2 ottobre 2019

Una riflessione sui tempi che corrono

In questo periodo sui tanti fatti che accadono e su cui bisognerebbe pur dire qualcosa, pubblico ogni tanto qualche link o breve commento su Facebook, ma dai like che ricevo capisco che pochi tra i miei contatti sono d’accordo o sono interessati a quello che dico o penso. Eppure cose importanti ne succedono.

Ho come l’impressione infatti che da un po' di tempo la dissoluzione nel nostro mondo abbia subito un’intensa accelerazione, come se le forze anticristiche si siano convinte, consciamente o meno, che sia arrivato il tempo di far volgere tutto verso la rovina finale, per così permettere all’Uomo fatale, al Figlio della perdizione, quello annunciato nell’Antico e Nuovo Testamento, di manifestarsi apertamente, accogliendolo per giunta come Salvatore del mondo.

Anni fa, quando leggevo di certe profezie che parlavano della comparsa dell’Anticristo nel nostro futuro prossimo ero un po’ scettico e ritenevo che in realtà egli non potesse manifestarsi così presto in quanto l’avverarsi delle condizioni premonitrici previste, innovazioni politiche, religiose, sociali e tecnologiche radicali, avrebbero richiesto molto tempo per essere realizzate, e quindi il tutto non mi sembrava così vicino. Ma da un po' mi sto ricredendo, perché questi presupposti sembra si stiano formando a velocità  sempre più grande. Forse anche perché motus in fine velocior (il moto è più veloce verso la fine) come affermavano i filosofi antichi!

Infatti in questi anni stiamo assistendo quasi increduli e impotenti alla  rapida trasformazione, e in peggio, della nostra società -  sempre meno rispettosa verso la vita umana, con la legalizzazione di aborto ed eutanasia - e che nel contempo invece difende gli animali e l'ambiente, con una impostazione dominante di pensiero sempre più ecologistico, che instilla nelle menti il convincimento che alla fin fine l’essere umano è dannoso perché sfrutta troppo la Terra e la inquina. E’ facile prevedere che questa opinione, che si sta radicando e radicalizzando sempre più soprattutto tra i giovani, prima o poi porterà alla limitazione forzata delle nascite (come già succede in Cina) e forse anche all’eliminazione di anziani e di malati costosi da curare, come d’altronde  auspicato neanche tanto sottotraccia da qualche economista.

E’ come se una società con una struttura del tipo ‘Grande Fratello’ di Orwell  si venisse a concretizzare sempre più, con la schedatura e il controllo sempre più minuzioso dei cittadini - e la proibizione dell’uso del contante è uno degli ultimi tasselli - con il fine di poterli così limitare nella loro libertà, facendoli diventare dei lavoratori-consumatori quasi lobotomizzati, in ciò usando anche i mass-media che bombardano la popolazione con messaggi infarciti di ‘politicamente corretto’, ormai unica corrente di pensiero dogmaticamente ritenuta naturale e accettabile.

Ma per ottenere ciò si doveva anche arrivare a qualcosa che appena solo pochi anni fa sembrava impossibile: che la Chiesa ‘cattolica’ venisse snaturata profondamente, col completo tradimento del vero messaggio salvifico cristiano, in ciò aiutata perfino dalle alte gerarchie, Papa incluso, (per certo solo provvisoriamente in quanto il suo Fondatore ebbe a dire che "le porte degli inferi non prevarranno su di essa") e venisse trasformata in una specie di ONG e forzatamente incanalata in un fiume in cui si mescolano tutte le religioni, ormai ritenute di egual valore, e il cui collante sarà una falsa pace e una ipocrita concordia basata su imperativi del tipo ‘salviamo la Terra’. E’ inutile dire che questa situazione è stata profetizzata e ritenuta come condizione essenziale per il manifestarsi del (momentaneo) trionfo del Nemico.

