Padre Pio: alcune frasi per il cielo e la terra

Ho conservato alcuni calendari editi dai padri cappuccini di San Giovanni Rotondo (1), in essi ogni giorno i frati hanno inserito una frase di Padre Pio, che come si sa è ormai stato dichiarato Santo, anche se forse non ce n’era neanche bisogno visto che già santo era considerato pure in vita dal popolo e se vox populi vox dei… e con esse, dopo averle raggruppate, si sono venute a formare come delle strofe di un discorso compiuto, fatto di consigli semplici ma sicuri per camminare nella strada della santità: con la speranza e l'augurio che possano essere di stimolo e consolazione per quelli che li leggeranno e mediteranno.






Queste le frasi su Gesù Cristo:

Gesù non abbandona mai per primo
vuole farci santi ad ogni costo.
Prima di mandarci la croce ci dà la forza
( per cui) stenditi sulla croce per amore suo.

Lascia la cura di te stesso allo Sposo dolcissimo delle anime
domandagli le virtù che non hai.
Il Suo nome  è il terrore dei demoni,
è il ponte che unisce le creature al Creatore.

Al Dio che allieta la mia giovinezza: il fascino della Messa antica


Ultimamente alcuni miei giovani studenti mi hanno chiesto com'è la Messa antica (cioè il rito 'Vetus Ordo') e perchè mi piace tanto.
Per questo, ripubblico un post che avevo scritto qualche tempo fa, dedicandolo a loro..
Il ‘Vetus Ordo’, cioè il rito della Messa antica e in latino, è per me di una bellezza notevole, perché  lo trovo solenne, con molti momenti di adorazione e  di lode, molto diverso dal nuovo rito ('Novus Ordo'), spuntato con la frenesia modernizzatrice postconciliare...
In tale rito, nato con il Concilio di Trento e su cui si sono formati fior di Santi, il sacerdote e i fedeli sono rivolti  verso il Tabernacolo, dove il Signore è veramente presente in Anima e Corpo..

Domine ad adiuvandum me festina!

La preghiera invocazione del titolo, tratta da un versetto  del Salmo (69,2) significa ‘Signore affrettati, accorri in mio aiuto!’ (1).
E' una preghiera bellissima. C’è in essa la richiesta fiduciosa del figlio al Padre, con un invito amorevole ad affrettarsi nell’accorrere in aiuto: sembra il richiamo di un bambino ad un genitore, per avere soccorso in una difficoltà.
E’ con questo atteggiamento umile e sincero, colmo di serena fiducia certi che l'aiuto verrà, che bisogna rivolgersi all’Altissimo nelle traversie della vita: questa preghiera scioglie in tenerezza il Signore, il quale stiamo pur certi interverrà presto dandoci il soccorso che ci occorre, concretizzandolo in quello che viene detta ‘Divina Provvidenza’.

Gli indizi dell'esistenza di Dio

A più di due anni dalla nascita del mio Blog provo a fare un elenco di alcuni dei post che ho scritto in cui sembrano essere più convincenti  ‘gli indizi’ della realtà divina. Mi piacerebbe che quelli che non credono in Dio, i cosiddetti atei, per un momento mettessero da parte la loro diffidenza per tutto ciò che è religione,  leggessero qualcuno di questi post e poi scrivessero il loro parere…
Eccone una lista...





Post in cui parlo di alcuni dei fenomeni ‘eccezionali’ che riguardano il fenomeno religioso e che la scienza ha difficoltà a spiegare:

il miracolo Eucaristico di Lanciano
La Sindone di Torino
La Fisica e la Resurrezione
La Sindone è di Giotto?
Il Telo della Vergine di Guadalupe
Le Ostie incorrotte di Siena
Il Sudario di Oviedo
Il miracolo del sole a Fatima
Il miracolo di Calanda, ovvero la gamba riattaccata
La Spina di Andria
Il Velo di Manoppello 

Post in cui parlo  di  alcuni mistici con i fenomeni ad essi correlati,  forte indizio dell’esistenza del soprannaturale:

Il digiuno mistico (Teresa Newmann)
La Bilocazione (Maria D’Agreda)
La Profezia (Vassula Ryden)
Il Purgatorio (Maria Simma)

