4 novembre 2014

Il Numero della Bestia - (2^ parte)

Questo è il seguito del precedente post con lo stesso titolo che ho scritto e pubblicato il 18 maggio 2014. Quello che in esso mi chiedevo era se per caso il numero 666, di cui parla l’Apocalisse di San Giovanni Apostolo, potesse riferirsi non proprio al ‘nome’ dell’Anticristo, come si è sempre creduto, ma a quello del suo sodale e precursore e cioè al Falso Profeta.

Il capitolo 13 dell’Apocalisse, in cui San Giovanni parla delle due Bestie, quella del Mare, cioè l’Anticristo e quella della Terra, cioè il Falso Profeta, nei versetti che vanno dal 16 al 18  dice  testualmente “ Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte; e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome. Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della Bestia: essa rappresenta un nome d’uomo. E tale cifra è seicentosessantasei.
La domanda che mi facevo e che è rimasta senza risposta è se quel verbo ‘Faceva sì…’ avesse come soggetto l’Anticristo oppure il suo Falso Profeta e quindi se il 666 facesse riferimento all’uno a all’altro (o magari a entrambi?)…

Analizzando il chiaro invito ‘chi ha intelligenza calcoli il numero della Bestia’ ipotizzavo che le parole ‘calcoli’ e ‘intelligenza’ potessero in qualche modo riferirsi all’intelligenza artificiale e quindi al nostro Computer e alla nostra Era (che è appunto quella dei computer). E visto che nel corso dei secoli - seguendo l’invito del Libro Profetico e quindi non facendo nulla di illecito, questo sia detto per quelli pronti a stracciarsi le vesti per il fatto che uno tenta di fare questi calcoli - si è cercato di computare, usando diversi alfabeti e calcoli, il numero di alcuni nomi di ‘sospetti’ anticristi,   mi è venuto in mente che forse l’alfabeto più adatto potesse essere proprio quello di base dei computer (secondo l’indicazione ‘nascosta’ della stessa Apocalisse) e cioè il codice ASCII e che il calcolo fosse una semplice addizione.

Questo codice, che potete consultare con questo Link, nacque nella seconda metà del secolo scorso (quindi 19 secoli dopo la stesura dell’Apocalisse) ed è una semplice tabella che traduce lettere e simboli in numeri, ogni lettera maiuscola o minuscola dell’alfabeto ha infatti assegnato un numero, e solo quello, che la identifica in maniera univoca. Quando questa tabella fu creata si fissò infatti ogni lettera o simbolo in questa lista con un ordine stabilito una volta per tutte, e ad ogni carattere venne fatto corrispondere il numero (ordinale) della sua posizione nella lista stessa. La tabella contiene 128 simboli e le lettere dell’alfabeto partono dalla posizione 65, con la A, a cui corrisponde quindi questo numero identificativo, il numero 65 in base decimale. Ad esempio la lettera G è equivalente al numero 71, proprio perché nella tabella essa occupa la posizione 71. Semplice no? Riporto come esempio qui le corrispondenze numeriche delle sole lettere maiuscole dell’alfabeto:

A = 65,  B = 66,  C = 67, D = 68,  E = 69, F = 70, G = 71, H  = 72,  I = 73,   J = 74,  K = 75, L = 76,  M = 77, N = 78, O = 79,  P = 80,  Q = 81, R = 82, S = 83, T = 84, U= 85, V= 86, W = 87, X = 88, Y = 89, Z = 90.

Voglio precisare che non sono stato io l’inventore del calcolo dei nomi dei possibili candidati con l'uso del codice ASCII, infatti la stesura del mio primo post in merito partiva proprio dal fatto che avevo trovato nella rete Internet un calcolo basato su tale codice fatto sul nome di Bergoglio e che mi aveva sorpreso notevolmente visto che faceva proprio 666. Infatti sommando i valori numerici delle lettere del nome BERGOGLIO (scritto in lettere maiuscole) si ottiene:

(B) 66 + (E) 69 + ( R ) 82 + (G) 71 + (O) 79 + (G) 71 + (L) 76 + (I) 73 + (O) 79  666.

Fra l’altro per una strana ulteriore coincidenza, le prime tre cifre dei numeri relative alle lettere B (66) ed E (69) lette di seguito formano proprio un 666...