E ancora, gli economisti temono l’avvento nel prossimo nostro futuro di una  grossa crisi economico-finanziaria globale che provocherà il crollo del sistema basato sulla creazione del denaro dal nulla e sulla speculazione. Ciò porterà, guarda caso, alla creazione di una moneta unica mondiale ‘elettronica’ per poter ‘controllare’ ogni singola transazione economica, con la scusa di prevenire future crisi e porre fine alle ‘speculazioni’ e al malaffare. 
Questo crollo dovrebbe portare alla nascita un governo unico mondiale, favorito anche dalla  crisi delle nazioni provocata anche dall'incremento del ‘meticciato’, con paesi che perderanno sempre più il loro collante sociale basato su cultura, religione e tradizioni, e in cui  gli autoctoni, come gli indiani ormai nelle riserve, diventeranno una minoranza, perché ogni luogo del pianeta sarà stato livellato, a causa del coacervo di razze e culture che si stanno importando e innestando in ogni luogo del pianeta (piano Kalergi). E anche per ottenere ciò si combattono i cosiddetti ‘nazionalismi’, presentandoli come negativi e pericolosi, mentre in realtà forse altro non sono che reazioni dei popoli in difesa delle radici storiche, culturali e sociali. Ne abbiamo un esempio in Italia, con il tentativo abbastanza manifesto, tuttora in atto e che si vuol incrementare, di importare liberamente migranti dall’Africa o da altri paesi e farli diventare ipso facto cittadini italiani con il trucco dello ius culturae o dello ius soli.

Ma chi sono quest signori, che brigano e impongono come necessari, e con rapidità inpensabile fino a pochi anni fa, tutti questi cambiamenti, e che in definitiva vogliono ottenere la realizzazione di questo governo unico mondiale? A mio avviso sono quelli che operano soprattutto sottotraccia e controllano i posti di comando economico, finanziario, politico e dei mass media dei diversi paesi, quelli che possiedono il vero potere, e vogliono mantenerlo e incrementarlo in maniera esponenziale, anche per arricchirsi sempre più - il denaro è il vero motore del mondo - e forse perchè si credono di appartenere ad una specie di razza superiore, di illuminati destinati a governare e a comandare gli altri esseri umani e a risolvere i grandi problemi che in realtà loro stessi hanno provocato. Ma essi con ciò sono diventati (alcuni  senza neanche rendersene conto?) i veri servitori e fan dell’Anticristo, che per questo forse a breve potrà così apparire, in quanto l'opera di abbattimento delle barriere che ne impedivano la comparsa sembra essere a buon punto e la costruzione delle condizioni sociali, culturali, economiche e religiose adatte perché si possa manifestare pare ormai quasi completata.

E cosa possiamo fare noi che siamo diventati consapevoli di cio? A mio modesto parere praticamente nulla, o comunque molto poco, secondo me infatti tutto è scritto e deve accadere, forze preternaturali e soprannaturali ormai si sono messi in moto per la battaglia finale sopra le nostre teste, noi possiamo al più pregare perchè vengano affrettate le cose, per chiedere che i tempi in arrivo durino poco. Possiamo anche cercare di informare il prossimo perchè non si faccia trascinare da queste forze dissolutrici, per quello che sarà possibile e fino a quando ci sarà permesso di farlo, anche se la vedo dura e non mi illudo: credo infatti che purtroppo verremo considerati dalla maggioranza  delle persone, indottrinate e imboccate dalla propaganda del politicamente corretto,  come degli illusi nostalgici del passato da commiserare nel migliore dei casi o come bugiardi esaltati reazionari, possibilmente da isolare e zittire, nel peggiore.


14 commenti:

  1. non penso che Gesù riceverebbe molti like. forse qualcosina in più sulla prima parte delle Beatitudini. da qualche tempo ho notato anch'io una sorta di filtro sulla frequenza delle parole. o si parla per meme o si parla da soli (che poi è la stessa cosa). la Verità è ormai solo un bisbiglio che pochi hanno il coraggio di testimoniare. il sinodo degli abbracciamo gli alberi e delle donne panciute sarà sicuramente l'ultimo tentativo di profanare la Chiesa che Dio permetterà a questa umanità che si dirige sicura verso la rovina finale. i calcinacci del 4 ottobre sono invece i bisbigli di Dio che ha tentato in ogni modo di avvisarci.