Post in cui descrivo i fenomeni di ‘premorte’, cioè le visioni e le esperienze vissute dalle persone rianimate dopo essere state per un certo tempo ‘morte’:

La vita oltre la morte (parte 1^)
La vita oltre la morte (parte 2^)
La vita oltre la morte (parte 3^)
La vita oltre la morte (parte 4^)
La vita oltre la morte (parte 5^)
La vita oltre la morte (parte 6^)

Post in cui tratto della natura, ‘segnata’ dall’impronta del mistero, e che perciò può essere vista come contenente un ‘quid’ che ci riporta al  Creatore:

L’ipotesi evoluzionistica fa acqua… (parte 1^)
L’ipotesi evoluzionistica fa acqua… (parte 2^)
L’ipotesi evoluzionistica fa acqua… (parte 3^)
Il Gigaro e la macroevoluzione
Critica dell'Evoluzionismo (parte 1^)
Critica dell'Evoluzionismo (parte 2^)
Critica dell'Evoluzionismo (parte 3^)
Vita e Caso
Circostanze che hanno permesso la vita
La genesi svelata?
Tutto è relativo?
La Meccanica quantistica (parte 1^)
La Meccanica quantistica (parte 2^)
Quanto è grande l'Universo
Genoma spazzatura? Ma per favore…
Deus Absconditus
Il Creatore, gli infiniti Universi e la nuova Scienza
Infiniti Universi? Forse nel tempo...
Gli infiniti Universi e il rasoio di Occam
La mente di Dio

Scusate se tutto questo vi sembra poco … ma cercherò di aumentare la dose in futuro, abbiate fiducia!
.

Felicità - Istruzioni per l'uso

Ripropongo dopo averli condensati, alcuni miei precedenti post sulla felicità... e ciò nella speranza che chi li legge vi possa trovare degli spunti per costruire la sua di felicità!
 
Non voglio dirlo forte ma da un po’ di tempo mi capita  di sentirmi felice. Intendiamoci, non è che io mi senta così perché le vicende della vita vanno sempre per il verso giusto, spesso anzi capitano nel modo indesiderato, ma, sotto sotto, nel mio animo dove un tempo c’era una specie di "angoscia esistenziale" adesso regna quella che potrei definire come una "gioia esistenziale"...

il Nuovo Ordine Mondiale che verrà

“Inoltre obbligò tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi, a farsi mettere un marchio sulla mano destra o sulla fronte. Nessuno poteva comprare o vendere se non portava il marchio, cioè il nome della bestia o il numero che corrisponde al suo nome.” (Apocalisse 13:16-18)

Questo passo profetico dell’Apocalisse, relativo al periodo di avvento dell’Anticristo, mi ha sempre incuriosito e inquietato.
E quando in questi giorni ho visto insediarsi in Italia un governo non eletto composto da tecnocrati - con l’aspetto dei vecchi politici comunisti del grande Soviet Supremo della ormai defunta URSS - ho pensato: chissà se ci siamo!
Sicuramente senza volerlo, questi signori potrebbero rappresentare  in piccolo un esempio di quella dittatura globale che sarà il cosiddetto Nuovo Ordine Mondiale, in cui un governo centrale non eletto, composto da persone  illuminate, esperte di economia e finanza, governerà  una Umanità   rimasta ormai priva di patria, cultura e religione (1).

Comunicazione totale?

Alle volte mi chiedo cosa sono le amicizie di Facebook.

Guardando giornalmente la bacheca del mio profilo Facebook vedo scorrere  i messaggi che i miei contatti pubblicano. E’ un brulicare di sentimenti, emozioni e inviti a collegarsi tramite link, che a sua volta rimandano a messaggi scritti, audio o visivi che hanno colpito l’interesse  di chi li ha ‘postati’.
E noto come è difficile leggerli tutti, perché ci vorrebbe troppo tempo per farlo, tempo che di solito non ho. E per questo  mi dispiaccio un po’ e avverto un' impotenza che si tramuta alle volte in frustrazione...

Deus Absconditus ?