Nello stesso post  però avevo  invitato alla prudenza e a non dedurre, in maniera incauta e affrettata, da qualcosa che poteva solo essere una semplice coincidenza che il nome Bergoglio fosse proprio quello a cui l’Apocalisse volesse riferirsi…
Infatti in un commento un lettore mi faceva notare che anche il nome BENEDETTO calcolato con lo stesso algoritmo fa 666 e inizia con le tre cifre 666 dovute alle lettere B ed E che sono lo stesso incipit del nome BERGOGLIO. E’ vero però che BENEDETTO è un nome acquisito (ultimamente da Papa Ratzinger, ma è stato usato anche da altri Papi) e non è quindi perfettamente identificativo come invece lo è BERGOGLIO, che è il cognome ben specifico di una persona, ma tant’è, la coincidenza dei due 666 c’è ed è abbastanza evidente.

Questo ultimo risultato mi ha portato perciò a chiedermi fra l’altro se per caso anche questo fatto non potesse significare qualcosa, come un voler indicare che i due Papi siano coinvolti, loro malgrado, nell’era Apocalittica...
In verità mi è venuto però subito dopo un altro dubbio, mi sono chiesto infatti ‘ma non è  che l'ottenere il risultato 666 per un cognome generico è una cosa molto probabile?’. Sono allora partito da un esempio pratico per vedere quanto fosse frequente questo risultato in una lista di ‘numerosi’ cognomi. Mi è venuto in mente allora di considerare quella dei Cardinali di Santa Romana Chiesa, elettori e non, presa proprio dal Sito Ufficiale del Vaticano, e che trovate con questo Link, in cui i cognomi sono scritti in maiuscolo e dove  manca ovviamente il nome di Bergoglio che ormai cardinale non è...

Ebbene, il calcolo ottenuto, riportando con un copia e incolla su un foglio Excel i nomi  dei 199 cardinali mi dava il 666 solo per il cardinale Turcotte. In realtà come ho scoperto da poco, grazie alla segnalazione di un attento lettore, il nome TURCOTTE dà 666 solo se si inserisce nel calcolo anche uno ‘spazio’ dopo il  nome, che sicuramente avevo inserito senza accorgermene, se no fa solo 634 che è quindi il vero numero da associare a tale nome. Quindi la conclusione? Tra i nomi di 200 cardinali, che coprono i cinque continenti, solo BERGOGLIO dà il numero 666 in codice ASCII. Perciò i 120 cardinali elettori dell’ultimo conclave hanno inconsapevolmente eletto al Soglio Pontificio il solo cardinale il cui cognome fa 666 in codice ASCII e cioè Bergoglio! Che sorprendente (e inquietante) coincidenza!

A questo punto però voglio concludere alla stessa maniera con cui ho chiuso il precedente post e cioè voglio fare alcune considerazioni:

1) Il risultato ottenuto, e cioè il 666 proprio per BERGOGLIO, di per sé conta poco, infatti potrebbe essere solo un caso che sia venuto quel totale, in quanto ci possono essere tante combinazioni di 8, 9, 10 lettere che danno come risultato quella cifra in codice ASCII, quindi questa potrebbe essere solo una singolare (anche se inquietante) coincidenza;
2)  nessuno può essere sicuro che il metodo di calcolo debba essere proprio questo, esso è una ipotesi di algoritmo,  non è detto che sia proprio quello a cui si riferisce il Libro profetico: sarebbe temerario affermare il contrario;
3)  anche per altri personaggi nel corso della storia sono stati fatti calcoli e interpretati segni stiracchiandoli a proprio piacimento e deducendo che erano  degli Anticristi o dei Falsi Profeti!

Ci vuole quindi  Prudenza, in definitiva una persona deve essere giudicata dagli atti  e dalle cose che dice, non certo dalla 'traduzione'  in un numero del suo nome...

52 commenti:

  1. Non serve il codice ASCII per raccontare barzellette su Bergoglio , basta lui. Post inutile come il precedente , dato che l'Apocalisse è scritta in greco e in tale lingua va effettuato il computo.
    Ma noi ne sappiamo più dei padri della Chiesa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che vuol dire 'in tale lingua va effettuato il computo'? Dobbiamo forse trasformare in greco antico i nomi delle persone e poi effettuare il calcolo? E poi lei quale 'computo' propone? E dove sta scritto che gli unici autorizzati a fare congetture in proposito alla identificazione dell'Anticristo siano i Padri della Chiesa?
      Comunque al di là di queste domande visto che trova inutili i miei post perché si ostina a leggerli e a commentarli? Non ha niente di meglio da fare? Ma quest’aria di sufficienza che mostra in tutti i suoi commenti, quelli che ho pubblicato e quelli che non ho pubblicato, a cosa è dovuta? alla sua sterminata cultura e intelligenza? Si? allora non si abbassi a tanto, lasci perdere i miei post e si dedichi a letture più interessanti...

