia abscondisti haec a sapientibus et PRUDENTIBUS et revelasti ea parvulis"

    HAI NASCOSTO QUESTE COSE AI SAPIENTI E AI PRUDENTI. A furia di tradurre liberamente siamo arrivati alla religione marmellatina tuttifrutti dei minions (che ovviamente fa vomitare). Pochi si rendono conto della CONFUSIONE che il misericordioso sta generando nella Chiesa (e ovviamente nel mondo). Pochi sanno che quattro Cardinali hanno chiesto di chiarire i dubbi che ha suscitato Amoris Laetitia. Quisquilie...
    Molti pensano che Bergoglio sia soltanto un papa alquanto originale.
    Siamo stati avvisati in ogni modo possibile a cominciare da Fatima: "la Grande Apostasia nella Chiesa comincerà dal suo vertice" (Cardinale Mario Luigi Ciappi)http://www.fatima.it/resources/cr74grande.asp
    La Grande Apostasia rappresenta la fase finale della ribellione dell'umanità CONTRO DIO; la Chiesa e il Mondo sono ormai una cosa sola.
    Di nuovo un "papa" che afferma: "Gesù fa un po' lo SCEMO" e "Gesù ha mancato la MORALE" dovrebbe perlomeno farci sospettare che c'è qualcosa che non torna nella sua quotidianamente teletrasmessa UMILTA'.

    RispondiElimina
  7. No, non è un tipo solo originale, persegue pedissequamente tutto quello per cui è stato chiamato apposta dall'altra parte del mondo, per eseguire il piano. Ormai ho visto le elezioni di 5 papi, da Paolo VI in qua, ma mai, vedendo uscire l'eletto, ho avuto la cupa, funerea e gelida sensazione di quella fatidica serata, il resto è venuto giù a effetto domino e mai ho sentito da altri papi rivolgere insulti così pesanti ai già rari e disorientati 'fedeli' agli altri potentati va più che bene, era dalla morte di GPII che lo volevano e adesso vengono fuori allo scoperto. Noi siamo laici e non possiamo giudicare, ma fossi in loro mi comincerei a preoccupare di Chi li sta per giudicare, nell'attesa si prega come si può.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, purtroppo.
      Rivivo ancora la freddezza lucida e asettica di quel primo saluto che mi ha subito rattristato. Da quella sera in poi è stato tutto un crescendo di sofferenza; alla tristezza si è aggiunta la frustrazione e ora purtroppo la rassegnazione.
      L'uso martellante e strumentale di pochi termini-chiave (una sorta di parole talismano) con cui condisce ogni intervento, ogni commento evangelico, mi impoveriscono spiritualmente e culturalmente.
      Forzando continuamente in modo spesso improprio e pretestuoso il contenuto della Rivelazione, allo scopo di giustificare le Sue preferenze in termini di dottrina e pastorale, il regnante pontefice da la sensazione di ritenere i Sacri Testi frutto di un'elaborazione tutta umana.
      Brutta sensazione, ahimè!

      Elimina
  8. A S.Canto e Evaristo, da programmatore a programmatore, l 'ASCII e' l'unica codifica standard mondiale, L'Unicode non è ancora completo perché non comprende tutti i caratteri, l'EBCDIC e' una codifica proprietari solo IBM. Ecco perché usare l''ASCII ha senso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi l'ASCII e' l'unica codifica standard mondiale valida per l'anno 2013! ... e si conferma il 666 in Bergoglio, l'unico tra i partecipanti al conclave a totalizzare 666... (Apocalisse 13:18 – Bibbia CEI) : “Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della bestia: essa rappresenta un nome d'uomo. E tal cifra è 666

      Elimina
  9. https://lucechesorge.org/2016/07/31/profezie-di-teresa-neumann-anche-sugli-ultimi-pontefici/

    RispondiElimina