Ecco come un credente  incorreggibile (e impertinente?) come  me intravede Dio anche in una tabella che elenca dei numeri (i valori della costante dielettrica di alcuni liquidi)…

il Diavolo è nascosto

La notizia è che una studiosa di storia dell’arte ha scoperto la faccia di un demone nelle nuvole dell’ascesa al cielo dell’anima di San Francesco in uno degli affreschi di Giotto della Basilica Maggiore di San Francesco in Assisi (1). E il fatto incredibile è che in 800 anni non se ne era accorto nessuno! Pensate al numero spropositato di pellegrini e di studiosi che hanno guardato il dipinto nel corso dei secoli, agli stessi lavori di restauro che sono stati fatti nel tempo, ma mai si era notata questa figura. A dire il vero nella foto che è stata pubblicata e che metto a lato non lo scorgo neanche io, ma tant’è, se dicono che c’è allora c’è effettivamente.
Perché riporto questa notizia? Primo perché mi sembra paradigmatica di quello che in realtà è il demonio: un essere malefico, anzi il Malvagio per eccellenza, che per agire indisturbato se ne sta’ nell’ombra e fa di tutto per far credere di non esistere (2) . Secondo, perché nei tempi che stiamo vivendo sempre più si sta manifestando la sua nefasta influenza...

La crescita esponenziale e il Big Crash

Visto che da un po’ di anni  ci tocca assistere a veloci cambiamenti (forse sarebbe meglio dire peggioramenti) nella natura, nell’economia, nell’organizzazione sociale,  mi sono chiesto spesso: stiamo arrivando al dunque? Il mondo sta per esaurire le sue possibilità e stiamo quindi velocemente avvicinandoci all’orlo del precipizio?

Deus non irridetur! (Dio non si irride!)


"Non date ciò che è santo ai cani e non gettate le vostre perle ai porci, perchè non le calpestino con le loro zampe e poi si voltino per sbranarvi" (Matteo 7,6) .

Questo ammonimento di Nostro Signore Gesù Cristo mi ha sempre colpito. Esso sta a significare che non bisogna parlare del Sacro a persone che sono pregiudizialmente ostili ad esso e cercano di farsi beffe di te quando parli loro delle cose celesti.
Le cose spirituali  infatti sono da offrire a chi è disposto almeno ad ascoltare, anche se non crede. Non sono per chi assume un tono di superiorità e con sufficienza e derisione ti dice che sei un illuso, se non addirittura un cretino, se credi in Dio (2)!

"il giovane è stolto: il bastone lo raddrizzerà”?

Cos’è il Buonismo? E’ quell’atteggiamento che rifiuta di assegnare una (giusta) punizione a chi sbaglia, con la scusa che non si deve fare violenza neanche sul malvagio: ne deriva quindi, paradossalmente, la pietà più verso il malfattore che verso la vittima. Il Buonismo è quindi la degenerazione della bontà,  un frutto avvelenato che discende  dal politicamente corretto e dall’ipocrisia. Ammantato di falsa pietà e carità, è  nell’essenza un comportamento intrinsecamente  perverso e profondamente ingiusto...

Voi siete dèi ...

“Voi siete dèi  e figli tutti dell'Altissimo…”

Questa affermazione impegnativa rivolta agli esseri umani si trova in un versetto del Salmo 82 (81),7. Lo stesso Gesù lo cita e lo conferma in Giovanni (10,31-38).

Che significa ciò? Vuol ’semplicemente’ dire una cosa: che il senso dell’intera Creazione e lo scopo primario dell’incarnazione del Verbo, cioè di Gesù Cristo, è che noi creature siamo destinati a diventare dèi.

Critica dell'evoluzionismo (parte - 3^)

Un’altra falla dell’evoluzionismo è rappresentata dal fatto che molti organi di animali vengono considerati vestigiali cioè come ‘atrofizzati’ e retaggio di un passato in cui invece erano utili. Che vuol dire? In pratica l’evoluzionismo afferma che alcuni organi, come ad esempio per l’uomo le tonsille, l’appendice cecale, il coccige, i denti canini e molti altri per i rimanenti esseri viventi, sarebbero dei ‘rudimenti’ che a causa dell’evoluzione avrebbero perso la loro funzione originaria e sarebbero diventati così inutili se non dannosi e quindi, se possibile, da eliminare quanto prima.

La loro presenza sarebbe quindi una ‘prova’ per l’Evoluzione.

Critica dell'evoluzionismo (parte - 2^)

Con questo post continuo nella serie di articoli in cui sottopongo ad analisi critica alcune affermazioni della teoria evoluzionistica.