      Elimina
    2. Esatto. Fare il calcolo in greco antico è la cosa più logica. Rispecchia il testo originale ed è un fatto espressamente richiesto dagli autori cristiani che hanno approcciato il problema.
      Viceversa trascurare questo dettaglio conduce a indicazioni fuorvianti e perciò *inutili* in prospettiva salvifica. Non è un caso che 'Cesare Nerone' sia uscito fuori da ambienti non cattolici (Renan). Chi erra per ignoranza verrà scusato , chi manipola le scritture come fanno sette e protestanti per secondi fini , no.


      "Sant'Ireneo, di poco posteriore all'autore dell'Apocalisse, non conosce la favola del 666=Cesare Nerone. Non conosce questa favola, perchè è stata inventata nel secolo scorso dall'eretico E. Renan e ripresa pedissequamente dagli esegeti contemporanei. Qualche copista distratto ha riportato il numero della bestia con la cifra 616 (codice C e pochi altri minori), per cui si ha di nuovo, usando ancora l'alfabeto ebraico, il significato gematrico di Qesar Domitianos (cfr. Prigent 1985: 429)".

      http://www.macropolis.org/numeri/sei.htm

      Elimina
    3. Lei continua ad affermare che 'il calcolo va fatto in greco antico'.... ma in realtà non dice nulla su dove starebbe scritto ciò e su come fare il calcolo...quindi la sua è solo una critica distruttiva

      Elimina
    4. Le profezie di solito sono velate finché non si avverano, quindi appare invece molto sensato affermare, al contrario di quanto lei sostiene, che il calcolo debba essere fatto dai contemporanei della profezia nel loro 'linguaggio' e sui possibili candidati viventi in quel momento. Ma mi sembra comunque inutile discuterne con lei, mi sembra abbastanza chiara e manifesta la sua posizione preconcetta e dogmatica che rifiuta il vero confronto
      ,

      Elimina
  2. preso atto del fatto del calcolo che dà 666, altresì vicarius Fili Dei in numeri romani in colonne, altresì il codice a barre....... altresì i segni dei tempi che ci sono... come disse Gesù "sapete distinguere i segni del tempo e non sapete cogliere questi.....", per me il tempo è questo e quindi....(.faceva sì che... entrambi ed anche la statua, d'altronde un unico datore lavoro)

    RispondiElimina
  3. Tra l'altro, connesso al tutto, è vera o falsa la notizia dei giorni buio 3 o 6 a dicembre prossimo della Nasa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La notizia è una bufala nata sul web e già smentita dalla Nasa

      Elimina
  4. Bergoglio non è né Anticristo né Falso Profeta, fra 3 anni tornate a leggere il mio commento e vedrete che qualcuno avrà già preso il suo posto. Probabilmente il vero impostore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E lei come fa ad essere sicuro di ciò?...Abbiamo un nuovo profeta?

      Elimina
    2. Per ora le basti sapere che la strada sarà corta per il re, simile all'attraversare la famosa piazza.

      Elimina
    3. Non solo 'profeta' ma anche 'amletico'!

      Elimina
    4. secondo parecchi studi,il dragone è satana,la bestia è la parte bestiale dell'uomo(corruttibile) e il falso profeta è quello che fa propaganda e pubblicità agli altri due quindi può essere chiunque;il marchio della bestia si pone sulla fronte quando si hanno pensieri malvagi e sulla mano quando si compiono atti malvagi e come disse giovanni,anticristo è colui che nega che il cristo è venuto nella carne quindi potrebbe essere anche il mio vicino di casa che pensa che Gesù non è realmente esistito