    Garabandal avvisava: un Sinodo prima della tribolazione, gli eventi futuri:
    https://oracolocooperatoresveritatis.wordpress.com/2019/09/22/garabandal-avvisava-un-sinodo-prima-della-tribolazione-gli-eventi-futuri/

    RispondiElimina
  2. questo post può sembrare off-topic ma forse potrebbe anche servire a dimostrare come sia illusoria la libertà in internet. nel 1998 Padre Malachi Martin rivelò il terzo segreto . in questo video c'è la frase censurata. tale frase è scomparsa magicamente da internet.(pure l'mp3 caricato su google drive è stato "purificato" https://youtu.be/DBBn28-3scU

    RispondiElimina
  3. Gesù già a Don Stefano Gobbi diceva che erano vivi coloro che sarebbero scampati al fuoco (castigo di fuoco), negli anni 60-70, quindi siamo già fuori tempo.
    Cosa fare? Avere tre gambe: Bibbia, Tradizione, Magistero. Vi sembra poco? A me no, francamente, anzi, già il fatto di essere cattolici veri (cioè tradizionalisti, conservatori come vengono chiamati) con questi tre mezzi di potenza infinita, è segno che Dio sta operando per separare gli eletti dal resto, dentro e fuori la Chiesa. Coloro che vivono secondo questi tre mezzi non fanno poco, anzi, costruiranno un mondo nuovo, e costruire un mondo nuovo, seminarne le semi da cui fiorirà, non è poco, è tantissimo.
    Caro Salvatore, non sia pessimista. Si ricordi che chi appartiene a Loro (Trinità) vincedrà sempre, sembrerà perdere, ma è vittorioso dall'inizio. Se non viene creduto, pazienza, anche a me capita. Noi continuiamo per la nostra strada
    Beh, vedranno la terza guerra mondiale e il collasso economico coi loro occhi.
    Riguardo l'Anticristo, non so se sia il suo tempo, in teoria no, ma forse un suo precursore possa comparire presto. Su Papa Francesco, invece, non mi esprimo, invece, lei, anzi voi tutti, che ne pensate?
    Alessandro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusi Alessandro potrebbe fare chiarezza su Gesù che parlava a Don Gobbi? Non credo davvero che Don Gobbi abbia fornito date. "Su Papa Francesco non mi esprimo". Le fornisco io qualche frase interessante su cui meditare: "Gesù fa un po' lo SCEMO", "Gesù ha mancato la MORALE", "Obbedire a tutti i comandamenti ci paralizza", "DIO è stato INGIUSTO, ha mandato Suo Figlio in croce", "La Madonna era umana! E forse aveva la voglia di dire: ‘BUGIE! Sono stata INGANNATA!", "Anche dentro la santissima Trinità stanno tutti litigando a porte chiuse, mentre fuori l'immagine è di unità"; "Gesù si è fatto DIAVOLO". Il Paraclito fa tutte le differenze nelle Chiese, e sembra che sia un apostolo di Babele." O l'ultima intervista subito negata dal Vaticano "Gesù non è Dio". Spero che almeno vedendo l'obbrobrio di questo "sinodo" (pachamame e preti sposati (ma solo dove se ne ha davvero l'esigenza...sic)) si sarà reso conto che non si può più davvero fare finta che nulla stia succedendo; come fanno ancora molti Cattorisei. Profezie e messaggi ci hanno avvisato di questi terribili giorni di APOSTASIA e noi continuiamo a nasconderci dietro un dito
      DON STEFANO GOBBI
      "Con Me combattete, piccoli figli, contro la bestia simile a un agnello, la massoneria infiltrata all'interno della vita ecclesiale per distruggere Cristo e la sua Chiesa. Per raggiungere questo scopo essa vuole costruire un nuovo idolo, cioè un falso Cristo ed una falsa Chiesa". (17 giugno 1989, messaggio della Madonna a Don Gobbi)

      “Il mio terzo segreto, che Io qui ho rivelato ai tre bambini a cui sono apparsa e che finora non vi è stato ancora svelato, sarà reso palese a tutti dallo stesso svolgersi degli avvenimenti. La Chiesa conoscerà l’ora della sua più grande APOSTASIA, l’uomo INIQUO si introdurrà al suo interno e siederà nel Tempio stesso di Dio, mentre il piccolo resto che rimarrà fedele sarà sottoposto alle più grandi prove e persecuzioni. L’umanità vivrà il momento del suo grande castigo e sarà così preparata a ricevere il Signore Gesù, che tornerà a voi nella gloria...” (13/05/1980, a Fatima)Don Gobbi