In particolare qui voglio analizzare il problema delle 'affinità  ( o omologie)' che soprattutto nei manuali divulgativi viene presentato come una delle prove dell’evoluzione. Sarà capitato infatti a tutti di vedere delle foto di scheletro di un’ala di uccello, di quella un pipistrello, della zampa di un felino, di quella di un capriolo e del braccio di un uomo raffrontate per far vedere come sono simili nella loro struttura costruttiva (affinità nella forma). Per la teoria evolutiva la struttura originaria sarebbe l’arto anteriore di un anfibio primordiale che aveva acquisito l’abbozzo fondamentale e nella successiva evoluzione dei vertebrati nonostante la funzione diversa esso si sarebbe modificato, senza tuttavia ricostruirsi completamente.

il Creatore, gli infiniti universi e la nuova scienza

Io stimo molto Stephen Hawking, che ha occupato per 30 anni  la cattedra  lucasiana di Matematica a Cambridge, la stessa che fu del grande (e credente) Newton. Durante gli anni di Università come studente di  Fisica appresi  che forse la sua immobilità gli aveva permesso di concentrarsi di più nello studio e ciò, unito alla sua grande intelligenza, gli aveva permesso di affrontare problemi molto difficili riguardanti la Teoria della Relatività Generale e la struttura dell’Universo. Affrontai infatti non senza difficoltà le sue complicate speculazioni sulle equazioni di Einstein quando dovetti sostenere l’esame di Fisica Teorica e quello di Meccanica Superiore, e le sue tesi sui buchi neri, molto avanzate per quei tempi, mi sbalordivano.

Ciò non toglie che comunque anche un grande scienziato su certi argomenti possa prendere qualche abbaglio, soprattutto quando si trattano e si fanno ipotesi che oggettivamente non hanno una verifica sperimentale, e che sono viziati da una visione di parte e frutto di una scelta ideologica a priori.

Tanto rumore per nulla

Anche quest’anno è ricominciato il rito degli esami di stato. Si potrebbe dire molta fatica e tanto rumore per nulla...
Infatti a che serve imbastire tutto questo apparato burocratico e formale quando si sa già in partenza che il 99% dei candidati sarà promosso?
Oggi infatti mentre ero di turno di ‘sorveglianza’ durante la prova scritta di Italiano, riflettevo sul fatto che la giovane ministra Gelmini l’anno scorso sembrava che fosse partita col piede giusto emanando una norma in cui diceva: 'non si può essere ammessi all’esame di stato senza la sufficienza in tutte le materie'. E allora ecco che le turbe buoniste, in buona e mala fede, subito si erano però levate insorgendo, 

La Sindone di Giotto?

Ecco un altro di studioso che si è interessato della Sindone ottenendo risultati clamorosi: un esperto del Veneto!
Pare che questi,  a quanto dice l’Ansa, sia lo scopritore di una tecnica di scrittura nascosta usata dai pittori dell'antichità e tramandata fino quasi ai giorni nostri come sorta di incancellabile 'autentica' delle opere. Egli avrebbe pubblicato un libro di 32 pagine, al modico prezzo di 18 euro, per annunciare al mondo la sbalorditiva scoperta che a comporre la Sindone, nel 1315, sarebbe stato il grande Giotto. E pare che sia arrivato a questa conclusione non analizzando direttamente il telo, ma solo studiandone delle foto...
Una piccola domanda però sorge spontanea: ma Giotto, come tutti i pittori del suo tempo, non ha sempre disegnato il Cristo crocifisso con i chiodi conficcati nelle palme delle mani? E com'è allora che nella Sindone il cadavere ha i buchi nei polsi?


Questa notizia  fa il paio con quella  sbandierata con grande clamore dai mass media qualche tempo fa e che assegnava la paternità della Sindone  nientemeno che a Leonardo da Vinci e per giunta alla precoce età di 3 anni!
Quindi gli scienziati  che hanno analizzato il Telo nel corso di un secolo (numerosissimi, di tutte le fedi e anche atei) si rassegnino:  quando hanno  dimostrato  con serie analisi di laboratorio che la Sindone non è un dipinto si sono in realtà completamente sbagliati! il nostro esperto li ha finalmente smentiti! E a quanto pare solo analizzandone delle foto.