      Elimina
  5. ho trovato un libro interessantissimo e scaricabile gratuitamente sul sito www.pierre2.net la chiave dell'apocalisse.
    Il libro dell'apocalisse era chiuso con sette sigilli cio significa che nessun uomo interpretando i simboli può giungere al significato vero se non perchè Dio vuole svelatglielo. Nel 1970 Gesù è apparso ad un prete in libano e gli ha rivelato la chiave di lettura. Ora i tempi sono maturi per capire a fondo il futuro che ci aspetta (es. cosa è il marchio della bestia cioè il microchip che per legge prima o poi ci obbligheranno ad impiantarci e guarda caso è fabbricato dalla Bestia): la chiave per aprire il mistero è proprio lì: chi è la Bestia. Saputo quel nome il resto va da sè e ci si stupisce anche dell'ovvietà che avevamo sotto gli occhi.
    Consiglio vivamente di visitare quel sito sopra citato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho dato una rapida lettura, non mi convincono né l'interpretazione Anticristo = Israele, né il 666 come quantità di oro ai tempi di Salomone. ...il 666 rappresenta infatti un numero d'uomo e tale è sicuramente l'Anticristo insieme al Falso Profeta. Tale 'rivelazione privata' risulta fra l'altro in contrasto con numerosissime altre credibili rivelazioni private sull'argomento

      Elimina
    2. RICORDATE CHE TEMPO FA BERGOGLIO AVEVA DATO PARERE POSITIVO ALL'IMPIANTO DEL MICROCHIP?... BINGO!

      Elimina
    3. Diamo a Cesare quello che è di Cesare: mi risulta che quel 'parere positivo dato all' impianto del microchip' è un'altra bufala nata nel web

      Elimina
  6. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    3. Ho appena letto su pierre2.net "La chiave dell'Apocalisse". Anche a me ha convinto subito. del resto se è veramente apparso Gesù al sacerdote, il tutto non può che essere vero.

      Elimina
  7. Interessante questa riflessione sul numero della Bestia.

    Leggo nei commenti a proposito del "marchio della Bestia", da identificare col famoso microchip. La trovo francamente un'idea un po' azzardata. A mio modo di vedere, se quel "sigillo del Dio vivente" che si pone in antitesi rispetto al "marchio della Bestia" non può che essere semplicemente che l'EUCARISTIA, di cui si sta combattendo in questi nostri drammatici tempi la stessa esistenza e la sua valenza come promessa e strada che conduce alla salvezza dell'anima, per contro - mi pare logico - questo diabolico "marchio" non può che essere che un "segno di possessione" collettiva inserito all'interno di una "Messa" svuotata del suo significato. In pratica, una "Messa satanica".
    Ricordo a tutti, in proposito, che il Sacramento del matrimonio è anche un segno dell'unione sponsale di Cristo con la sua Chiesa, di cui l'Eucaristia è Segno tangibile Gli attacchi portati all'indissolubilità di questo vincolo sacro, registratisi nel corso del recente Sinodo, non fanno che togliere significato anche all'Eucaristia, e presto o tardi si arriverà a negarne la potenza salvatrice,

    Sono un po' fuori tema, ma non tanto. Quanto all'interpretazione data al "666" sono rimasto impressionato dalla controprova fatta sui cognomi degli altri cardinali elettori. Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi scuso per lo stile sgrammaticato, ma scrivevo a un'ora tarda e non ho riletto. Difficile poi controllare il testo tramite un francobollo di pochi centimetri.

      Elimina
  8. Don stefano Gobbi parla di marchio della bestia nella mente (fronte) e nel fare (mano), condividibilissimo e sotto gli occhi di chiunque che così è... poi altri profeti parlano del microchip ed anche qui cosa di meglio x un controllo totate delle menti e del fare?
    L'abolizione del Sacrificio fa parte anche profezie iniziando da Daniele.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però ribatto: se una persona è posseduta dal demonio, non ha più il controllo pieno delle sue facoltà mentali (mente) e delle sue azioni (fare). Dunque rimango della mia idea, che mi pare più in linea con la logica delle cose e con quanto detto nell'Apocalisse. Il "marchio della bestia" come "rito satanico" istituzionalizzato. Chi vivrà vedrà. Non manca molto.