      "Ascesa del FALSO PROFETA 5 marzo 2011
      Essi hanno bisogno di pregare intensamente ora, poiché il risultato di questo attacco al Mio Santo Vicario, sarà testimoniato da voi tutti. Pregate, pregate, pregate che il falso profeta venga identificato per ciò che è realmente. State attenti al suo comportamento e alla sua cura, nel cercare il proprio fine, la giusta maniera in cui, i Miei incauti servitori consacrati cadranno in soggezione ai suoi piedi. Poi ascoltate attentamente a quello che ha da dire. La sua umiltà sarà falsa, le sue intenzioni maliziose e l’amore che emana sarà tutto incentrato su di se. Egli sarà visto come una persona innovativa e dinamica, una boccata d’aria fresca. Sebbene egli sia motivato ed energico, i suoi poteri non verranno da Dio, l’Eterno Padre. Verranno da Satana, il maligno....
      Ricordate una lezione: i Miei Insegnamenti non cambiano mai. Sono gli stessi che sono sempre stati. Come ho detto in precedenza, quando voi scoprirete che essi sono stati manomessi, attenuati o, come in questo caso, distorti in modo da sembrare strani o in contrasto con i Miei Insegnamenti, allontanatevi e pregateMi per ricevere la guida.

      Il vostro Divino Salvatore
      Gesù Cristo"
      https://messaggidagesucristo.wordpress.com/2013/01/07/5-marzo-2011-tutti-i-cristiani-si-pentano-subito-cattolici-pregate-per-papa-benedetto-xvi/

      Elimina
    2. Salve, Michael, grazie per la risposta.
      Conosco le frasi che il Papa avrebbe detto. Ma a me personalmente, finché non si toccano i dogmi principali e i sacramenti, non lo condanno.
      Per inciso, anche l'eventuale abolizione del celibato per i diocesani, dal punto di vista biblico (Paolo) e storico (fino al V secolo ci si sposava), potrebbe essere ammesso. In ogni caso, non è detto che venga approvata dopo questo Sinodo. Anche sui gay sembrava aperto, ma ha chiuso loro le porte
      Perchè gridare "al lupo, al lupo!" così, senza, in fondo, qualche altra prova se non delle frasi, per quanto gravi? Finché non dice vere eresie, e non tocca il Magistero né la liturgia, secondo me, umilmente, si può stare non dico tranquilli, ma abbastanza sì.
      Per quanto riguarda quei messaggi (Maria Divina Misericordia), essi stessi dicono che il Papa, quale falso profeta (non uno qualsiasi ma IL falso profeta), cambierà liturgia e sacramenti invalidandoli, e ingloberà il cattolicesimo nella religione mondiale dell'anticristo. Quelli che credono in questi messaggi devono dimostrare che accadano queste cose, non che è il falso profeta per le frasi che lei riporta. Senza metterle in atto, restano parole; certamente molto dannose, specie per chi non è preparato teologicamente (90% dei cattolici), ma la colpa è anche la loro perchè, come possono conoscere alla perfezione il numero degli scudetti della squadra di calcio del cuore o le biografie degli idoli del cinema o del calcio o ancora le prestazione dell'ultimo smartphone, possono anche conoscere Bibbia, Magistero, Tradizione, quindi, che Dio li consideri colpevoli come, eventualmente, il Papa. Qualora sia falso profeta o antipapa semplicemente, ben si addirebbe a lui la figura biblica del pastore che non si cura delle sue pecore (ma anche le pecore non si curano della dottrina di Cristo).
      Che Dio ci guidi tutti, perchè io sono l'infimo tra i peccatori
      Alessandro
      Alessandro