Che volete che vi dica?
Se volete informarvi gratis sul  lavoro serio che si è fatto sulla Sindone e sui risultati scientifici ottenuti, leggete questo mio post e poi quest’altro oppure quest'altro ancora  in cui si parla della Sindone come prova della Resurrezione. Se invece volete spendere i vostri soldi, fate pure, comprate il libretto, leggetelo e  poi mi farete sapere. Io di certo non lo acquisterò!
.

Il ‘Grande Balzo..’ nell’orrore.

Ultimamente mi è capitato di leggere un articolo di Massimo Introvigne, ricercatore del Cesnur (Centro studi nuove religioni), sull’uscita di un libro dello storico inglese Frank Dikötter relativo ad un periodo storico della Cina maoista (1), e sono rimasto  sbalordito e inorridito.
Sapevo che la ‘rivoluzione culturale di Mao Tze Tung’ che era cominciata nell’agosto del 1966 in Cina era costata secondo stime prudenti  la morte di circa 700.000  persone, ma sconoscevo il fatto che anni prima, nel periodo 1958-1962, la politica diabolica, scellerata e megalomane di Mao, con il suo ‘Grande Balzo in Avanti’ nel suo ‘paradiso’ comunista era costata ben 45 milioni di morti!
In pratica dopo la scoperta di queste vittime, toccherebbe a Mao e non a Stalin, Hitler o Gengis Khan la palma di autore del più grande crimine della storia, della peggior catastrofe causata da mano umana!
Ma in che cosa era consistito questo ‘Grande Balzo in Avanti’?

Critica dell’evoluzionismo (parte – 1^)

Ultimamente, dopo aver discusso con degli studenti del problema della complessità irriducibile di parecchi organi degli esseri viventi (1), complessità che rappresenta un grosso punto critico per le teorie evoluzioniste, uno dei miei ascoltatori mi ha chiesto: ‘ma allora lei come pensa che siano spuntate sulla terra le diverse specie di animali e piante?’ La mia risposta è stata: ‘Come creatore della molteplice varietà degli esseri viventi, per una questione di ragione prima ancora che di fede, io tra Dio Caso e Dio Persona scelgo senza esitazione  il Dio Persona ' (2).

il Gigaro e la 'macroevoluzione'.

Come ho detto in altri post, e mi ripropongo di mostrarlo più volte riprendendo il discorso anche in futuro, non esiste nessuna prova convincente che convalidi la cosiddetta ‘macroevoluzione’, il meccanismo evolutivo sostenuto dal neo-darwinismo.

Ricordo che per ‘macroevoluzione’ si intende la nascita di nuove specie (tecnicamente ‘tipi base’) da altre completamente differenti, a causa della comparsa di organi e funzioni in precedenza inesistenti, e tutto dovuto a mutazioni genetiche casuali e alla selezione naturale ( nel caso che queste mutazioni rappresentino un  ‘vantaggio selettivo’).

La Scienza analizza la Fede (parte 10^): La Spina di Andria

Esistono ‘prodigi’ che avvengono periodicamente in certe date prefissate, come ad esempio la liquefazione del sangue di San Gennaro,  l’arrossamento della pietra del martirio di San Pantaleo o la comparsa di macchie rosse sulla Sacra Spina di Andria. Di quest'ultimo evento parlerò in questo post.
L'apparire di queste goccie rosse (come sangue) nella Spina conservata ad Andria avviene solo il 25 marzo, ma non di ogni anno, bensì degli anni in cui questo giorno è anche un Venerdì Santo e coincide con la data dell’Annunciazione. La penultima  volta in cui questa coincidenza è avvenuta e si è verificato il prodigio è stato il 25 marzo 1932. Si è dovuto attendere il 25 marzo 2005 affinché il Venerdì Santo cadesse di nuovo in quella data, e puntualmente in quel giorno, dopo settantatré anni, il fenomeno si è ripetuto. E  l'evento dovrebbe riaccadere la prossima volta il 25 marzo del 2016...

A che punto è la notte?

Il fatto che sia notte fonda credo che pochi possano negarlo, siamo in attesa dell’alba da un pezzo ma ancora essa non si vede, e anzi il  buio diventa sempre più fitto.
E per dimostrarlo basta portare alcuni esempi senza la pretesa di essere esaustivi.

