I docenti, i giovani e il buonismo che genera mostri.

Ero indeciso se scrivere o meno qualcosa sulla situazione pericolosa in cui versa la scuola riguardo al comportamento di quelli che la vivono, messa in risalto da alcuni recenti fatti di cronaca, quelli in cui si narra di genitori e di alunni che insultano gli insegnanti e/o li picchiano, perché c’è sempre il rischio o di minimizzare o al contrario di descrivere come usuali dei comportamenti estremi che invece per fortuna non sono frequentissimi a questi livelli. Il fatto però è che un certo spartiacque ormai da tempo è stato superato e un’impotenza ‘educativa’ si è ormai impossessata di questa istituzione, lo posso dire con cognizione di causa visto che in essa ci lavoro da anni, e quindi mi sono ora deciso di dire anche la mia.