      Elimina
  4. Non ho molto da dire, Alessandro. Mi viene solo da piangere perché è da una ventina d'anni che tento tramite blog e video (e libri) di avvertire amici e conoscenti del rischio terribile che stiamo vivendo. E la risposta è più o meno sempre la stessa. Finché non si toccano i dogmi e i sacramenti.....Questa è la frase più ipocrita e idiota che uno può concepire. Come dire: mia moglie viene violentata ma avviene tutto legalmente. Scusi Alessandro, ma lei accetta la frase "Gesù fa un po' lo SCEMO????" come si può anche solo sospettare che Gesù il Figlio di Dio possa comportarsi come il diavolo?? Nel 2000, quando ho assistito alla "rivelazione" (sic) del Terzo Segreto (che guarda caso si riferiva proprio ad un futuro papa controllato da Satana) mi sono chiesto come avrebbe fatto l'anticristo (e negare che Gesù è Dio ti qualifica come anticristo, oppure glielo deve mettere in carta bollata?) a inchiappettare milioni di persone. ecco la risposta signor Alessandro: finché non si toccano i dogmi... eppure "i tiepidi io li vomito dalla mia bocca". si è mai chiesto chi ha ucciso Gesù? ecco i Farisei hanno ucciso Gesù. I Romani lo hanno flagellato e crocefisso ma i veri assassini di Gesù sono stati i Farisei con i loro dogmi, con le loro certezze, con la LORO IPOCRISIA. Mi dispiace deluderla signor Alessandro ma ora lei e i molti (troppi) cattorisei stanno ripetendo esattamente la stessa scena. Che lei non condanni un personaggio che ha già bestemmiato tutto il BESTEMMIABILE significa solo che non ha scelto da che parte stare: CHI NON è CON ME....(en passant, credo che lei sappia bene in cosa consiste la bestemmia contro lo Spirito Santo; definire il Paraclito apostolo di Babele (quasi, come fa sempre nella sua ipocrisia Bergoglio) potrebbe forse caratterizzarsi come qualcosa che smuove la sua granitica fede nella papalina bianca?) PARACLITO = APOSTOLO di BABELE frase pronunciata da sua "Santità" Bergoglio I° all'inizio del suo "pontificato" https://w2.vatican.va/content/francesco/it/speeches/2013/march/documents/papa-francesco_20130315_cardinali.html
    Aspettiamo, signor Alessandro, aspettiamo che Bergoglio non solo profani in ogni modo possibile la Chiesa di Gesù Cristo, ma che continui a prendere per i fondelli milioni di fedeli (che però se non studiano se la vanno a cercare). "Non temo i malvagi ma il silenzio degli onesti". Purtroppo il GIUDIZIO di DIO è già cominciato e non sarà una passeggiata per coloro, che ipocritamente continuano a crocifiggere Suo Figlio.
    ps: qui può trovare il nucleo del Terzo Segreto (che riguardava un futuro papa sotto il controllo di satana;) Padre Malachi Martin è morto un anno dopo in circostanze ancora da chiarire. e queste parole "magicamente" sono sparite quasi completamente da internet.
    IL TERZO SEGRETO RIGUARDA UN FUTURO PAPA
    https://youtu.be/DBBn28-3scU
    il mio consiglio signor Alessandro è quello di SCHIERARSI. Non condannare BERGOGLIO e tutte le sue BESTEMMIE la colloca automaticamente CONTRO GESU'. "NON FATEVI ILLUSIONI. CON DIO NON SI SCHERZA!" Galati 6,7