Nella vita di tutti i giorni, l’uomo, che adesso ha a disposizione tanti mezzi per comunicare, come internet e telefonini per portare gli esempi più facili, si sente in realtà sempre più solo e questo perché questi mezzi non possono sostituire l’incontro reale tra persone, ne generano solo un surrogato. E con l’aggravante che spesso, come succede ad esempio sulle chat in internet, le persone assumono un ruolo virtuale, mostrandosi più per come vorrebbero essere che per come sono veramente.

Vita e Caso

Guardo alle volte i programmi di Sky dedicati all’Universo e alla ricerca della vita in altri pianeti; sono programmi che vorrebbero fare opera di divulgazione scientifica.  Però quello che mi sorprende, anche se a pensarci bene non più di tanto, è che diano per scontato il fatto che la vita si sia formata per caso e che possa esistere in condizioni ambientali molto estreme.
Che la vita si sia potuta formare per caso è una ipotesi che a tutt’oggi non è stata ancora dimostrata e anzi la ragione stessa, se si considerano i valori di probabilità in gioco, è più portata a rifiutarla che ad accettarla. Eppure in tutti questi programmi la fanno passare come  una certezza, illudendo così il telespettatore...

Gli Angeli (2^ parte): l'Angelo custode

Uno dei primi ricordi della mia infanzia è legato ad un quadro appeso nella stanzetta di entrata del convento delle suore in cui c’era il mio asilo: è quello riportato in figura. In esso appare un Angelo, l’angelo custode, che protegge dai pericoli due bambini che attraversano un ponticello. Quando entravo all’asilo non potevo fare a meno di guardarlo: mi faceva molta impressione l’altezza e la bellezza di quest’essere invisibile, con sì grandi ali che, come ci veniva detto dalle suore, abbiamo sempre accanto e che ci accompagna dal momento della nascita fino a quello della morte.

Un compagno potentissimo, purissimo,  intelligentissimo e soprattutto buonissimo, che ci è donato da Dio per proteggerci dai pericoli della vita...






Gli Angeli (1^ parte)

In questo post riporto in sintesi cosa il Cristianesimo dice degli angeli. Può servire  a conoscerli meglio e ad invocarli chiedendo il loro aiuto e il loro consiglio. Ognuno di noi  dovrebbe essere devoto verso gli angeli e soprattuttoverso verso il proprio angelo custode, il cui desiderio più grande è quello di aiutarci a raggiungere il Paradiso, dove finalmente potremo ‘vederlo’ e averlo ancora al fianco, come amico fedele, per tutta l’eternità.

L'esistenza degli esseri spirituali, incorporei, che la Sacra Scrittura chiama abitualmente angeli, infatti è una verità di fede della dottrina cattolica. Per il Cristianesimo infatti gli angeli sono creature reali, personali e immortali...


La Scienza analizza la Fede (parte 9^): La Resurrezione di Gesù Cristo

Tempo fa  ho letto con  interesse un libro,  “La Fisica del Cristianesimo” di Frank Tipler (1). Tipler è l' enunciatore del ‘Principio Antropico’ ed è  professore di Fisica Matematica  alla Tulane University di New Orleans. Ha composto opere specialistiche, ha pubblicato articoli di ricerca in prestigiose riviste scientifiche e ha scritto molti libri di divulgazione. In un primo momento era scettico nei confronti della religione ma nel tempo si è sempre più avvicinato ad essa, soprattutto alla Religione Cristiana nella sua espressione Cattolica.
In questo libro, è tanto convinto di aver trovato le prove della veridicità del Cristianesimo da mettermi alle volte  un po’ in imbarazzo. In esso  si  trovano infatti affermazioni stupefacenti: con alcune di esse concordo, con altre per il momento  non saprei dire perché un po' ardite e forse troppo avanzate per i nostri tempi.
Tipler in uno dei capitoli del suo libro dà una spiegazione di come potrebbe essere avvenuta la Resurrezione di Gesù Cristo in accordo con  le leggi della Fisica...

Torture cinesi?

Sempre più spesso si leggono notizie di genitori che denunciano presidi o insegnanti per abuso di mezzi di correzione verso i loro figli.