      Elimina
  9. Ho seguito una conferenza del prof. Corrado Malanga su You tube che dice di aver trovato in un soggetto sottoposto ad ipnosi due microchip : uno posto all’attaccatura dei capelli che ha chiamato microchip “emozionale” e l’altro sulla mano che ha chiamato microchip “posizionale”. Uno dei microchip che ha rinvenuto su un soggetto portava stampate delle lettere in ebraico … se un prete in libano ha detto che la Bestia dell’apocalisse è Israele basta fare 1+1 e viene fuori il risultato marchio-chip della Bestia-ele pari pari.

    RispondiElimina
  10. San daniele é chiaro:1290 giorni dalk abizione del sacrificio quotidiano.
    Ora l unico sacrificio quotidiano ancora compiuto é la santa Eucaristia...se e dico se ( rimaniamo nelle ipotesi ) qualcuno l abolirá ( e puo essere un papa ma anche un autooroclamato dio )da quel giorno saranno 1260 giorni di regno dell anticristo.
    Quindi x ora niente mocrochip o altro.

    RispondiElimina
  11. Salve mi congratulo con i suoi post, mi piacciono e sono interessanti. Le scrivo per dirle semplicemente (spero risposta) che il falso profeta e la bestia sono la stessa persona come si evince dal capitolo 17 dell'Apocalisse riguardo le teste della bestia e cioe' che l'ottava e' una delle sette.
    Quindi lei ha risolto il dilemma prendento con un colpo solo due piccioni,(meglio dire Gabbiani).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ringrazio per l'apprezzamento e per il commento. Come vede le rispondo subito con una domanda : cosa esattamente porterebbe a far pensare che l'Anticristo e il Falso Profeta potrebbero essere la stessa persona?

      Elimina
    2. Qui ci vuole una mente che abbia saggezza. Le sette teste sono i sette colli (Roma)sui quali è seduta la donna; e sono anche sette re. ( I regnanti dei patti Lateranensi)I primi cinque sono caduti, ne resta uno ancora in vita, l'altro non è ancora venuto e quando sarà venuto, ( ed e' venuto) dovrà rimanere per poco (meno male). Quanto alla bestia che era(perche' e' stata nel mondo) e non è più, è ad un tempo l'ottavo re e uno dei sette (perche ritorna), ma va in perdizione.(Ci pensera' San Michele Arcangelo).

      Elimina
    3. Mi dia un po' di tempo per rifletterci sopra e le farò' sapere. ..

      Elimina
    4. Signor Canto, le chiedo scusa ma ho commesso una gaffe: Qui ci vuole una mente che abbia saggezza. Le sette teste sono i sette colli (Roma)sui quali è seduta la donna; e sono anche sette re(I Papi dopo i patti lateranensi sono chiamati regnanti dello stato vaticano). I primi cinque sono caduti,(fa' riferimento ai papi che hanno rinunciato) ne resta uno ancora in vita (e chiaro), l'altro non è ancora venuto e quando sarà venuto( ed e' venuto), dovrà rimanere per poco (meno male). Quanto alla bestia che era(perche' e' stata nel mondo) e non è più, è ad un tempo l'ottavo re e uno dei sette (perche ritorna), ma va in perdizione.(Ci pensera' San Michele Arcangelo). E alla fine il "cuore immacolato di Maria Trionfera"

      Elimina
  12. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "La donna era vestita di porpora e di scarlatto, adorna d'oro, di pietre preziose e di perle; teneva in mano una coppa d'oro, colma degli orrori e delle immondezze della sua prostituzione". -La donna e' vestita di porpora e scarlatto e' un chiaro riferimento ai regnanti di Roma; e poi chi piu' di Roma e adorna d'oro ecc.ecc; e le decine di profezie che parlano di Roma (per esempio la Madonna della Salette:Roma sara la sede dell'anticristo). Di che si meraviglia S.Giovanni? Gerusalemme gia' era caduta! Si meraviglia di vedere la caduta di cio' che loro stavano iniziando(come per esempio dopo aver terminato la costruzione di una casa un terremoto la butta giu'). E San Paolo che parla dell' iniquita nel tempio di Dio, mica quello decaduto di Gerusalemme ma quello vero di Roma.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    4. il 666 corrisponde all'uomo chiamato Nerone(fecero il calcolo già parecchio tempo fa)

      Elimina
  14. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la profezia di Gesù è palesissima quando dice che "le potenze dei cieli saranno sconvolte" e in Luca poi,si specifica che i vari segni nel cielo,simboleggiati dall'oscuramento del sole ecc,quindi in maniera tragica e evidente,farà quasi morire dalla paura l'umanità per ciò che "dovrà succedere sulla terra".Quindi,le alluvioni,i tornado,i venti fortissimi,i terremoti ecc ecc tutti fenomeni in grande aumento,non ti fanno pensare proprio a nulla?è interessante poi, che Gesù non dice che le potenze dei cieli verranno sconvolte come castigo (perchè infatti è colpa dell'uomo che ha talmente riscaldato il pianeta da farlo andare in tilt;questo gli scienziati lo "profetarono"già trent'anni fa)e a questo punto mi chiedo:saranno poi vere tutte quelle apparizioni mariane che parlano di castigo?