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera Michael, di nuovo, grazie per la risposta.
      Lei dice che la gente le riferisce che "finchè non si toccano i sacramenti e la liturgia...", beh, di questo si tratta, se no di cos'altro? Il Cattolicesimo è Magistero, liturgia e Sacramenti, suggellate dalla Tradizione. Se e quando saranno attaccate una o più di queste dimensioni, allora sì che ci si potrà schierare, oggi non è possibile farlo perchè, semplicemente, mancano dei VERI presupposti, se non qualche frase ambigua estrapolata qua e là. Non mi considero tiepido, semplicemente, è come se manchi un casus belli per una guerra, il tiepido è un altro, ovvero chi non si schiera mai o chi si schiera dalla parte sbagliata per potere, lavoro, denaro prestigio, a costo di apostasia verso Cristo. Se Francesco decidesse di mutare dogmi e dottrina, mi schiererei, eccome! (o almeno Dio mi dia la grazia di capire e il coraggio di farlo!). Tanto fra anticristi, guerre nucleari e catastrofi planetari non sarebbe tanto da perdere!
      A mio parere, molti stanno esagerando la situazione, sicuramente nel background di rivelazioni private che indicano l'avvento prossimo di un antipapa, falso profeta o ciò che sia. I messaggi di Maria della Divina Misericordia annunciavano che la Grande Tribolazione sarebbe cominciata a Dicembre 2012 e terminata a Dicembre 2016, durante essa sarebbe accaduta, tra le altre cose, la terza guerra mondiale, secondo il messaggio del
      13 Luglio 2012: "Se la maggior parte dell’Umanità si pentirà, allora la Grande Tribolazione non sarà così difficile. La Guerra Mondiale non avrà lo stesso impatto, se la maggioranza delle persone si pentirà in seguito all’Avvertimento." Beh, io non ho visto niente, ad oggi, e sono passati quasi tre anni e mezzo dalla presunta fine di questa tribolazione, pure lei di tre anni e mezzo. Non sto dicendo che i messaggi sono falsi, ma non possiamo neppure pensare, come fanno molti, che Dio dilazioni castighi e tribolazioni ogni volta che una profezia temporale non si verifichi.
      Papa Benedetto XVI (che è tedesco e dalla dottrina ferrea), finora, è stato un po' defilato, e questa è una prova, almeno fino ad oggi, che non bisogna preoccuparsi, perlomeno non più di tanto, preoccuparsi sì, ma senza creare eserciti pronti alla battaglia, ecco. Penso che se Francesco si permettesse di cambiare liturgia o sacramenti, se ancora vivente, Benedetto XVI, per il bene della Chiesa e dell'umanità, si rivolterà contro, avverrebbe lo scisma e tutto ciò che sappiamo.
      E se l'antipapa fosse un altro? E se Papa Francesco venisse ucciso?
      Grazie per la sua educazione e buon senso, e buona serata!
      Alessandro

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    4. Mikael2019 ok per le critiche anche dure verso l'operato di Bergoglio, ma non posso pubblicare commenti in cui si appella il Papa con nomignoli offensivi, nè ipotesi di comportamenti che rasentano il penale da parte i terzi... lei sa a cosa mi riferisco. Riscriva i suoi commenti in forma più accettabile e li pubblicherò.

      Elimina
  5. Quanto al matrimonio dei preti non è vero che gli Apostoli e san Pietro fossero sposati nel senso che vissero come non sposati e lo testimonia già san Pietro quando dice a Gesù "noi abbiamo lasciato TUTTO per Te". Anche san Paolo parla di sposati solo una volta, nel senso di vedovi, o consensualmente separati dal lato del debito coniugale con consenso di entrambe le parti. Questa è la dottrina della Chiesa seria di venti secoli. Anche le diaconesse non sono mai esistite se non come una specie di suore, senza ordine, nulla di equiparabile ai diaconi maschili ordinati. D'altronde anche qui la scelta di Gesù è stata maschile. La verità non cambia secondo le mode, può cambiare il modo ma la sostanza resta solo la verità rivelata da Dio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, proprio questo volevo far capire a Mikael2019. Possono cambiare le forme, ma non la sostanza. A mio parere, Papa Francesco sta cambiando le forme ma non la sostanza, fino a prova contraria.
      Alessandro

      Elimina
    2. Bergoglio non ha cambiato la sostanza? Maria non è nata santa allora? Non esiste il dogma dell'Immacolata Concezione?
      Si guardi questo su un blog cattolico al 100 %
      https://lanuovabq.it/it/priapo-in-vaticano-come-dovrebbe-reagire-un-fedele
      4 ottobre davanti al pontefice e alcuni cardinali. Un frate si è prostrato pure a tale coperta per terra con gli indigeni.

      Elimina
    3. Stanno cambiando anche l'Eucarestia: nella preghiera eucaristica del nuovo Messale 2020 la parola Rugiada al Posto di Spirito. Fac vobis.

      Elimina

Non verranno pubblicati interventi con offese, calunnie o esposizioni di fatti non provati che possono essere ritenuti diffamatori