Certo forse un tempo si esagerava con le punizioni,  ma  da molti anni ormai si esagera nel senso opposto!
Guai infatti a dare un salutare scappellotto ad un alunno  insolente o svogliato: si finisce in tribunale!
Manca ormai solo che gli alunni e insegnanti vadano a scuola accompagnati dai rispettivi avvocati…


I nipotini di Stalin.

E’ da anni ormai che nel nostro Bel Paese c’è come una guerra civile strisciante.
Infatti esso è come spaccato a metà. Tempo fa era diviso in fascisti e antifascisti, poi lo è stato in democristiani e antidemocristiani, comunisti e anticomunisti, socialisti e antisocialisti, progressisti e reazionari,  cattolici e anticattolici, clericali e anticlericali, credenti e laici,  femministe e maschilisti,  nordisti e sudisti, polentoni e terroni, e adesso praticamente solo in berlusconiani e antiberlusconiani!

Ostia consacrata: abuso di credulità popolare?

La notizia è questa: ateo denuncia un vescovo per ‘abuso di credulità’ popolare , dopo averlo diffidato a dare disposizioni ai sacerdoti della sua diocesi di “astenersi dal presentare ai fedeli l'eucaristia come il miracolo della transustanziazione, affermando la presenza effettiva nell'ostia consacrata della vera e viva carne di Gesù”.
Nella denuncia rivolta alla Procura  della Repubblica dice: "Non ho ricevuto risposta e il vescovo di Ancona e i sacerdoti della sua diocesi  continuano a presentare l'ostia come il vero corpo di Gesù, in aperto contrasto con la ragione e i risultati della scienza". Ritenendo che "in tale comportamento si possa configurare un plateale abuso della credulità popolare",   chiede che vengano acquisiti "campioni di ostia consacrata e ancora da consacrare" per poi procedere all'esame del DNA, in modo da "chiarire definitivamente se sia avvenuto qualche reale cambiamento nell'ostia, a seguito della consacrazione". E prosegue "Nel caso in cui venga accertato che con la consacrazione nessun cambiamento si è prodotto nelle ostie si prega di voler procedere contro l'arcivescovo per i reati che la S.V. riterrà di ravvisare nel comportamento segnalato”...

Breve storia del tempo (parte 4^) : Il tempo nella Meccanica Quantistica

"La fisica contemporanea è basata su concetti qualche volta analoghi al sorriso di un gatto che non c’è" (Albert Einstein).

Una ventina di anni Richard Feynman, uno dei più geniali fisici teorici che la scienza abbia avuto, fece questa affermazione: “Nessuno al mondo capisce la Meccanica Quantistica” .

Ancora oggi la situazione non è migliorata, anzi si è ulteriormente ingarbugliata, e possiamo tranquillamente dire che nessuno al mondo ha le idee veramente chiare sulla Meccanica Quantistica.

Ecco perché pur volendone parlare in relazione al concetto di Tempo mi sento in disagio e trovo delle difficoltà…

Breve storia del tempo (parte 3^) : Il tempo nella Relatività Generale

Nella Relatività Ristretta lo spazio e il tempo si ritrovano fusi come coordinate di un continuum spazio – temporale a quattro dimensioni. Nella Relatività Generale con il Principio di Equivalenza (1) si riesce ad ‘incorporare’ la gravità nella geometria  rendendola 'equivalente' alla curvatura di tale spazio – tempo. E’ infatti come se la presenza della massa provocasse la deformazione della geometria e l’accelerazione di gravità non fosse altro che l’effetto di questa curvatura sulle linee di universo (le traiettorie quadrimensionali) delle particelle. Da questo ne deriva che essendo il tempo una delle dimensioni dello spazio – tempo, la gravità può pure ‘curvare’ il tempo. E ad esempio, più sarà intensa la gravità più rallenterà il tempo.

L'immagine parla da sola

Questa è l'immagine di Cristo macchiata da sangue umano dopo l'attentato alla Chiesa Cristiana Copta di Alessandria d'Egitto nella notte di Capodanno e in cui sono morti 21 persone e rimaste ferite 100.
Queste vittime vanno ad aggiungersi ai milioni martiri cristiani uccisi nel corso dei secoli.
Che si può dire? Nient'altro!
Questa immagine nel suo silenzio parla da sola.