      Elimina
  15. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ho capito questo leggendo tutta la bibbia:i profeti hanno parlato solo per avvertire di pentirsi in vista della venuta del Cristo e credo che sia stato quello il "grande giorno del Signore" perchè con la sua venuta viene anche il giudizio,la ricompensa e il castigo,tutto questo, quando ci dovremo presentare davanti a lui e questi ultimi 2000 anni di storia che sono solo 2 giorni agli occhi di Dio, servono per svelare i cuori degli uomini,per vedere a cosa credono.Infatti,anche alla fine dell'apocalisse è scritto che il malvagio continui pure ad essere malvagio e il santo continui a santificarsi,come per dire "alla fine della fiera si pagano i conti"!

      Elimina
  16. La Salette:" Roma sara la sede dell anticristo..." Hemmerick: "vidi due papi a Roma ed era una falsa e strana chiesa...che cresceva di dimensioni ma non c'erano angeli e santi a guerdarla... San Francesco d'Assisi "un personaggio non canonicamente eletto ecc...ecc... Akita, Fatima e tanti altri illuminano i tempi che viviamo che sono molto gravi. Un abbraccio a tutti coloro che rimangono fedeli al Cristo e alla Mamma ai loro insegnamenti in questi tempi di eresie e di apostasia

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  18. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  19. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  20. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  21. Dopo tanto studio,credo che l'apocalisse si riferisca alla distruzione della terra a causa dell'uomo stesso,non a caso il nome Cernobil vuol dire Assenzio,chiaro riferimento al danno da radiazioni e il fumo nero che sale da sotto terra e che oscura l'atmosfera non vi fa pensare ella combustione delle varie "macchine" e ciminiere moderne?tutto è avvelenato e tutto morirà; il 666,visto che nella càbala il 6 è il numero del piano astrale,mi fà pensare allo spirito dell'anticristo,come lo chiama Giovanni,che tramite una "bestia" che vuole solo il potere o un'altra "bestia" che pensa solo ai proventi del petrolio,distrugge tutto.Terra nuova e cieli nuovi.....in cielo!!!!dopo Gesù,come dice l'apocalisse, ognuno è responsabile di ciò che fa e alla fine della fiera si pagano i conti, anche se qualcuno ci vuole per forza vedere ancora l'ira di Dio che c'era prima che venisse il Salvatore.

    RispondiElimina
  22. Bergoglio potrebbe essere il falso profeta dell'apocalisse, e non solo per i motivi succitati, ma proprio per la sua "rivoluzione" all'interno della Chiesa Cattolica. Guardate questo video:

    https://m.youtube.com/watch?list=WL&v=YyH0-NFJ13Q

    RispondiElimina
  23. Bonjour,
    J'ai fait le calcul pour tous les Papes depuis Saint Pierre en code ASCII dans un classeur Excel. Il y a en tout, deux Papes qui atteignent le score de 666, BERGOGLIO et TOMACELLI (Boniface IX) écrit avec un C mais son nom peut aussi s'écrire avec un S TOMASELLI (https://it.wikipedia.org/wiki/Tomaselli_%28famiglia_nobiliare_italiana%29) et là, le calcul atteint 682 et non plus 666.
    Donc le seul qui atteint sans doute possible 666 est bien BERGOGLIO.
    Lien sur l'article du forum reprenant les calculs et les explications suivant le site Benoit et moi qui renvoie aussi à votre blog.
    http://coeurs-unis-en-j-m.forumactif.com/t10946-le-nombre-de-la-bete-chapitre-13-de-lapocalypse-versets-16-18

    RispondiElimina

Non verranno pubblicati interventi con offese, calunnie o esposizioni di fatti non provati che possono essere ritenuti diffamatori